Agenzia delle dogane: un bando per 50 ingegneri | Ingegneri.info

Agenzia delle dogane: un bando per 50 ingegneri

Concorso pubblico con destinazioni in tutta Italia: domande da inoltrare online e scadenza il 1 febbraio 2018

image_pdf

Con l’arrivo del nuovo anno scattano le pubblicazioni di nuovi concorsi pubblici. Ci sono diverse occasioni per gli specialisti delle professioni tecniche su Ingegneri.info. Questa importante occasione di lavoro per gli ingegneri arriva invece dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli, che ha messo a bando 50 posti per il profilo professionale di ingegnere, terza area, fascia retributiva F1, da assegnare a strutture dell’Agenzia sparse in tutta Italia. Due dei cinquanta posti sono riservati a uffici ubicati nella Provincia autonoma di Bolzano. Per essi la Direzione interprovinciale di Bolzano e Trento provvederà in autonomia all’emanazione del bando e alla gestione della procedura concorsuale.
I 48 posti rimanenti quindi sono così suddivisi:

posti_concorso_agenzia_dogane

Il concorso scade il 1 febbraio 2018: per candidarsi è necessario compilare la domanda online. Non è ammessa altra forma di compilazione e di invio della domanda di partecipazione al concorso. Al termine delle attività di compilazione e di invio della domanda per via telematica, il candidato riceverà un messaggio di posta elettronica, generato in automatico dall’applicazione informatica, a conferma dell’avvenuta acquisizione della domanda. Entro il termine di presentazione delle domande, l’applicazione informatica consente di modificare, anche più volte, i dati già inseriti in domanda, conservando – per ogni singolo candidato – esclusivamente la domanda con data e ora di registrazione più recente. La domanda di ammissione al concorso sarà consegnata al candidato per la sottoscrizione al momento dell’identificazione, nel giorno della prima prova d’esame.

Questi i requisiti principali per partecipare al concorso:

  • Laurea in ingegneria;
  • Abilitazione all’esercizio della professione;
  • Iscrizione all’albo degli ingegneri.

Nel caso in cui ci siano più di mille candidati, sarà necessario procedere ad una prova preselettiva con un test a risposta multipla con l’obiettivo di accertare le capacità matematiche, logiche e deduttive del candidato, nonché il grado di conoscenza della lingua inglese. Le date e le sedi di svolgimento della prova preselettiva saranno comunicate tramite avviso pubblicato nel sito internet dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli.
Saranno ammessi alle due prove scritte previste dal bando di concorso i primi 300 candidati più tutti coloro che avranno ottenuto il punteggio del trecentesimo in graduatoria.

Le prove scritte sono mirate ad accertare le conoscenze del candidato, nonché la sua capacità di analisi e di soluzione di problemi, sia teorici che pratici. Esse consistono nella redazione di un elaborato sintetico e nella compilazione di un questionario a risposta multipla. Queste le materie oggetto delle prove scritte:

a) Principi, fondamenti e applicazioni di fisica generale, con particolare riferimento alla termodinamica, alla meccanica e alla misura delle grandezze fisiche;
b) Principi, fondamenti e applicazioni di metrologia;
c) Principi, fondamenti e applicazioni di elettrotecnica;
d) Principi, fondamenti e applicazioni delle principali macchine elettriche e termiche;
e) Nozioni generali sulle principali fonti di energia e sulle loro trasformazioni, dalla fase di approvvigionamento a quella di utilizzo finale, con particolare riferimento alla produzione di energia elettrica da fonte convenzionale e rinnovabile;
f) Nozioni generali di chimica, con particolare riferimento ai bilanci di materia e di energia, alle modalità di calcolo delle rese di lavorazione e alla determinazione analitica dei parametri di impiego in impianti industriali e macchine.
Bisogna ottenere 21/30 in entrambe le prove scritte per accedere alla prova orale, durante la quale bisognerà dimostrare alla commissione di avere anche conoscenze in ambito di diritto amministrativo, diritto tributario, statistica e legislazione relativa alla sicurezza nei luoghi di lavoro, e naturalmente dimostrare dimestichezza con le applicazioni informatiche più diffuse e con la lingua inglese.

Le destinazioni dei candidati dichiarati vincitori sono individuate sulla base della posizione in graduatoria e delle preferenze che saranno da essi espresse, fermi restando i casi di precedenza stabiliti dalla normativa vigente.

Il bando completo

I riferimenti dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli sulle procedure di compilazione

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Agenzia delle dogane: un bando per 50 ingegneri Ingegneri.info