Crediti formativi ingegneri 2018: ottenere Cfp con formazione erogata dal datore di lavoro | Ingegneri.info

Crediti formativi ingegneri 2018: ottenere Cfp con formazione erogata dal datore di lavoro

Formazione aziendale: le disposizioni del il testo unico entrato in vigore il 1 gennaio 2018 sulla computazione di crediti formativi professionali (Cfp)

Cfp formazione aziendale
Cfp formazione aziendale
image_pdf

Per quel che pertiene formazione professionale obbligatoria e computazione di Cfp (crediti formativi professionali), il 1 gennaio 2018 è entrato in vigore il testo unico (leggi qui il documento) del Cni che determina l’aggiornamento della competenza professionale per gli ingegneri e sostituisce le disposizioni precedenti (vedi circolare n.722 27 aprile 2016).

Questo articolo riassume i punti cardine del Regolamento per il conseguimento di crediti formativi professionali nell’ambito della formazione aziendale.

Crediti formativi ingegneri per formazione erogata dal datore di lavoro (formazione aziendale)

Per attività di formazione ingegneri erogate da Enti o aziende di livello territoriale (aventi sede e ambito di attività a livello provinciale) a iscritti che svolgono al loro interno lavoro dipendente – sia nel settore pubblico, sia in quello privato – è ammissibile l’erogazione di Cfp a condizione che l’Ente o l’azienda in questione operi (ai sensi dell’art. 7 comma 5 del Regolamento, in conformità all’art. 7, comma 5 del D.P.R. n. 137 del 7 agosto 2012) in cooperazione o convenzione con gli Ordini competenti sul territorio o con un Provider.

Per aziende di livello nazionale (con presenza di proprie sedi in almeno due province) la convenzione va stipulata col Cni. Il Cni può concludere convenzioni-quadro con rappresentanze nazionali di Enti locali, amministrazioni pubbliche, associazioni imprenditoriali, soggetti privati.

Si possono computare crediti formativi professionali per eventi organizzati dal datore di lavoro con l’utilizzo di docenti non dipendenti della stessa azienda solo se questi hanno un rapporto contrattuale diretto con l’azienda o se sussiste una convenzione con l’Ente/azienda in cui prestano lavoro. Non è prevista l’intermediazione di soggetti terzi non autorizzati dal Cni (ai sensi dell’art. 7 del Regolamento).

Le attività formative di Enti o aziende erogate ai dipendenti in assenza di cooperazione o convenzione con gli Ordini territoriali di competenza o altri soggetti autorizzati dal Cni ai sensi dell’art. 7 del Regolamento, sono riconoscibili esclusivamente ai fini dell’ottenimento dei 15 Cfp/anno previsti per l’aggiornamento informale legato all’attività professionale dimostrabile. Non è possibile riconoscere Cfp per eventi commissionati direttamente a enti o aziende che non siano Provider.

Sullo stesso tema:

Crediti formativi ingegneri 2018: ottenere i Cfp con corsi di formazione e seminari

Crediti formativi ingegneri 2018: ottenere i Cfp in convegni, fiere, congressi e dimostrazioni tecniche

Crediti formativi ingegneri 2018: ottenere Cfp con stage, Master in Ingegneria, dottorati ed eventi all’estero

Crediti formativi ingegneri 2018. Autocertificazione Cfp: pubblicazioni, brevetti e commissioni

Crediti formativi ingegneri 2018: esonero dalla formazione professionale obbligatoria

Crediti formativi ingegneri 2018. Formazione a distanza: come funziona

Crediti formativi ingegneri 2018: controlli e sanzioni

Crediti formativi ingegneri 2018: la guida completa

Copyright © - Riproduzione riservata
Crediti formativi ingegneri 2018: ottenere Cfp con formazione erogata dal datore di lavoro Ingegneri.info