Crediti formativi ingegneri: ottenere i Cfp per certificazione di competenza e pubblicazioni | Ingegneri.info

Crediti formativi ingegneri: ottenere i Cfp per certificazione di competenza e pubblicazioni

Il Consiglio nazionale degli ingegneri definisce le modalità per il riconoscimento di Cfp per la certificazione delle competenze operata da un'agenzia che non sia Cert-Ing e per le pubblicazioni in riviste specializzate

pubblicazioni_ingegneri
image_pdf

Il Consiglio nazionale ingegneri ha diffuso agli ordini territoriali le linee di indirizzo n. 4 (documento integrale disponibile qui). Le linee di indirizzo, inserite nella circolare n. 722 della XVIII Sessione 2016 27 aprile 2016, introducono gli orientamenti e le regole per il riconoscimento dei crediti formativi (Cfp) in una serie di casistiche, come la frequenza ai master, gli eventi all’estero, le fiere, le dimostrazioni tecniche, gli esoneri e molto altro.

In questo articolo analizziamo cosa afferma il Consiglio nazionale ingegneri per quanto riguarda il riconoscimento di crediti nel caso di certificazione della competenza effettuata da agenzia diversa da Cert-ing, ricoscimento per dipendenti attraverso convenzione, pubblicazioni.

Come ottenere i Cfp tramite certificazione di competenza non Cert-Ing

È possibile riconoscere CFP a certificazioni di competenze emesse da soggetti diversi dall’Agenzia Nazionale della Certificazione delle Competenze istituita dal CNI (Cert-Ing), qualora le suddette certificazioni che rispondano ai seguenti prerequisiti:

  • durata certificazione di minimo di tre anni;
  • certificazione ottenuta frequentando corsi che non rilasciano crediti formativi.

Spetta al CNI su richiesta dell’ente certificatore riconoscere i crediti formativi nel limite massimo di 15 e minimo 5 CFP per ogni tipologia di certificazione emessa. I CFP per certificazioni delle competenze sono caricati nell’anagrafe esclusivamente dall’Ente certificatore riconosciuto dal CNI.

I CFP sono riconosciuti una sola volta per tutta la durata della certificazione.

Nel caso di certificazioni multiple possono essere acquisiti max 15 CFP per anno. Il numero di CFP si intende acquisito alla data di certificazione.

 

Come ottenere i Cfp attraverso pubblicazioni

E’ possibile ottenere Cfp attraverso pubblicazioni qualificate in ambito ingegneristico (apprendimento informale). Saranno riconosciuti 2,5 CFP per articoli di lunghezza pari ad almeno 2.500 caratteri (spazi esclusi) pubblicati su riviste indicizzate da SCOPUS o Web of Science e/o inserite nell’elenco dall’ANVUR per l’area di ricerca Area 8 – Ingegneria civile e architettura, e Area 9 – Ingegneria industriale e dell’informazione, relative alla VQR 2004-2010.

Sono altresì riconosciuti articoli pubblicati su riviste ufficiali del CNI o di Ordini provinciali degli ingegneri.

 

Cfp nel caso di formazione per dipendenti

La formazione erogata dal datore di lavoro per i propri dipendenti in convenzione con CNI o Ordine territoriale, non può essere riconosciuta se organizzata da soggetti esterni all’azienda non autorizzati dal CNI ai sensi dell’art. 7 del Regolamento per l’aggiornamento della Competenza Professionale.

È possibile riconoscere eventi organizzati dal datore di lavoro con l’utilizzo di docenti esterni qualora questi abbiano un rapporto contrattuale diretto con l’azienda o sia in vigore una convenzione con l’Ente/azienda in cui presta lavoro.

Copyright © - Riproduzione riservata
Crediti formativi ingegneri: ottenere i Cfp per certificazione di competenza e pubblicazioni Ingegneri.info