Cumulo gratuito dei contributi: Inarcassa invia il suo documento | Ingegneri.info

Cumulo gratuito dei contributi: Inarcassa invia il suo documento

Dopo la circolare dell’Inps del 12 ottobre 2017, la cassa degli architetti e degli ingegneri approva il documento che integra le modifiche

image_pdf

Inarcassa va avanti sul ‘cumulo gratuito’ dei contributi: nei giorni scorsi Inarcassa ha trasmesso ai ministeri vigilanti il documento – approvato il 13 ottobre con un’amplissima condivisione del Comitato dei delegati – relativo al Cumulo gratuito.
Il documento articola le proposte di modifica al Regolamento Generale di Previdenza che recepiscono nell’ordinamento dell’Ente la pensione in cumulo come nuova tipologia di prestazione previdenziale, a seguito della Circolare INPS del 12 ottobre scorso.
Come è noto il cumulo dei periodi assicurativi, il cui perimetro è stato esteso dalla legge di stabilità 2017 a decorrere dal 1° gennaio 2017, è un meccanismo, che si aggiunge alla ricongiunzione e alla totalizzazione, per valorizzare la contribuzione accreditata in più istituti di previdenza obbligatoria.
La nuova norma consente al libero professionista di cumulare, senza oneri aggiuntivi, i periodi assicurativi non coincidenti accreditati presso differenti gestioni – INPS, INPDAP, Casse professionali, Gestione Separata INPS – al fine di riconoscere un’unica pensione da liquidarsi secondo le regole di calcolo previste da ciascun fondo previdenziale.
La novità – che riguarderebbe circa 65 mila tra ingegneri e architetti – ha destato qualche preoccupazione nei mesi scorsi. Inarcassa aveva infatti stimato che la norma avrebbe comportato un impatto di circa 550 milioni di oneri sui bilanci della cassa.
A fare il punto sulle modalità operative è stata la circolare dell’Inps n. 140 del 12 ottobre 2017.
“Siamo la prima Cassa ad aver deliberato il pacchetto di norme applicative sul cumulo – dichiara il Presidente Giuseppe Santoro – che rende finalmente operativo per le nostre categorie lo strumento consentito dalla Legge di stabilità 2016. Era importante per Inarcassa essere tempestivi, – continua Santoro – per rispondere quanto prima alle giuste aspettative di coloro che da tempo attendono l’applicazione di questa norma. La pubblicazione della circolare INPS – conclude – ha finalmente consentito di definire requisiti e metodo di calcolo allineati con le previsioni di legge e con la sostenibilità dell’Ente.”

Leggi anche: Ingegneri a un euro, la campagna di Inarcassa

Copyright © - Riproduzione riservata
Cumulo gratuito dei contributi: Inarcassa invia il suo documento Ingegneri.info