Da Inarcassa 150 milioni di euro contro la crisi | Ingegneri.info

Da Inarcassa 150 milioni di euro contro la crisi

wpid-2547_aperturalineedicredito.jpg
image_pdf

Una linea di credito di 150 milioni di euro, immediatamente disponibile, senza garanzie e rimborsabile in tre anni. Questo finanziamento – sostenuto da un piano di rateazione dei debiti contributivi, approvato oggi dal Consiglio di amministrazione di Inarcassa è destinato agli ingegneri e architetti iscritti alla cassa di previdenza. Ne potranno beneficiare tutti i professionisti colpiti dalla crisi economica e tuttavia determinati a sviluppare la propria attività.

La dilazione dei contributi – fissata ad un tasso del 4,5% – va ad affiancarsi alle misure messe già in atto da Inarcassa come quella che consente ai giovani professionisti un accesso al credito garantito a tasso zero di 10.000 euro per l’avvio dell’attività.

Per gli associati con un reddito sino a 15.000 euro, Inarcassa ha previsto una dilazione specifica fissa a tre anni, con un tasso ulteriormente ridotto – dal 4.5% al 3% – che consentirà di rateizzare un terzo dei contributi minimi (pari a 2.900 euro nel 2013) con scadenza nel 2016. L’iniziativa si fonda sul bilancio 2012 che ha visto un risultato economico di oltre 745 milioni di euro per un patrimonio netto di 6.509 milioni.

Due le anime che, con effetti opposti – dichiara il presidente di Inarcassa, Paola Muratorio coesistono all’interno di questo bilancio: da un lato l’autonomia della Cassa, dall’altra i vincoli normativi imposti dal governo con i provvedimenti in materia di finanza pubblica. La solidità dei nostri conti – conclude – è frutto di un percorso virtuoso che ha condotto Inarcassa all’equilibrio permanente tra entrate contributive e uscite previdenziali, che va ben oltre i 50 anni.”

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Da Inarcassa 150 milioni di euro contro la crisi Ingegneri.info