Dal Cni la nuova bozza di Programma per la prevenzione della corruzione | Ingegneri.info

Dal Cni la nuova bozza di Programma per la prevenzione della corruzione

Entro il 15 gennaio 2016 si possono inviare segnalazioni e osservazioni sul nuovo Programma, aggiornato con le ultime novità in materia di anticorruzione e trasparenza

regolamenti
image_pdf

Il Consiglio nazionale degli ingegneri ha pubblicato la bozza di documento di aggiornamento per il triennio 2016-2018 del Programma per la prevenzione della corruzione, trasparente e integrità (Ptpcti). Obiettivo della pubblicazione è raccogliere eventuali osservazioni e suggerimenti da parte dei soggetti interessati.

Il documento costituisce il primo Aggiornamento al Ptpcti adottato dal Consiglio in data 8 luglio 2015. In considerazione del tempo trascorso dalla prima adozione e della circostanza che non vi sono state modifiche sostanziali né relativamente alla rappresentazione del contesto di riferimento, né relativamente alla valutazione e gestione del rischio anticorruzione, il Consiglio ha ritenuto di procedere ad un Aggiornamento del Programma e, pertanto, per tutto quanto non espressamente modificato, resta valido il Ptpct 2015‐2017.

L’Aggiornamento è stato redatto tenendo conto dei seguenti fattori:

  • Normativa sopravvenuta, quali “Aggiornamento 2015 al PNA”, di cui alla Determinazione n. 12 del 28 ottobre 2015 di ANAC
  • Esito delle verifiche e dell’attività di monitoraggio svolti nel 2015 dal Responsabile Prevenzione Corruzione Trasparenza Unico Nazionale (RPCT Unico)
  • Stato di attuazione del c.d. “Doppio Livello di Prevenzione” implementato tra CNI e Ordini territoriali al fine di creare una politica omogenea, unitaria e univoca per la lotta alla corruzione e il perseguimento della trasparenza nell’attività ed organizzazione dell’ente
  • Rafforzamento di presidi anti‐corruzione
  • Opportunità di maggiore divulgazione dei temi dell’etica e della legalità
  •  Opportunità di maggiore incremento delle competenze dei soggetti impegnati, direttamente o indirettamente, nella gestione di tematiche afferenti all’anti‐corruzione e alla trasparenza

Il documento è corredato da tre allegati, che fanno parte integrante della bozza di programma e che pertanto vanno valutati congiuntamente. Le segnalazioni potranno pervenire alla segreteria del Cni entro e non oltre il 15 gennaio 2016.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dal Cni la nuova bozza di Programma per la prevenzione della corruzione Ingegneri.info