Gli ingegneri under 40 si mettono "in rete" | Ingegneri.info

Gli ingegneri under 40 si mettono “in rete”

wpid-2217_g.jpg
image_pdf

Sostenere gli under 40 nel mercato del lavoro e avvicinarli all’Ordine professionale. Sono questi i principali obiettivi alla base della creazione del primo network italiano dei giovani ingegneri.

Promossa dal Consiglio nazionale degli ingegneri (Cni), l’iniziativa ha riunito centinaia di professionisti under 40 provenienti da ogni parte del Paese nei giorni scorsi a Roma, dove hanno partecipato a una tavola rotonda incentrata proprio sulla nascita del network.

“Vogliamo mettere in rete – ha spiegato Gianni Massa, vicepresidente del Cni, delegato alle politiche giovanili, progetto e innovazione – le esperienze più significative realizzate in Italia dai singoli Ordini professionali. Lo scopo è di condividerne i benefici e avviare, a partire da una più ampia partecipazione degli iscritti under 40, un nuovo approccio in grado di renderli parte attiva della vita ordinistica. Perché si sentano, da un lato, davvero integrati nella categoria e, dall’altro, liberi di dar voce alle loro perplessità, ai loro dubbi, ma soprattutto di essere propositivi con idee ed iniziative originali, dando, grazie all’apporto di tutti, piena espressione alla loro creatività, con entusiasmo e intuizione”.

Nell’ambito del network degli ingegneri under 40 sono allo studio varie iniziative, dalla creazione di un portale specifico per il confronto delle esperienze più significative, alle borse di studio per le tesi di laurea più interessanti in materia di salvaguardia del territorio.

Il trampolino di lancio del network sarà il 57° Congresso nazionale di categoria previsto a settembre a Rimini, in occasione del quale il Cni, insieme all’Ordine di Rimini, ha inoltre intenzione di sostenere dal punto di vista economico la partecipazione di almeno un rappresentante giovane per ogni ordine provinciale.

O.O.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Gli ingegneri under 40 si mettono “in rete” Ingegneri.info