La normazione tecnica volontaria fa crescere il Pil | Ingegneri.info

La normazione tecnica volontaria fa crescere il Pil

wpid-3028_norme.jpg
image_pdf

“Lo Stato faccia le norme sulle prestazioni, su sicurezza e regole, sulla concorrenza ma tutti gli aspetti di dettaglio devono essere affidati a normazione volontaria, in particolare all’Uni. La normazione volontaria può infatti consentire uno sviluppo dell’1 – 1,5% del Pil”: a ribadirlo in modo netto è Armando Zambrano, presidente del Consiglio nazionale degli ingegneri, commentando l’intesa siglata con l’Uni già annunciata nel contesto del Congresso nazionale di Caserta. Una partnership che ha un valore molto importante per gli ingegneri, perché espleta il ruolo cruciale delle norme tecniche nello sviluppo delle attività imprenditoriali e nella crescita competitiva sia delle micro, piccole e medie imprese che degli stessi professionisti.

LEGGI ANCHE: Per gli ingegneri norme tecniche Uni a 15 euro

Spiega Zambrano:

“Acquisendo la qualifica ‘Grande socio’ il Cni certifica la presenza degli ingegneri in Uni, ponendola allo stesso livello di altre grandi organizzazioni come Confindustria e Inail. Auspichiamo che Uni possa diventare anche per il legislatore il riferimento per l’elaborazione e l’aggiornamento di tutte le norme tecniche”.

L’intesa prevede che il Consiglio raccolga e segnali a Uni temi di interesse degli ingegneri, in modo tale da indirizzare le opportunità di lavori tecnici di elaborazione di norme. Di contro Uni si impegna ad aggiornare gli archivi degli esperti nominati da Cni e a raccoglierne le istanze espresse al fine di individuare le soluzioni. Uni inoltre attiverà le sinergie possibili affinché gli ingegneri iscritti, attraverso gli Ordini territoriali, possano beneficiare di tutte le informazioni inerenti l’attività normativa, i nuovi progetti e quelli in corso e i principali avvenimenti nazionali, europei ed internazionali. “L’accordo “, chiude Zambrano, “rafforzerà senza dubbio la mutua collaborazione finalizzata ad accrescere la cultura normativa degli ingegneri”.

Copyright © - Riproduzione riservata
La normazione tecnica volontaria fa crescere il Pil Ingegneri.info