Maurizio Boi entra nel cda dell'Efca | Ingegneri.info

Maurizio Boi entra nel cda dell’Efca

wpid-2913_Boi.jpg
image_pdf

Nel corso della conferenza Efca (European federation of engineering consultacy associations), tenutasi a Varsavia il 24 maggio 2014, che ha visto il formale passaggio di consegne tra il nuovo presidente eletto, Flemming Bligaard Pedersen, e il presidente uscente, Jan Bosschem, l’ing. Maurizio Boi, componente del consiglio direttivo dell’Oice, è stato eletto membro del board of directors di Efca.

“Il mio impegno – ha affermato l’ing. Boi dopo la nomina – “sarà quello di contribuire attivamente alla risoluzione delle problematiche di settore, portando a conoscenza delle organizzazioni e delle istituzioni europee il punto di vista dell’ingegneria italiana.In particolare ritengo utile che venga quanto prima unificata a livello europeo la documentazione tecnica relativa agli appalti facendo riferimento agli standard internazionali fissati dalle linee guida Fidic”.

L’Efca è l’organizzazione europea che rappresenta 24 associazioni professionali appartenenti a 24 Paesi, tra cui l’Oice. La sua mission è quella di promuovere l’ingegneria e di rappresentarla nelle varie istituzioni europee. Gli organismi associati impiegano più di un milione di professionisti che producono 150 miliardi di euro di fatturato annuo.

Nella conferenza di Varsavia è stata ribadita la necessità di uniformare a livello europeo i “servizi intellettuali tecnici” e l’urgenza di applicare la metodologia “Meat” (Most economically advantageous tender) introdotta dalle nuove direttive europee, attribuendo maggior peso alla qualità dell’offerta tecnica rispetto al prezzo.

Copyright © - Riproduzione riservata
Maurizio Boi entra nel cda dell’Efca Ingegneri.info