Rapporto Anac sui contratti pubblici, crescono gli appalti per energia e trasporti | Ingegneri.info

Rapporto Anac sui contratti pubblici, crescono gli appalti per energia e trasporti

L'Ufficio Osservatorio contratti pubblici ed analisi economiche evidenzia come a trainare la crescita siano i settori speciali, segno meno invece per il settore ordinario

lavori appalti pubblici
image_pdf

Appalti in crescita secondo l’Autorità Nazionale Anti Corruzione, che ha pubblicato il secondo rapporto quadrimestrale relativo alle procedure di affidamento perfezionate di importo superiore o uguale a € 40.000.  Il periodo di osservazione dell’Osservatorio contratti pubblici ed analisi economiche è compreso tra maggio e agosto 2018, durante il quale il settore degli appalti ha registrato un aumento di oltre 10 miliardi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, passando da 43,8 a 53,9 miliardi (+23,1%).

Un dato in crescita, ma non per tutt0

Secondo l’Anac per il quarto quadrimestre consecutivo continua la crescita del mercato dei contratti pubblici in Italia, una tendenza positiva registrata a partire dal secondo quadrimestre 2017. Le analisi sono state effettuate sulla base dei dati presenti nella BDNCP aggiornati alla fine del mese di dicembre 2018. Tutti i dati fanno riferimento alle procedure di affidamento (bandi e inviti di importo a base di gara pari o superiore a 40.000 euro), definite ‘perfezionate’, per le quali cioè è stato pubblicato un bando (nel caso di procedure aperte) o è stata inviata una lettera di invito (nel caso di procedure ristrette o negoziate) ovvero è stata manifestata la volontà di affidare l’appalto (nel caso di affidamenti diretti).

Il rapporto quadrimestrale è suddiviso in 4 sezioni di cui una generale contenente le statistiche aggregate dei contratti pubblici e tre sezioni di dettaglio – in cui viene effettuata un’analisi comparata con il quadrimestre dell’anno precedente – relative alle diverse tipologie di contratto (lavori, servizi e forniture).

A trainare il mercato sono gli appalti relativi ai settori speciali (gas, energia termica, elettricità, acqua, trasporti, servizi postali), tali da compensare ampiamente una lieve flessione del settore ordinario (-4,7%), dove però è il settore dei servizi a perdere più del 15% in termini di importi assoluti rispetto al periodo maggio-agosto 2017. A incidere in maniera positiva invece sono state soprattutto alcune procedure relative alla realizzazione di linee ferroviarie ad alta velocità (per quasi 3 miliardi) e nel settore dei servizi ferroviari e di trasporto su gomma (oltre 2,6 miliardi). Da segnalare come siano i Comuni le stazioni appaltanti più attive d’Italia, con 10.148 CIG perfezionate: al secondo posto ci sono le Asl con 5513 CIG perfezionate e sul terzo gradino con 3734 ci sono Aziende ospedaliere e policlinici universitari.

Il documento dell’Anac è gratuitamente scaricabile e consultabile al termine della notizia.

Copyright © - Riproduzione riservata
Rapporto Anac sui contratti pubblici, crescono gli appalti per energia e trasporti Ingegneri.info