Societa' tra professionisti senza regolamento | Ingegneri.info

Societa’ tra professionisti senza regolamento

wpid-2337_societaprofessionisti.jpg
image_pdf

Il regolamento relativo alle Società tra professionisti (Stp) doveva essere adottato entro sei mesi dalla pubblicazione della legge 183/2011, avvenuta il 14 novembre del 2011. Per questo motivo Armando Zambrano, presidente del Cni e coordinatore del Pat, professioni di area tecnica, ha scritto al ministro della Giustizia, Paola Severino.

Si tratta di un “ritardo incomprensibile – secondo Zambrano – tenendo anche presente che uno schema del regolamento ha già acquisito il parere del Consiglio di Stato e lo stesso Pat ha inviato alcune proposte di modifica dello schema”.l

“A nome del Pat e dei Consigli nazionale degli architetti, paesaggisti, pianificatori, conservatori e degli agrotecnici – si legge nella lettera – le esprimo la più viva preoccupazione per la mancata adozione del regolamento, che priva la riforma delle professioni del suo più significativo pilastro”.

“La legge – sottolinea Zambrano – apre per la prima volta, in senso estensivo, la possibilità di esercitare l’attività professionale regolamentata, utilizzando i modelli societari previsti dal Codice Civile“.

Ma il tutto è reso incompleto dalla mancata emanazione del regolamento che “deve disciplinare le modalità di conferimento e di esecuzione dell’incarico da parte dei soci professionisti, l’incompatibilità di partecipazione ad altre società tra professionisti e, soprattutto, le modalità di assoggettamento dei soci professionisti e delle stesse società al regime disciplinare di ordini e collegi”.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Societa’ tra professionisti senza regolamento Ingegneri.info