Studi professionali e formazione: come accedere alle risorse Fondoprofessioni | Ingegneri.info

Studi professionali e formazione: come accedere alle risorse Fondoprofessioni

Due Avvisi di Fondoprofessioni per bandi da 1.900.000 euro a sostegno di piani formativi legati agli studi professionali o alle aziende

image_pdf

Fondoprofessioni – il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la formazione continua negli studi professionali e nelle aziende collegate, nato a seguito dell’accordo interconfederale del 7 novembre 2003, tra Confprofessioni, Confedertecnica, Cipa e Cgil, Cisl, Uil – ha come settore di riferimento quello degli studi professionali di: agronomi, agrotecnici, architetti, avvocati, commercialisti ed esperti contabili, consulenti del lavoro, dentisti, geologi, geometri, ingegneri, medici di medicina generale, medici pediatri, notai, periti industriali, psicologi, revisori contabili e veterinari.
Fondoprofessioni ha emesso due avvisi per il finanziamento di piani formativi pluriaziendali:

  • Avviso 04/17 1.200.000 di euro per piani formativi pluriaziendali promossi dalle Associazioni di Categoria/Organizzazioni di Rappresentanza a vantaggio di Studi professionali e Aziende.
  • Avviso 05/17 700.000 euro per piani formativi pluriaziendali, destinati alle “Reti” di Studi professionali e Aziende.

I finanziamenti saranno assegnati con la modalità “a bando”, ossia con una valutazione comparativa dei piani formativi e successiva pubblicazione di una graduatoria.
Ogni piano formativo dovrà avere una durata tra le 4 e le 40 ore (in aula o a distanza), interessare dagli 8 ai 35 beneficiari, cioè lavoratrici e lavoratori dipendenti, con contratto a tempo indeterminato o determinato o di apprendistato. Il contributo per ogni singolo piano non potrà superare i 50.000 euro, comprese eventuali attività promozionali come convegni, seminari e riunioni.

I piani formativi potranno essere proposti dalle Parti Sociali, le Associazioni di categoria e le Organizzazioni di rappresentanza, e saranno attuati solo da soggetti accreditati presso Fondoprofessioni. I soggetti attuatori potranno richiedere il finanziamento caricando la documentazione di presentazione del piano sulla piattaforma telematica accessibile dal sito www.fondoprofessioni.it entro due scadenze: 20 ottobre 2017 e 20 aprile 2018.
Dopo ognuna delle scadenze, la struttura del Fondo curerà la fase di ammissibilità dei piani formativi, quindi i piani che avranno superato l’istruttoria saranno valutati da una specifica Commissione, secondo i criteri qualitativi pubblicati sul sito del Fondo. Al termine della fase di valutazione, verranno pubblicate le graduatorie per l’accesso alle risorse, per entrambi gli Avvisi.

LEGGI ANCHEFormazione negli studi professionali: quattro nuovi bandi

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Studi professionali e formazione: come accedere alle risorse Fondoprofessioni Ingegneri.info