Test d’ingresso ingegneria e architettura, si parte: date e orari | Ingegneri.info

Test d’ingresso ingegneria e architettura, si parte: date e orari

Prove online, in presenza, in giro per l’Italia: ecco tutte le opportunità delle facoltà di ingegneria e architettura alle prese con il numero programmato

laureati ingegneri/architetti
image_pdf

Settembre tempo di test di ammissione per i corsi di laurea a numero chiuso: è il primo scoglio da superare per aspiranti ingegneri e architetti. Per le facoltà ingegneristiche c’è la possibilità di provare l’accesso in più atenei e ci sono diverse opzioni.
La prima è il Test Cisia di Ingegneria, un test d’ingresso cartaceo e organizzato dal Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso. Il test Cisia è in programma il 4 settembre alle 10.00 e consiste in 80 quesiti comprendenti domande di logica, matematica, scienze e chimica, cultura generale e comprensione verbale da compilare in 180 minuti di tempo. Gli atenei che adottano il test Cisia sono:
• Sapienza – Università di Roma
• Università degli Studi del Sannio
• Università degli Studi dell’Aquila
• Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”
• Università degli Studi di Napoli “Parthenope”
• Università degli Studi di Roma Tor Vergata
• Università del Salento
• Università del Salento – Sede di Brindisi
Il Cisia organizza anche il Test TOLC-I, adottato ad esempio dal Politecnico di Milano: questo test, individuale è erogato in modalità digitale presso le aule informatiche dei singoli atenei, anche in numerose sedi decentrate. Molti sono stati effettuati già ad agosto ma ci sono disponibilità per effettuare il test da settembre a novembre.
Ci sono comunque atenei che organizzano in maniera autonoma il test di ingresso alle lauree ingegneristiche. Vediamo come sono organizzati alcuni Politecnici italiani.

Torino
Per accedere ai corsi di laurea dell’area ingegneristica del Politecnico di Torino, occorre sostenere il TIL-I (Test in Laib in Ingegneria), in inglese o italiano a scelta del candidato. Le prove sono iniziate a marzo 2017 e si sono concluse il 31 agosto. In un’ora e mezza il candidato deve rispondere a 42 quesiti ma con tempistiche ben definite. Ha 40 minuti per le 18 domande di matematica, 12 ciascuno per i 6 quesiti in comprensione verbale e logica e infine 26 minuti per risolvere le domande di fisica. L’aspirante ingegnere del Politecnico di Torino deve inserire in sede di iscrizione al test e in ordine di preferenza, i cinque corsi di laurea per i quali vuole concorrere.

Milano
Accanto al TOLC –I somministrato dal consorzio Cisia e che è subordinato all’aquisizione di una soglia minima di punteggio, anche il Politecnico di Milano prevede iscrizioni anticipate per i test d’ingresso, che costano anche meno (30 euro a marzo rispetto ai 50 euro di agosto) all’aspirante studente in Ingegneria.
Le sessioni da marzo a luglio del TOL, questo il nome del test di ingresso somministrato digitalmente nelle sedi del Politecnico di Milano ad eccezione di Mantova, sono aperte agli studenti del penultimo e ultimo anno delle superiori e ai diplomati; le sessioni di agosto sono riservate solo agli studenti già diplomati ma si sono chiuse il 30 agosto. Il test d’ingresso consiste in 65 quesiti a risposta multipla da compilare in un’ora e cinquanta minuti. Alle materie standard si aggiungono anche 30 domande sulla conoscenza della lingua inglese.

Bari
Il Politecnico di Bari prevede la prova del TAI (test di ammissione ad Ingegneria) per i corsi di laurea triennali nei primi dieci giorni di settembre, poichè ha chiuso le procedure di iscrizione il 29 agosto. Sarà premura dell’ateneo barese fissare le date non in concomitanza con i test di ingresso di Architettura e Medicina, quest’ultimo in programma il 5 settembre 2017. Il test cartaceo in presenza sarà organizzato su più turni, con 60 quesiti da coprire in 100 minuti, presso le sedi di Bari e Taranto. La tassa di partecipazione al TAI è di 30 euro. Il 20 settembre invece test di ammissione per il corso di laurea in disegno industriale.
Diverso il percorso per la laurea magistrale a ciclo unico in Architettura: l’ammissione è subordinata al concorso ministeriale in programma in contemporanea sul territorio nazionale il 7 settembre 2017 alle 11.00. Per l’anno accademico 2017/2018 il Miur ha fissato in 6873 i posti disponibili per l’iscrizione al corso di laurea in Architettura. La sede di compilazione del test d’ingresso vale per le future matricole come prima opzione in caso di superamento della prova, ma la graduatoria è nazionale, quindi potrebbero fare il test a Torino ma essere idonei a Bari. Il test d’ingresso prevede 60 domande su logica, storia, fisica e matematica, disegno e rappresentazione e cultura generale da compilare in 100 minuti.

Leggi anche: Rapporto Almalaurea 2017: la laurea conviene, sempre

Copyright © - Riproduzione riservata
Test d’ingresso ingegneria e architettura, si parte: date e orari Ingegneri.info