Un Tavolo sulle politiche giovanili | Ingegneri.info

Un Tavolo sulle politiche giovanili

wpid-1648_rolandogiovannix.jpg
image_pdf

Il Ministero della Gioventù Giorgia Meloni ha presentato ‘Diritto al Futuro’, un pacchetto che mette a disposizione risorse per agevolare i giovani genitori precari affinché vengano assunti a tempo indeterminato, le giovani coppie con contratti atipici ad accedere ai mutui, l’apertura di nuove imprese, la promozione del talento, della formazione, dell’inserimento lavorativo.

Questo appare al Consiglio Nazionale degli Ingegneri un’opportunità che guarda alle nuove e pressanti necessità dei giovani alle prese con la delicata fase che attraversa il mondo del lavoro. Ma gli ingegneri vanno oltre, traendo spunti e motivazioni proprio dall’ultimo Congresso Nazionale che li ha visti riuniti a settembre a Torino e dalla mozione congressuale. Il CNI, infatti, si è già attivato per costituire un Tavolo permanente sulle politiche giovanili, temi che necessitano di forte attenzione anche con riferimento all’attuale incremento di giovani ingegneri all’interno degli albi. Diversi gli interlocutori istituzionali già interpellati in merito: così la stessa Meloni, che si è detta interessata all’iniziativa meritevole, impegnandosi inoltre con i giovani professionisti italiani e gli ordini professionali a lavorare per far recepire le loro istanze. Al Tavolo verranno invitati in questi mesi, oltre lo stesso Ministero della Gioventù, non solo soggetti istituzionali, come ANCI, UPI, INARCASSA, ma anche operatori economici come ABI, Camere di Commercio, ANCE e OICE.

Un percorso ambizioso, come lo ha definito il Presidente del CNI Ing. Giovanni Rolando, che è solo all’inizio ma che punta a individuare misure concrete per i giovani che hanno scelto la via delle professioni intellettuali, come quella dell’ingegnere, e magari vorrebbero aprire studi, anche in forma associata.

Copyright © - Riproduzione riservata
Un Tavolo sulle politiche giovanili Ingegneri.info