Variante Cimina della Via Francigena: un concorso di idee aperto anche agli ingegneri | Ingegneri.info

Variante Cimina della Via Francigena: un concorso di idee aperto anche agli ingegneri

Realizzazione di un totem multiuso e di un distributore di bottigliette d'acqua per caratterizzare il percorso e assicurare ai viandanti una maggiore fruibilità del territorio: scopri il bando del concorso di idee

Via_francigena
image_pdf

Un nuovo concorso di idee aperto anche agli ingegneri sotto i 35 anni. È quello indetto dal Comune di Caprarola, in collaborazione con i Comuni di Ronciglione e Carbognano, e riservato agli studenti universitar di Architettura, Ingegneria e Scuole di Design, sia pubbliche sia private, e a tutti i giovani professionisti, architetti e ingegneri dell’Unione Europea di età inferiore ad anni 35, per la progettazione di due elementi di arredo esterno, un totem informativo segnaletico multiuso, e un distributore di bottigliette d’acqua a tipologia libera che sviluppi e integri, in un progetto compiuto, i temi della compatibilità ambientale e dell’artigianato.

Il concorso è inserito all’interno del progetto “I Territori della Variante Cimina della via Francigena”, finanziato dal bando regionale per la “Valorizzazione e promozione turistica dei Borghi del Lazio da parte dei Comuni”

Al centro del concorso la realizzazione di un totem multiuso e di un distributore di bottigliette d’acqua per caratterizzare il percorso e assicurare ai viandanti una maggiore fruibilità del territorio, anche dal punto di vista dell’approvvigionamento idrico.

Il totem dovrà essere un elemento multifunzionale in grado di offrire al pellegrino/viandante i seguenti servizi:
a. pannello informativo interattivo con touch-screen;
b. chiamata di emergenza;
c. ricarica cellulari tramite porta USB;
d. pompa/mini compressore per il gonfiaggio dei pneumatici delle bicicletta;
e. mappa con localizzazione del totem “SIETE QUI”.

Il distributore dell’acqua dovrà provvedere all’erogazione meccanica gratuita, in assenza di elettricità, di bottigliette da 0,5 litri.

L’immagine dei due elementi di arredo dovrà essere coordinata ed evocativa dei luoghi; i materiali utilizzati devono essere duraturi e ben inseriti cromaticamente in un contesto ambientale e paesaggistico di grande valore. Ciascuno di questi elementi sarà posizionato nel territorio dei comuni coinvolti nel progetto finanziato. Al miglior progetto verrà assegnato un premio di 700 euro. L’iscrizione va effettuata entro il 25 agosto mentre gli elaborati con i progetti devono pervenire entro il 21 settembre. Maggiori informazioni qui.

Copyright © - Riproduzione riservata
Variante Cimina della Via Francigena: un concorso di idee aperto anche agli ingegneri Ingegneri.info