Per la ricostruzione della Citta' della Scienza si punta ai 20 milioni | Ingegneri.info

Per la ricostruzione della Citta’ della Scienza si punta ai 20 milioni

wpid-18337_cittascienza.jpg
image_pdf

Per la ricostruzione della Città della Scienza di Napoli, andata parzialmente distrutta a causa del rogo dello scorso 4 marzo 2013, servono dai 26 ai 30 milioni. Lo ha spiegato Vittorio Silvestrini, Presidente della Fondazione Idis Città della Scienza. “Abbiamo l’impegno del ministro Trigilia per 15 milioni da risorse europee, ma stiamo lavorando perché si arrivi a 20”, ha detto Silvestrini, come riportato dall’Ansa. “Dobbiamo fare lo stesso miracolo fatto in fase di costruzione, ma ce la faremo anche grazie all’aiuto delle banche a cominciare dalla Banca europea degli investimenti (Bei) che ha promesso di finanziarci almeno fino a dieci milioni, con un tasso molto basso che spalmeremo su vent’anni”.

Dopo la firma dell’accordo quadro tra Fondazione Idis, enti locali e governo, l’iter della ricostruzione di Città della Scienza prevede il bando di gara per la progettazione entro la fine di settembre, il bando per la realizzazione delle opere edili entro febbraio 2014 e il bando per i contenuti tecnico-scientifici entro luglio 2014.

Come riporta la stampa locale, la nuova Città della scienza sarà arretrata di dieci metri rispetto alla linea di costa. L’arretramento è dovuto alla realizzazione di una terrazza che affaccerà sulla spiaggia da realizzare con il ripascimento del tratto di costa antistante, almeno secondo l’accordo di massima tra il Comune di Napoli e la fondazione. Accanto al nuovo Science Center verrà realizzata una Piazza a Mare che servirà da accesso ai nuovi edifici e alla spiaggia.

Copyright © - Riproduzione riservata
Per la ricostruzione della Citta’ della Scienza si punta ai 20 milioni Ingegneri.info