Nuove tecnologie e sicurezza, il progetto di FederlegnoArredo | Ingegneri.info

Nuove tecnologie e sicurezza, il progetto di FederlegnoArredo

Consorzio ReLUIS e Università di Trento sono partner attivi, con l'obiettivo di creare un centro di eccellenza per la progettazione legata al legno in edilizia

FLA Assolegno
image_pdf

Sicurezza, Progettazione Tecnologica e Valutazione delle costruzioni a struttura di legno: questo il titolo della nuova ricerca promossa dal Direttivo di Assolegno e finanziata grazie alle politiche di sviluppo della Presidenza di FederlegnoArredo.

La rete per la ricerca

Tale ricerca, ritenuta di fondamentale importanza per il comparto industriale rappresentato dall’Associazione, vede la collaborazione dell’Istituto della Scienza della Sicurezza e la sinergia tra due dipartimenti dell’Università di Trento:  il DICAM (Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica) & il DEM (Dipartimento di Economia & Management) che avranno il compito di agire in sinergia, riportando annualmente al comparto industriale di riferimento dati e informative specifiche circa l’argomento oggetto della ricerca. Il DICAM è anche socio del Consorzio ReLUIS (Consorzio Interuniversitario della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica) e arricchirà la ricerca con proprie esperienze in relazione al tema della sicurezza delle opere a struttura di legno in caso di sisma.

Questo progetto punta a creare sul territorio italiano un centro di eccellenza dedicato alla progettazione tecnologica, valutazione e modellazione per quanto riguarda gli edifici a struttura di legno, andando a definire specifici indici che permettano di mitigare il rischio e ridurne le conseguenze. Il processo di valutazione dei rischi è altresì importante non solo per la filiera legata alle costruzioni ma anche e soprattutto per Istituti di Credito, Assicurazioni ed Enti Pubblici.

Copyright © - Riproduzione riservata
Nuove tecnologie e sicurezza, il progetto di FederlegnoArredo Ingegneri.info