Esposizione combinata a rumore e sostanze ototossiche | Ingegneri.info

Esposizione combinata a rumore e sostanze ototossiche

wpid-4017_noise.jpg
image_pdf

Per milioni di lavoratori in tutta Europa l’esposizione al rumore e a tutti i rischi per la salute che ne derivano è un’esperienza quotidiana. Certo, il rumore rappresenta un problema più grave in alcuni settori specifici, quali il settore manufatturiero o edile, ma può rivelarsi nocivo anche in molti altri ambienti lavorativi quali, ad esempio, i call center, le scuole, le sale per concerti ed i bar.

Il 20% dei lavoratori europei deve alzare la voce per farsi udire almeno per la metà della sua giornata lavorativa, mentre il 7% soffre di ipoacusia correlata al lavoro. La perdita di udito causata dal rumore è la patologia professionale più diffusa nell’UE.

Attualmente, si presta sempre maggiore attenzione ai rischi dell’esposizione combinata a elevati livelli di rumore e a sostanze ototossiche. In questa ottica l’Agenzia Europea per la sicurezza e la salute sul lavoro ha recentemente pubblicato  una review sull’argomento.

L’obiettivo di questa revisione è quello di fornire un quadro aggiornato delle conoscenze acquisite in questo campo, compresi gli attuali strumenti diagnostici e una panoramica delle sostanze chimiche che possono contribuire alla perdita di udito, e di mettere in evidenza le lacune della nostra conoscenza attuale per proporre azioni e ricerche future.

Scarica lo studio (in inglese) – Combined exposure to noise and ototoxic

Copyright © - Riproduzione riservata
Esposizione combinata a rumore e sostanze ototossiche Ingegneri.info