Sicurezza sul lavoro: pubblicata l'ultima versione del Testo unico (Tusl) | Ingegneri.info

Sicurezza sul lavoro: pubblicata l’ultima versione del Testo unico (Tusl)

Dopo nove mesi il ministero del Lavoro ha reso disponibile una versione più aggiornata del Tusl, comprensivo di novità normative e altri atti che hanno modificato la disciplina

sicurezza_sul_lavoro_1
image_pdf

Dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali arriva la versione aggiornata del Testo Unico per la Salute e Sicurezza dei Lavoratori (Tusl, D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81), pubblicata nove mesi dopo il precedente aggiornamento, e inclusiva delle varie novità normative e non che nanno avuto effetti diretti sulla disciplina della sicurezza sul lavoro.

Il testo aggiornato del Tusl si può scaricare a questo link. Si raccomanda una lettura approfondita del preambolo ai fini di una corretta comprensione, nel Testo, delle evidenziazioni in vari colori. Ecco di seguito le principali modifiche.

Sanzioni
Corretto l’importo massimo previsto per l’ammenda all’art. 284 comma 1.

Interpelli
Inseriti gli interpelli:

  • 31/12/2014 – n. 28/2014: Applicazione dell’art. 39, comma 4, D.Lgs. n. 81/2008, dedicato ai possibili problemi di subordinazione gerarchica del medico competente al Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) per effetto del loro inquadramento in una medesima struttura sanitaria
  • 31/12/2014 – n. 27/2014: Conflitto di interessi delle AA.SS.LL nell’esplicare le attività di “sorveglianza sanitaria” assegnate al medico competente
  • 31/12/2014 – n. 26/2014: Applicazione del decreto interministeriale 18 aprile 2014 cosiddetto “decreto capannoni”
    Precisazioni dell’interpello n. 20/2014 del 6/10/2014: Elezione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza nelle imprese con più di 15 lavoratori
  • 23 giugno 2015 n. 1: criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare
  • 24 giugno 2015 n. 2: criteri di qualificazione del docente formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro
  • 24 giugno 2015 n. 3: applicazione dell’art. 96 del d.lgs. n. 81/2008 alle imprese familiari
  • 24 giugno 2015 n. 4: formazione e valutazione dei rischi per singole mansioni ricomprese tra le attività di una medesima figura professionale
  • 24 giugno 2015 n. 5: interpretazione dell’art. 65 del d.lgs. n. 81/2008 sui locali interrati e seminterrati

Circolari
Inserite le circolari:

  • Ministero del Lavoro – Circolare 23 dicembre 2014, n. 34 recante le Istruzioni operative per lo svolgimento dei moduli pratici dei corsi di formazione per i lavoratori addetti alla conduzione di trattori agricoli o forestali” ai sensi dell’Accordo 22 febbraio 2012
  • Ministero del Lavoro – Circolare 24 dicembre 2014 n. 35 con le istruzioni operative tecnico–organizzative per l’allestimento e la gestione delle opere temporanee e delle attrezzature da impiegare nella produzione e realizzazione di spettacoli
  • Ministero del Lavoro – Circolare 13 febbraio 2015 n. 3: dispositivi di ancoraggio per la protezione contro le cadute dall’alto
  • Ministero del Lavoro – Circolare 3 marzo 2015 n. 5: chiarimenti concernenti il D.I. 11 aprile 2011, “Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche di cui all’AII. VII del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i., nonché i criteri per l’abilitazione dei soggetti di cui all’articolo 71, comma 13, del medesimo decreto legislativo”
  • Ministero del Lavoro – Circolare 29 luglio 2015, n. 22: chiarimenti concernenti il D.I. 11 aprile 2011 verifiche periodiche

Inserimenti e modifiche

  • Inserito il decreto interministeriale 18 novembre 2014, n. 201, recante norme per l’applicazione, nell’ambito dell’amministrazione della giustizia, delle disposizioni in materia di sicurezza e salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro (avviso pubblicato nella G.U. n. 15 del 20 gennaio 2015); tecnicamente interministeriale, ma di fatto predisposto dal Ministero della Giustizia, il decreto attua la riserva di cui all’art. 3, comma 2 del TUSL, dettando il coordinamento operativo per l’applicazione del TUSL stesso nelle strutture giudiziarie e penitenziarie;
  • Inserite le modifiche agli artt. 3, 5, 6, 12, 14, 28, 29, 34, 53, 55, 69, 73-bis (nuovo articolo), 87, 98 e 190, introdotte dal d.lgs. 14 settembre 2015, n. 151 recante “Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183” (G.U. 23/09/2015 n. 221 del – S.O. n. 53, in vigore dal 24/09/2015); per quanto riguarda le recentissime innovazioni apportate al TUSL dal D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 151, si rimanda al sintetico commento richiamato in fondo all’articolo, ricordando che siamo nell’ambito della nuova tornata di quattro decreti legislativi emanati in attuazione del Jobs Act (nn. 148, 149, 150 e 151, tutti del 14 settembre 2015).
  • Modifica dell’art. 88, comma 2, lettera g-bis), ai sensi dell’art. 16, comma 1, della legge 29 luglio 2015, n. 115 (G.U. 03/08/2015, n. 178, in vigore dal 18/08/2015), che va a ridefinire il campo di applicazione delle norme in materia di cantieri temporanei o mobili (Titolo IV, Capo I, artt. 89-104).

Abrogazioni

  • Abrogazione del comma 5 dell’art. 3, ai sensi dell’art. 55, comma 1, lettera e), del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81 (G.U. 24 giugno 2015, n. 144, SO n. 34, in vigore dal 25/06/2015) per effetto delle nuove norme in materia di somministrazione dettate dal D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81 in attuazione del Jobs Act.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Sicurezza sul lavoro: pubblicata l’ultima versione del Testo unico (Tusl) Ingegneri.info