Consolidamento fondazioni: la tecnologia Systab per una chiesa livornese | Ingegneri.info

Consolidamento fondazioni: la tecnologia Systab per una chiesa livornese

Le fondazioni quasi inesistenti di una chiesa di Livorno hanno reso indispensabile l’intervento della tecnologia Systab con iniezioni di resine poliuretaniche

image_pdf

La “Chiesa degli Artisti”, situata in una piccola frazione limitrofa alla città di Livorno, era interessata da vistose crepe nei muri dovute a cedimenti strutturali. Il consolidamento del terreno e delle fondazioni è stato possibile grazie alla tecnologia Systab, con iniezione di resine espandenti, che l’ing. Davide Lombardi, progettista incaricato dell’intervento, ha ritenuto la più adatta e meno invasiva. Vediamone i dettagli.

In collaborazione con la soprintendenza di Pisa i lavori si sono rivelati indispensabili per preservare l’edificio, in evidente stato di dissesto. Da 10 anni, infatti, la struttura della chiesa e del monastero mostravano una serie di crepe nelle murature dovute a cedimenti differenziali del terreno e delle fondazioni, praticamente inesistenti.

La cosiddetta Chiesa degli Artisti, che si trova al termine di una bella scalinata e presenta una facciata articolata da due piccole torri campanarie, è così ribattezzata perché ospita svariate opere d’arte moderna al suo interno. Con il suo monastero, è stata costruita a partire dall’anno 1692, data in cui il primo mattone è stato posato in cima alla collina dall’Arcivescovo dell’epoca. La costruzione della Chiesa è stata ultimata nel 1697, per essere poi affidata ai monaci Benedettini da cui prende il nome tutta la vallata.

Il consolidamento delle fondazioni con resine a densità differenziata e lenta espansione

Le opere necessarie alle iniezioni di resina, consistono semplicemente nel realizzare fori di 25 mm di diametro che attraversano la struttura e le fondazioni fino al terreno da consolidare. All’interno dei suddetti fori vengono poi messi dei tubi in alluminio che costituiranno il circuito di iniezione vero e proprio. La foratura è eseguita in tempi estremamente rapidi, con attrezzature manuali e senza produrre vibrazioni né materiale di risulta.

La fase di iniezione avviene monitorando in continuo le pressioni ed i volumi iniettati e soprattutto eseguendo un controllo laser continuo della struttura e delle pavimentazioni. La resina iniettata infatti esercita importanti pressioni di rigonfiamento che sono essenziali per riempire eventuali vuoti e ottenere la compattazione del terreno ed  il ripristino di un corretto appoggio del piano fondale con la ridistribuzione omogenea dei carichi.

La tecnica proposta SYStab è fondata sull’impiego di speciali resine poliuretaniche, con caratteristiche diverse nelle varie fasi dell’iniezione. Tempi di reazione, densità dei materiali, pressioni di iniezione e fattori di espansione sono infatti studiati caso per caso per sfruttare al massimo le potenzialità del sistema e ottenere:

  • Elevata diffusione della resina in ogni condizione geotecnica;
  • grado di compattazione ottimale, anche in terreni argillosi (coesivi) a bassissima permeabilità;
  • riduzione dell’indice dei vuoti e quindi della compressibilità;
  • valori ottimali di resistenza meccanica finale della resina anche in presenza di grosse cavità;
  • resistenza meccanica omogenea delle resine.

La fase di iniezione avviene sempre eseguendo un monitoraggio laser di precisione in continuo, al termine della quale i tubi vengono tagliati alla base e non resta che ripristinare la traccia dei fori. Il cantiere medio ha una durata di 2 giorni e la garanzia è data dall’esperienza dei tecnici fondatori di Systab che si occupano da oltre 18 anni di consolidamenti con iniezione di resine a lenta espansione.

Tipologia consolidamento Consolidamento nodo terreno – fondazioni mediante iniezione di resine espandenti a densità differenziata – metodo SYStab
Tecnico Committenza Ing. Davide Lombardi
Località dell’opera La Chiesa di San Giovanni Gualberto, detta “degli Artisti”, è sita in località Valle Benedetta, una piccola frazione limitrofa alla città di Livorno

Copyright © - Riproduzione riservata
Consolidamento fondazioni: la tecnologia Systab per una chiesa livornese Ingegneri.info