Criptovalute: arriva Cardano, come funziona? | Ingegneri.info

Criptovalute: arriva Cardano, come funziona?

Cardano è fra le ultime arrivate e si ipotizza che la crescita potrebbe emulare Bitcoin. Ecco una breve indagine su questa criptovaluta e il suo valore futuro

Criptovalute
image_pdf

Ci sono centinaia di criptovalute che non dureranno più di pochi anni e molte altre sono semplicemente inaffidabili o legate a qualche progetto di dubbia utilità e sicurezza. Qui di seguito una breve indagine su una delle ultime arrivate fra le criptovalute, Cardano. Come funziona, cosa la distingue da Bitcoin e il suo ipotetico valore futuro.

contenuto_sponsorizzato_4

Gli investitori sono interessati a capire quali criptovalute potrebbero essere in grado di affermarsi. Un investitore o uno sviluppatore interessato agli smart contract chiaramente non vorrà perdere tempo o denaro inseguendo una criptovaluta che non durerà e che non darà alcun frutto in futuro.

Si dovrebbe cercare di capire se in futuro ci sarà più domanda o offerta di una certa criptovaluta. Se l’offerta supera la domanda in maniera sproporzionata, tutti sono spinti a vendere e il prezzo scende. In genere, il prezzo è un buon indicatore del valore a breve termine (il prezzo di Cardano) e talvolta ingloba il valore futuro come nel caso dei titoli Tesla.

Perché Cardano non incorpora il valore futuro (al momento)

Al momento Tesla vende circa un centinaio di migliaia di veicoli all’anno mentre una buona parte dei concorrenti ne vendono milioni. Eppure, Tesla ha una capitalizzazione di mercato più alta di alcuni di loro. Questo è possibile soltanto in alcuni casi.

Potrebbe essere una bolla, intesa come una valutazione eccessiva di un prodotto, o potrebbe essere che Tesla vende una prospettiva di futuro che altre case automobilistiche non riescono ad offrire. In genere, un asset incorpora questo valore futuro quando molti investitori cominciano a crederci. A volte, quando troppi investitori inesperti credono in un valore futuro sempre maggiore, allora è probabile che si tratti di una “bolla”.

Con Cardano si è ben lontani dai movimenti speculativi che si sono visti per Bitcoin a fine anno. Al momento Cardano viene scambiato a meno della metà del valore di emissione e questo ha un lato positivo. Consente infatti di prendere il tempo per pensare a questo asset in maniera lucida e non frettolosa.

 

Etoro_cardano

Di fatto Cardano non incorpora quasi alcun valore futuro perché non è ancora conosciuto dalla massa di investitori. Bitcoin ed Ethereum sono conosciuti in modo molto diffuso e, sebbene questo giochi a favore di queste criptovalute, a volte causa problemi legati all’emotività di alcuni speculatori. Ecco alcune caratteristiche di Cardano:

  • Al momento il prezzo per coin è basso se comparato alla potenziale offerta di ADA
  • Il fondatore, Charles Hoskinson è un nome noto e riconosciuto nel mondo cripto.

Cardano, il lato tecnico

I fattori elencati possono essere interessanti soltanto per chi non vuole indagare più a fondo su questa criptovaluta. Di fatto, se si vuol capire se questa criptovaluta può superare la prova del tempo, bisogna chiedersi qual è la sua utilità e cosa la rende diversa dalle criptovalute incumbent come Bitcoin ed Ethereum.

I seguenti fattori potrebbero considerarsi una risposta a tale quesito:

  • Ouroboros: Cardano utilizza un nuovo algoritmo chiamato Ouroboros per la proof of stake. Questo algoritmo determina in che modo i singoli nodi raggiungono il consenso sulla rete. Ouroboros supera la necessità del proof of work che è utilizzato in molte altre criptovalute ma che è molto dispendioso dal punto di vista della potenza di calcolo necessaria per risolverlo.
  • Dimostrazione matematica. Ouroboros è il primo algoritmo proof of stake matematicamente dimostrabile. A differenza di molti altri, Ouroboros ha effettuato una peer review con la sua accettazione in Crypto 2017. Del resto, Ouroboros è stato progettato da un team guidato dal professor Aggelos Kiayias che essendo legato al mondo accademico non poteva che portare con sé alcune buone prassi.
  • Sicurezza. Ouroboros ha un livello di sicurezza paragonabile a quello della blockchain di Bitcoin, che non è mai stata compromessa. Nonostante ci siano stati diversi tentativi da parte di altre criptovalute di sviluppare un algoritmo proof of stake, questi si sono rivelati fondamentalmente insicuri. Nell’algoritmo Ouroboros viene implementata la casualità del processo di selezione dello stakeholder attraverso un’implementazione sicura e multi party di un protocollo coin-flipping.

Gli autori del paper Ouroboros: A Provably Secure Proof-of-Stake Blockchain Protocol affermano che Ouroboros è una proof of stake che offre diversi vantaggi in termini di efficienza rispetto alla blockchain basata sulla proof of work. Aggelos Kiayias e il suo team dimostrano anche un nuovo meccanismo di ricompensa per incentivare i protocolli Proof of Stake.

Questo sistema trova le sue fondamenta nella teoria dei giochi e gli autori del paper dimostrano che il meccanismo di ricompensa promuove il comportamento onesto poiché questo è un equilibrio di Nash (approssimativo).

Cos’è l’Equilibrio di Nash e i suoi limiti

L’equilibrio di Nash è una situazione in cui tutti i giocatori non hanno alcun incentivo a cambiare la propria decisione. Questo equilibrio dovrebbe minimizzare comportamenti egoistici e ridurre il rischio di attacchi alla blockchain basata sulla proof of stake piuttosto che sulla proof of work.

Etoro_equilibrio_nash

Il famoso dilemma del prigioniero è un semplice esempio in cui l’equilibrio di Nash si realizza quando due giocatori scelgono entrambi la loro strategia migliore. Ossia, facendo i loro interessi fanno anche gli interessi, o non peggiorano, la situazione dell’altro giocatore.

Un grande limite di questa teoria è legato al limite umano. Non è possibile conoscere tutte le variazioni a disposizione e molte delle nostre scelte sono subottimali poiché cerchiamo di massimizzare il risultato utilizzando un numero limitati di informazioni. In questa situazione si potrebbero verificare comportamenti non allineati alla teoria e in conclusione disfunzionali al bene comune.

Nonostante la razionalità limitata di tutti gli esseri umani, Cardano rimane una soluzione interessante e merita di essere approfondita e valutata alla luce delle sue caratteristiche positive.

Copyright © - Riproduzione riservata
Criptovalute: arriva Cardano, come funziona? Ingegneri.info