Fiera del legno di Klagenfurt 2018: la filiera punta tutto sull’innovazione | Ingegneri.info

Fiera del legno di Klagenfurt 2018: la filiera punta tutto sull’innovazione

Cifre da record a Klagenfurt per la Internationale Holzmesse: oltre al numero crescente di espositori e visitatori, moltissime le novità tecnologiche

© Kärntner Messen
© Kärntner Messen
image_pdf

Dal 29 agosto al 1° settembre 2018, il quartiere fieristico di Klagenfurt (in Carinzia, Austria) ospiterà ancora una volta la Fiera internazionale del legno Internationale Holzmesse e la Fiera delle costruzioni in legno Holz&Bau, per un totale di 30.000 m2 di spazi espositivi.

I 500 espositori, provenienti da 22 Paesi, illustreranno in modo esemplare l’intera filiera di lavoro: dalle tecniche forestali ai macchinari per segherie, dalla bioenergia alla logistica, dalle tecniche di costruzione con il legno alle attrezzature per falegnameria e carpenteria. Occhi puntati quest’anno sull’area innovazione, sul convegno per imprenditori forestali e sul nuovo focus espositivo Punto Caccia. Per la prima volta, a grande richiesta degli addetti ai lavori, questo importante appuntamento fieristico si svolgerà dal mercoledì al sabato.

“Con 21.500 visitatori specializzati provenienti dall’Austria e dall’estero, è la fiera di riferimento per il settore della silvicoltura e della lavorazione del legno in Europa centrale e sudorientale” sottolineano la dott.ssa Maria Luise Mathiaschitz, presidente della Fiera, e l’ing. Erich Hallegger, direttore generale. Anche la tipologia e la qualità del pubblico sono degne di nota: secondo un sondaggio condotto dall’azienda Der Ladler, specializzata in ricerche di mercato, nella scorsa edizione il 50% dei visitatori era costituito da decision-maker aziendali.

Le tecniche forestali esposte alla Fiera internazionale del Legno

Il settore espositivo più importante e più esteso della Internationale Holzmesse è, per tradizione, quello dedicato alle attività forestali. Qui l’offerta spazia dalle tecniche di raccolta del legname alle gru a cavo, dal rimboschimento all’abbigliamento professionale e antinfortunistico, fino ai macchinari per la silvicoltura. Particolarmente interessante è l’arrivo di numerose nuove aziende di punta, come Mayr-Melnhof-Forsttechnik con le sue macchine forestali, le torrette a fune ribaltabili e i carrelli, Neuson Forest, con le sue abbatti-allestitrici, e l’estone AS Fors MW con i suoi carri e rimorchi forestali.

I macchinari per segherie

I più rinomati e importanti fornitori di seghe ed essiccatrici si danno appuntamento alla Internationale Holzmesse per illustrare agli esperti del settore gli impianti per segherie e le macchine per il taglio, le tecnologie di essiccazione e misurazione del legno, le scortecciatrici e gli impianti di ottimizzazione computerizzata. Anche in questo settore, il centro fiere della Carinzia presenterà numerosi nuovi espositori, come Möhringer-Anlagenbau con i suoi impianti per segherie, le seghe alternative, le squadratrici e le rifilatrici, i macchinari per la cernita del legname tagliato e per l’accatastamento automatico di singole commesse. Klagenfurt sarà trampolino di lancio anche per HDS-Group, che offre macchinari e accessori per segherie, e per RC Novo Mesto, azienda slovena con una vasta gamma di prodotti per legno e di opportunità di investimento nella regione. A completare i “nuovi acquisti”, le aziende Maximer (impianti per segherie), Schiki (nastri trasportatori, catene, pignoni) e VTS Group, azienda ucraina specializzata in allestimenti e macchinari per segherie.
Naturalmente, non possono mancare le seghe mobili, e l’aspetto più interessante per i visitatori sarà la possibilità di sperimentare tutti i macchinari, pienamente operativi, sul posto. Oltre a realtà affermate come Mebor, Wood-Mizer, Serra, Resch & 3 e Zenz, quest’anno Klagenfurt darà il benvenuto per la prima volta anche a Logosol, che presenterà macchine mobili per la lavorazione del legno e seghe mobili.

I trasporti e la logistica della filiera del legno

Trasportare correttamente i tronchi dai boschi è sempre più importante: del resto, il commercio di legname sarebbe impossibile altrimenti. Nell’intento di offrire al suo pubblico lo stato dell’arte di questo settore, la Fiera internazionale del legno ospita una varietà di espositori specializzati, primi tra tutti Ressenig, Mercedes-Benz, Gsodam, Schwarzmüller, Peischl, Kogler e Wiegele Trucks. L’azienda Tschann Nutzfahrzeuge celebrerà il suo debutto a Klagenfurt presentando il camion a trazione integrale Tatra Phoenix. L’area dedicata alla logistica offre anche un’ampia panoramica di carrelli elevatori e combilift: ai primi posti dell’elenco espositori figurano Kalmar, Ascendum-Volvo, Zeidler e Bulmor, a cui quest’anno si unirà anche Durwen, con un’offerta di accessori per carrelli elevatori.

Legno, bioenergia e ambiente

Le bioenergie trovano sempre maggiore impiego come alternativa ai combustibili fossili, perché salvaguardano le risorse naturali e contribuiscono a ridurre le emissioni nocive. Tuttavia, prima di poter essere impiegata come combustibile, per produrre elettricità o calore, la biomassa (es. legno, paglia, mais, rifiuti organici) deve essere sottoposta a diversi trattamenti con svariate tecnologie. La Internationale Holzmesse segue con attenzione questo trend e dedica uno spazio espositivo alle fonti energetiche alternative, alle centrali di piccole dimensioni, agli impianti di vagliatura e frantumazione e, più in generale, alle tecniche di combustione e di tutela ambientale. Rappresentanti di spicco di questo settore sono le aziende Holzenergie Wegescheid, Fröling, Herz e Hargassner.  

Holz&Bau 2018

Nel 2018 giunge alla sua quarta edizione Holz&Bau, il più importante appuntamento austriaco per i professionisti del legno, che quest’anno punterà ancora di più sulla falegnameria. Tutte le declinazioni del tema “costruire con il legno” troveranno spazio in una superficie espositiva di oltre 10.000 m². L’offerta varia dai più innovativi attrezzi manuali ai software per la lavorazione del legno, dai sistemi di costruzione in legno ai materiali, dalle tecniche di collegamento fino alle offerte delle scuole di specializzazione (Holztechnikum Kuchl) e alla letteratura sul tema “legno”.

I nomi noti del settore sono ben rappresentati: Steico con isolanti in fibra di legno e legname da costruzione, Mafell con elettroutensili per falegnameria e carpenteria, e Zaruba, con reggiatrici e imballaggi. A questi si aggiungono Hans Hundegger, con le sue macchine da taglio, e Norica-Timber, che espone legno lamellare e pannelli in compensato, elementi da costruzione in legno e travi in legno massiccio giuntato certificato GLT. Un’altra presenza importante è quella dei produttori di software: menzione speciale meritano Dietrich’s, Sema, Alpha Software, Haugensteiner e HSBCAD.

A integrare l’offerta saranno le presentazioni dell’Associazione di costruttori e carpentieri e dell’Unione degli industriali del legno, che quest’anno saranno dedicate a legno massello da costruzione (KVH) e legno massello MH. Questo segmento espositivo si rivolge soprattutto a specialisti di carpenteria, produttori di abitazioni prefabbricate, architetti, conciatetti e falegnami. Hermann Atzmüller, presidente dell’Associazione nazionale costruttori in legno, commenta: “Dalle candidature degli apprendisti all’esposizione di strutture in legno, passando per le appassionanti conferenze per addetti ai lavori, la Holzmesse è una garanzia di successo per i costruttori e i loro materiali in legno”.

I principali produttori di accessori e componenti complementari hanno studiato un nuovo format per la loro partecipazione a Holz&Bau 2018, dedicato alla “riparazione dei giunti con viti per legno”. La storica azienda produttrice di viti Heco Schrauben; il produttore leader di sistemi di giunzione per legno Pitzl; il principale fornitore fullrange di sistemi di riparazione Holzreparatur Austria; l’azienda Johann Eberhard con attrezzi da perforazione e frese; Fische e Woodcare Solution, con impianti robotizzati per legno, soluzioni per la ristrutturazione e scanner hanno unito le forze per creare una mostra congiunta nel padiglione 5.

Quest’anno, lo stand collettivo Schmidt’s a Holz&Bau sarà ancora più grande. In primo piano ci saranno le presentazioni dei produttori di elettroutensili come Aircraft, Lamello, Festool, Dewald, Miwaukey (novità), Fein, Metabo e Revotool, che allestiranno vere e proprie postazioni di prova nei loro stand. I visitatori avranno quindi modo di testare con mano tutte le novità e i prodotti innovativi. Inoltre, la fiera di Klagenfurt ha conquistato quest’anno un altro partecipante: Famag, uno dei più importanti produttori tedeschi di macchinari per perforazione e fresatrici.

Lo stand, all’insegna del tema “Schmidt’s 4.0 meets Industrie 4.0”, presenterà alcune innovazioni del settore della gestione automatizzata degli ordini e del magazzino, e in particolare degli articoli di classe C. Il catalogo dei prodotti spazia dai sistemi di ordinazione via scanner e telefono ai distributori automatici.

La prima volta del Giappone

Per la prima volta, l’ente fieristico giapponese Fuji Sankei sarà presente alla Fiera internazionale del legno insieme alla prefettura di Nagano e a una selezione di aziende giapponesi. A consolidare ulteriormente questa partecipazione, una delegazione di professionisti del settore provenienti dal Giappone visiterà la fiera di Klagenfurt per scoprire le ultime tendenze del settore forestale e delle segherie. I rapporti economici in ambito forestale tra Austria e Giappone sono sempre più intensi: dopo il successo del 2017, dall’1 al 3 agosto 2019 Fuji Sankei organizzerà in collaborazione con Kärntner Messen la seconda edizione di “Forestrise” a Nagano, in Giappone.

Il Punto Caccia

Quando si pensa a boschi e legname, immancabilmente si pensa anche alla caccia. I nuovi spazi “Punto Caccia”e “Off Road” sono quindi una naturale estensione della Fiera Internazionale del Legno. Gli articoli in esposizione variano dalle armi da caccia alla strumentazione ottica, dall’abbigliamento alle gite venatorie, dai tassidermisti alle associazioni, fino ai veicoli fuoristrada.

Area Innovazione

In collaborazione con “forum holzbau” e “MHC Möbel & Holzbau Cluster”, la Fiera internazionale del legno ospiterà per la prima volta una “Area Innovazione” nel Padiglione 1. Fornitori, start-up, produttori e ricercatori esporranno qui le loro innovazioni, per offrire ai visitatori una panoramica delle novità e gettare un ponte tra presente e futuro. Le presentazioni dal vivo permetteranno al pubblico di testare le innovazioni e fare un tuffo nel futuro del mestiere. I visitatori vivranno un’esperienza a tutto tondo: potranno fresare, avvitare e stampare davvero, senza più limitarsi, come in passato, ad averne un assaggio virtuale con gli occhiali 3D. Sarà un’esposizione ricca di eventi, dove entrare in contatto con materiali e persone all’avanguardia.

Sarà una vetrina per le idee più innovative, una mostra delle soluzioni più creative, che illustrerà dal vivo l’operato delle aziende partecipanti. Le innovazioni variano dalla digitalizzazione dell’artigianato, con i relativi risvolti su personale, spazi e macchine, fino all’impiego di materiali all’avanguardia e di nuove materie prime. Si spazierà dall’ottimizzazione dei processi e della produzione alle forme alternative di finanziamento, come il crowdfunding.

Programma della Fiera di Klagenfurt

Alla Internationale Holzmesse di Klagenfurt, oltre ai prodotti più innovativi, i visitatori potranno scoprire anche una grande varietà di software, che saranno presentati nel corso di eventi ad-hoc, con esperti e dimostrazioni pratiche.

  • Giovedì 30 agosto 2018, dalle 10 alle 11, si terrà la conferenza sulle imprese forestali, che si prospetta come il nuovo punto di incontro per proprietari di boschi e foreste. Saranno molti i temi affrontati, tra cui PFC, responsabilità e doveri, e creazione di strade forestali.
  • Il Politecnico di Graz, in collaborazione con la Camera di ingegneria civile della Carinzia e della Stiria, organizzerà per il terzo anno la conferenza sulle costruzioni in legno (“Holzbau-Fachtagung”), che si terrà giovedì 30 agosto 2018 dalle 13 alle 18.30. La prima parte sarà dedicata al tema “Spazio su spazio anziché pietra su pietra”. Seguirà una serie di relazioni dal titolo “A ognuno la sua costruzione prefabbricata”.
  • La celebre “Giornata internazionale del legno” prenderà avvio venerdì 31 agosto alle ore 10, seguita alle 14.30 dal workshop “forum-holzbau”. Argomento principale dell’incontro: “Produzione a costi contenuti: progettazione e costruzione. Le opportunità per PMI!”
  • Tempo e destrezza sono requisiti fondamentali per il concorso spedizionieri, organizzato da Fast Ossiach e dall’Associazione imprenditori forestali. In un percorso ideato ad hoc, i partecipanti dovranno per esempio ripartire ed eseguire un carico, realizzare una catasta a ciocchi incrociati, accatastare legna e stoccare tronchi assortiti.

I nuovi prodotti presenti a Klagenfurt

Dopo il successo della serie Nano-PK, con Nano-PK 6-15 e Nano-PK 16-32, nel 2018 Hargassner (Padiglione 02/Stand B04) amplia ulteriormente il suo assortimento di caldaie a pellet, introducendo la nuova serie Nano-PK Plus. Plus sta per “maggiore potere calorifico”. Grazie a un ulteriore scambiatore di calore a condensazione in acciaio, la temperatura viene portata al di sotto del punto di condensazione e i vapori condensano nuovamente. Il calore così ottenuto e l’abbassamento della temperatura dei gas di scarico consentono di ottenere un aumento di rendimento fino al 10% e quindi costi di riscaldamento inferiori. Lo scambiatore di calore in acciaio inox si pulisce automaticamente a intervalli prestabiliti. Questo produce, in parallelo, una perfetta depurazione dei gas di scarico, con una notevole riduzione delle emissioni di polveri sottili. Lo scambiatore di calore può essere installato in qualsiasi momento.

Quando si parla di soluzioni efficienti e affidabili per triturare gli scarti del legno, è inevitabile pensare ai macchinari Untha (Padiglione 05/StandB13). L’azienda di Salisburgo, specializzata nella triturazione, offre una vasta scelta di trituratori per legno con svariate larghezze e potenze differenti. Che si tratti di scarti di legno duro oppure di impiallacciature, gli affidabili impianti Untha garantiscono massima efficienza e risparmio economico. A seconda della tipologia di impiego e del volume degli scarti di legno, i trituratori si adattano alle esigenze dei singoli clienti, garantendo un granulato omogeneo e trasportabile. Tutti i trituratori Untha sono inoltre coperti da una garanzia di 3 anni. 

Hiab (area esterna W/Stand W40) è il primo produttore del suo settore a introdurre un nuovo sistema di comando visivo, che permette di controllare la gru dall’ambiente sicuro e confortevole della cabina di guida. Sull’onda dei più recenti progressi raggiunti nell’ambito di occhiali per realtà virtuale, telecamere e connettività, Hiab ha sviluppato un sistema di telecamere da applicare sulle gru forestali, che consente agli operatori di visualizzare l’area di lavoro e azionare la gru in modo remoto, utilizzando una mascherina per realtà virtuale: è il sistema di controllo 3D HiVision™, unico nel suo genere. 4 telecamere vengono installate esattamente all’altezza a cui si trovano di solito gli occhi dell’operatore della gru, quando lavora dal sedile rialzato o dalla cabina di comando. Le telecamere sono posizionate in modo da offrire all’operatore (che con HiVision™ può comandare la gru dalla cabina del camion) un campo visivo di 240° perfettamente realistico. Quando l’operatore gira la testa di lato, l’immagine negli occhiali cambia, passando dalla visuale fornita dalle telecamere puntate in avanti a quella delle due telecamere laterali.

U2 Smart One (presso lo stand Zaruba, Padiglione 5/Stand D07) permette di stampare con una sola testina fino a un’altezza massima di 25 mm. U2 Smart One si distingue per la particolare testina, che raggiunge un’altezza di stampa di 25 mm, per testi, loghi e codici a barre ad alta risoluzione. Grazie all’impiego di un’unica testina non è necessario collegare a cascata più testine, e in questo modo si ottiene una stampa più nitida e senza bordi sfalsati. U2 Smart One può inoltre essere collegata in rete tramite RS485. Ulteriori vantaggi di questa stampante compatta sono le piccole dimensioni, il sistema antipolvere senza ventole e l’inchiostro UV ad alto contrasto, resistente alle intemperie.

Le cippatrici Urban (area esterna B/Stand B02) trasformano rami e scarti di legno in cippato grossolano, ideale da ardere. Il modello SMV110 è mobile, potente e alimentato da un motore B&S da 35 CV. La cippatrice monta un telaio fuoristrada con piattaforma rotante a 360°, e grazie agli assali oscillanti è in grado di superare anche i dislivelli più grandi. Diametro massimo del legname: 120 mm per legno fresco tenero, 100 mm per legno fresco duro. La cippatrice lavora con due alberi controrotanti con coltelli. Non è necessario alcun meccanismo di avanzamento: i coltelli tirano i rami in automatico. 

Manta300 (area esterna W/Stand W05) è un’abbatti-allestitrice con pinza. È stata progettata per la lavorazione di legname da diradamento: ha una capacità di lavorazione di 5-35 cm con larghezza massima di presa di 110 cm. Il design brevettato semplifica la gestione di tronchi e rami. 

La nuova serie di carrelli elevatori elettrici Medium, basati sulla collaudata piattaforma Generation G, eccelle in termini di prestazioni e sostenibilità ambientale. I carrelli elevatori elettrici sono leggermente più costosi di quelli a gasolio, ma la spesa può essere ammortizzata in due anni grazie al costo inferiore di carburante, manutenzione e componenti di ricambio. I nuovi carrelli Medium di Kalmar (Padiglione 02/Stand A02 e area esterna A/Stand A15/17), a emissioni zero, offrono capacità di sollevamento di 9-18 tonnellate e sono conformi agli standard mondiali sulle emissioni ISO 50001. I carrelli non producono né CO2 né polveri sottili. Inoltre, essendo estremamente silenziosi e producendo poche vibrazioni, sono ideali sia per lavori all’aperto che in interni. Con il suo Lifetime Services, Kalmar offre anche un pacchetto completo di servizi, manutenzione e fornitura di pezzi di ricambio affinché i carrelli elevatori siano sempre perfettamente funzionanti.

Il rumore di un compressore a volte può essere davvero snervante, e per i lavori più lunghi può tramutarsi in un vero e proprio tormento. Per questa ragione, Heinz Bühnen (Halle 05/Stand B17) ha cercato una soluzione che semplificasse il lavoro con i compressori: la serie silenziosa Aerfast, disponibile a partire da 58 dB. Per soddisfare le esigenze di tutti i clienti, sono stati sviluppati modelli differenti, da quelli portatili e versatili a quelli mobili e compatti.

Alla fiera di Klagenfurt, l’azienda Unterreiner Forstgeräte (area esterna W/Stand W 29) della Bassa Baviera, vicino a Braunau, presenta una nuova serie di spaccalegna, già conforme alle nuove norme per la sicurezza in vigore dal 1° luglio 2018. Gli splitter da 13 – 27 t sono dotati di un sollevatore meccanico con bloccaggio automatico di serie. Per questo sistema è stato inoltre depositato un brevetto presso AMR/Vogesenblitz. Una staffa regolabile assicura che il legno rimanga nella posizione desiderata, così che non debba più essere fissato manualmente. Naturalmente, non può mancare il pratico sistema di sicurezza a 2 mani. Con questi splitter è possibile processare legna di lunghezza massima pari a 1.150 mm.

Dopo l’acquisizione del produttore svedese MOReTENs, Wood-Mizer (Padiglione 2, Stand C 01) offre piallatrici di alta qualità per la lavorazione del legno. MP260, con quattro alberi e avanzamento continuo, pialla e profila su 4 lati in un solo passaggio. Gli alberi superiore e inferiore sono montati su entrambi i lati. L’albero inferiore e i mandrini laterali sono fissati su un solido tavolo in ghisa con superficie fresata longitudinalmente. Questo garantisce stabilità, precisione e fissaggio ottimali.

Alcune informazioni utili

La Internationale Holzmesse si svolge da mercoledì 29 agosto a sabato 1 settembre 2018 nel quartiere fieristico di Klagenfurt, ed è aperta dalle 9 alle 18, al sabato fino alle 17.

Il biglietto giornaliero costa € 14 per gli adulti, € 6 per bambini e ragazzi fino a 16 anni, € 8 per i ragazzi dai 17 ai 19 anni. Per i gruppi di 10 o più persone, il costo del biglietto è di € 8 a persona.

Per chi vuole parcheggiare in prossimità della fiera, sono disponibili posti a pagamento all’ingresso principale (St. Ruprechterstraße) e nel parcheggio multipiano della fiera (ingresso Nord).

Chi arriva in auto può parcheggiare comodamente e gratuitamente all’uscita dell’autostrada Klagenfurt West (August-Jaksch-Straße) o al parcheggio P&R Minimundus. Da qui ogni 15 minuti partono bus navetta a/r per la fiera. Questo servizio è offerto da mercoledì a venerdì dalle 8.30 alle 18.40 e sabato dalle 8.30 alle 17.40. L’ultima corsa di ritorno al parcheggio autostradale parte dall’ingresso principale della fiera alle 18.40 dal mercoledì al venerdì, e alle 17.40 al sabato.

Tutte le altre eventuali informazioni sul sito della Internationale Holzmesse , sulla pagina Facebook  e al numero +43-(0)463/56800.

Copyright © - Riproduzione riservata
Fiera del legno di Klagenfurt 2018: la filiera punta tutto sull’innovazione Ingegneri.info