Gestione efficiente degli impianti fotovoltaici: dallo sviluppo all’O&M e repowering | Ingegneri.info

Gestione efficiente degli impianti fotovoltaici: dallo sviluppo all’O&M e repowering

Tutti gli aspetti legati all'attività di O&M saranno al centro dell’evento organizzato da Italia Solare il 5 ottobre a Bari. Si parlerà con esperti del settore di gestione efficiente degli impianti fotovoltaici

manutenzione_fotovoltaici
image_pdf

Gestire in modo efficiente un impianto fotovoltaico è fondamentale oltre che strategico per il proprio business, sia che si tratti di un grande impianto, sia che ci si riferisca a un’installazione domestica. Il ciclo di vita di un impianto fotovoltaico solitamente è diviso in quattro fasi: sviluppo, costruzione, O&M e dismissione o repowering. Per i grandi impianti su un periodo di vita di circa 30 anni, le attività di O&M si aggirano attorno ai 25 anni e sono quelle che maggiormente incidono sulla durata e l’efficienza dell’impianto.

A causa degli agenti ambientali e atmosferici gli impianti fotovoltaici sono inevitabilmente soggetti a usura e decadimento delle prestazioni e della produzione energetica. Una corretta e costante manutenzione previene tali decadimenti, incrementa l’efficienza del sistema e influisce positivamente sul rientro economico dell’investimento. La gestione è quindi un’attività che richiede sempre molta attenzione e professionalità, al pari di quella che si esige da chi installa un impianto fotovoltaico. Dato il sempre maggiore sviluppo di impianti solari, le attività di gestione e manutenzione, in gergo tecnico O&M, sono un settore che oggi occupa una parte importante del comparto del solare, tanto che sono sempre più numerose le aziende che si dedicano in modo specifico a questo tipo di business.

Mantenere efficiente il parco fotovoltaico” è il titolo dell’incontro promosso da Italia Solare, in programma a Bari il prossimo 5 ottobre dove interverranno esperti del settore per illustrare le possibilità e i vantaggi di una gestione efficiente degli impianti fotovoltaici e dell’attività di O&M.

Un servizio O&M di qualità è indispensabile per mitigare i potenziali rischi derivanti dall’usura dell’impianto, migliorano il costo dell’elettricità (LCOE) e certamente hanno un effetto positivo sui prezzi dei contratti a lungo termine di vendita dell’energia (PPA), oltre a incidere favorevolmente sul rendimento degli investimenti (ROI). Un buon servizio di O&M deve contare su personale con qualifiche pertinenti per eseguire i lavori in modo sicuro e responsabile. Qualifiche che possono essere le più diverse, soprattutto oggi che con l’evoluzione della tecnologia sono necessarie nuove figure professionali che devono essere costantemente formate e aggiornate.

Nonostante l’importanza delle attività di manutenzione e gestione, le attività di O&M non hanno ancora oggi processi definiti e standardizzati. La standardizzazione esistente non è esauriente e non colma alcune lacune circa i requisiti necessari per effettuare le attività di gestione e manutenzione e non fornisce indicazioni sull’attuazione di tali requisiti. In particolare, è il comparto dell’Operation, che comprende anche le attività di pianificazione e gestione amministrativa, dove si registra ancora oggi la maggior parte delle carenze. Diventa quindi prioritario sviluppare e diffondere le migliori pratiche per ottimizzare la gestione degli impianti fotovoltaici e la produzione di energia e in materia le associazioni del settore si stanno adoperando per definire processi standard condivisi.

Per questo, iniziative volte in questa direzione sono auspicabili, come l’evento organizzato da Italia Solare. Per maggiori informazioni e iscrizioni all’evento “Mantenere efficiente il parco fotovoltaico” (Bari, 5 ottobre), consultare il sito.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Gestione efficiente degli impianti fotovoltaici: dallo sviluppo all’O&M e repowering Ingegneri.info