Il BIM per la progettazione del One Airport Square di Mario Cucinella | Ingegneri.info

Il BIM per la progettazione del One Airport Square di Mario Cucinella

Politecnica Srl ha scelto di utilizzare il software BIM Tekla Structures per questo progetto complesso per caratteristiche geometriche e con griglia tridimensionale gettata in opera

Tekla_Structures
image_pdf

Realizzato dall’architetto Mario Cucinella nella città di Accra in Ghana, il One Airport Square è stato un progetto particolarmente complesso per le sue caratteristiche geometriche. L’edificio è stato progettato per ospitare uffici ed attività commerciali, ha una superficie complessiva di circa 15.000,00 metri quadri che si sviluppano su 9 piani fuori terra e due piani interrati. L’esigenza del cliente era di avere un edificio iconico. L‘architetto, prendendo come riferimento le decorazioni delle case tradizionali del nord Ghanese, ha ideato una griglia tridimensionale che avvolge l’edificio, a cui è stata data anche una funzione strutturale.

Il committente Politecnica Srl ha scelto di utilizzare il software BIM Tekla Structures, con cui è stato possibile estrarre automaticamente dal modello le coordinate della posizione delle barre in una determinata sezione.

PROVA TEKLA BIM SIGHT. RICHIEDI UNA DEMO ONLINE DEL SOFTWARE!

Perchè Politecnica ha scelto Tekla Structures?

Ritornando alla complessità dell’opera e alle sue caratteristiche geometriche, la griglia tridimensionale che avvolge tutto l’edificio con forma libera nello spazio, non consentiva l’utilizzo di punti di riferimento.
Inoltre nel corso dell’esecuzione dei lavori si è reso necessario fornire al costruttore le linee guida per il posizionamento delle barre, in particolare delle barre di ripresa delle colonne. La vera difficoltà era rappresentata dal posizionamento delle stesse sul letto d’armatura della soletta. Ogni elemento è stato singolarmente modellato nel dettaglio e per ciascun elemento sono stati prodotti automaticamente i disegni e le necessarie coordinate.
L’utilizzo di Tekla Structures si è confermato infine vantaggioso anche per le necessarie modifiche da apportare alla geometria della struttura. Modificando il modello tridimensionale le informazioni collegate sono state aggiornate automaticamente.

Tekla_Structures

Caratteristiche del progetto: due strutture compenetrate 

La parte fuori terra dell’edificio è stata isolata simicamente, una serie di isolatori sismici a doppio pendolo è stata posizionata nell’intradosso della soletta del piano terra. In considerazione della natura sismica dell’area, il sistema di isolamento previsto consente uno spostamento massimo di 300 mm dalla sua posizione originaria. I due piani interrati dell’edificio adibiti a parcheggio e locali tecnici sono realizzati in calcestruzzo armato gettato in opera e progettati per resistere alle sollecitazioni della porzione isolata in fase elastica.

Tekla_Structures

I piani della torre sono realizzati con solette in calcestruzzo armato dello spessore di 360mm alleggerite con elementi tipo U-Boot. Gli impalcati di piano hanno una duplice funzione, sostenere i carichi gravitazionali derivanti dall’utilizzo dell’edificio e far fronte alle forze indotte dalla griglia diagonale nel piano dell’impalcato. In pratica le solette di piano sono state concepite come due strutture integrate, una soletta tradizionale e una reticolare disposta nel piano dell’impalcato. Per realizzare le due strutture compenetrate è stato necessario disporre l’armatura fino a 9 strati diversi di barre, introducendo speciali dispositivi per l’ancoraggio delle barre che costituiscono i tiranti della reticolare.

La griglia tridimensionale, elemento caratterizzante dell’edificio, è composta da 324 elementi collocati nello spazio con differenti inclinazioni. I casseri sono stati realizzati con un sistema prefabbricato di pannellature in acciaio. Sulle estremità degli elementi sono state effettuate alcune pannellature assemblabili costruite ad hoc per ogni angolatura, in collegamento con una pannellatura centrale costituita da pannelli in acciaio standard. Il posizionamento delle pannellature in acciaio è stato realizzato mediante l’utilizzo di strumentazione topografica.
Per la costruzione della griglia diagonale sono state eseguite due fasi di getto; nella prima fase il getto è stato effettuato sulla porzione di base (1,5 m di lunghezza) comune a due elementi successivi della griglia diagonale. Nella  seconda fase si è proceduto con la realizzazione della V rovescia ottenendo una serie di elementi autoportanti utilizzati anche come supporto per l’installazione del cassero di piano.

PROVA TEKLA BIM SIGHT. RICHIEDI UNA DEMO ONLINE DEL SOFTWARE!

Leggi anche questo articolo:

One Airport Square di Mario Cucinella: l’ingegnerizzazione di un progetto complesso

Copyright © - Riproduzione riservata
Il BIM per la progettazione del One Airport Square di Mario Cucinella Ingegneri.info