Il fotovoltaico 'atterra' in giardino | Ingegneri.info

Il fotovoltaico ‘atterra’ in giardino

wpid-4096_Pyppygiardino.jpg
image_pdf

Arriva sul mercato il fotovoltaico da balcone o giardino che, grazie alle sue caratteristiche e dimensioni, permette a chi è impossibilitato a installare un impianto fisso a tetto di dotarsi di un sistema per ricavare energia elettrica dalla luce del sole. Grazie alla facilità di spostamento e trasporto, consente di abbattere fino al 50% i costi di energia elettrica e le emissioni di CO2.

Pyppy – Energy for all, grazie alle ruote di cui è dotato e alle sue dimensioni ridotte, è completamente stand-alone, ossia che non necessita di autorizzazioni o allaccio alla rete elettrica, può essere posizionato su balconi, terrazzi o giardini di abitazioni residenziali e alimentare in sicurezza tutti gli elettrodomestici di uso comune come lampadine, televisori, frigoriferi o computer. Il sistema, ingegnerizzato per essere scalabile, ovvero potenziabile a seconda delle necessità, è stato pensato in versioni da 1.200 W/h e 2.400 W/h.

L’energia del sole, convertita in energia elettrica dalle celle fotovoltaiche, viene immessa nel regolatore di carica che si occupa di fornire un’uscita stabilizzata per la batteria di accumulo. L’energia accumulata può essere utilizzata per alimentare tutti i dispositivi in bassa tensione, come lampade o frigoriferi, ma anche le apparecchiature a 230 V grazie all’inverter incorporato.

“Pensiamo che il nostro sistema sia la soluzione più adatta per chi vuole risparmiare e tutelare l’ambiente – ha dichiarato Antonio Fischetto, responsabile di Ri-Ambientando. “Grazie alle sue peculiarità è un prodotto che viene incontro alle esigenze di chi fino ad ora non ha potuto dotarsi di un impianto fotovoltaico fisso. Abbiamo pensato a tutto, dal punto di vista tecnico attraverso la sua certificazione, a quello ergonomico e di design per renderlo semplice da trasportare e bello da vedere”.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Il fotovoltaico ‘atterra’ in giardino Ingegneri.info