Impianti idrotermosanitari e igiene dell'acqua: a ISH 2019 ci sono le novità Viega | Ingegneri.info

Impianti idrotermosanitari e igiene dell’acqua: a ISH 2019 ci sono le novità Viega

A ISH 2019 Viega per presenterà le ultime novità come il sistema per raccordi Megapress S, indicato per impianti industriali, di riscaldamento, raffrescamento e antincendio

Il sistema di raccordi a pressare Viega Megapress S – © Viega
Il sistema di raccordi a pressare Viega Megapress S – © Viega
image_pdf

Dal 1899 Viega è fra le aziende leader del settore idrotermosanitario, grazie ai suoi sistemi innovativi e ai prodotti d’avanguardia. Dall’11 al 15 marzo prossimi l’azienda sarà presente (Padiglione 4.0) all’edizione 2019 della fiera ISH di Francoforte, dedicata al settore idrotermosanitario, tecnica degli edifici, delle energie rinnovabili.

I ricercatori dell’azienda di Attendorn (Renania Settentrionale-Vestfalia) hanno messo a punto sistemi dedicati all’igiene dell’acqua sanitaria, agli impianti di riscaldamento e alla sicurezza di tubazioni e raccordi per impianti speciali, a partire dalla gestione dei gas.

Per i progettisti non mancheranno le novità che permettono flessibilità e affidabilità nell’ideazione di ambienti bagno sia in ambito contract che nella ristrutturazione: dai moduli di installazione per sanitari adatti ad essere inseriti anche in pareti leggere a canaline di scarico “invisibili” per dare vita a docce filo pavimento di grande effetto.

Megapress S

Megapress S è un sistema di raccordi a pressare per i tubi di acciaio a parete normale che siano neri, zincati e preverniciati utilizzati prevalentemente in impianti industriali, di riscaldamento, raffrescamento e antincendio.

Realizzati di acciaio al carbonio e rivestiti all’esterno con una protezione di zinco-nichel ad alta qualità, i raccordi Megapress S si installano attraverso la tecnica della pressatura a freddo che, rispetto alla saldatura convenzionale, aumenta notevolmente la sicurezza in cantiere poiché evita la formazione di fiamme e gas.

Questa soluzione riduce inoltre i tempi di montaggio fino all’80%, proprio rispetto alla classica saldatura.

Il sistema, che comprende figure quali curve, manicotti, raccordi intermedi filettati e bocchettoni nelle dimensioni da 3/8″ fino a 4’’ può essere utilizzato in impianti ad alta temperatura quali quelli di teleriscaldamento grazie all’elemento di tenuta di FKM in grado di sopportare temperature di esercizio fino a 140°C e pressioni fino a 16 bar (nel caso di impiego con acqua).

Tutti i raccordi sono dotati di SC-Contur, un dispositivo di sicurezza che rileva giunzioni non pressate già durante il riempimento dell’impianto per la prova di tenuta.

Un anello separatore davanti all’elemento di tenuta protegge la guarnizione durante l’inserimento del tubo mentre una ghiera dentata assicura al raccordo una resistenza meccanica superiore.

Copyright © - Riproduzione riservata
Impianti idrotermosanitari e igiene dell’acqua: a ISH 2019 ci sono le novità Viega Ingegneri.info