Isolamento a cappotto: le importanti novità Isotex | Ingegneri.info

Isolamento a cappotto: le importanti novità Isotex

Blocchi in legno cemento a 2 nervature, con una resa che aumenta del 45% la capacità portante, aprono la nuova gamma prodotti Isotex realizzati con l’isolante in grafite Basf-Neopor®

© Isotex
© Isotex
image_pdf

L’isolamento a cappotto è il modo migliore per creare un involucro esterno molto isolato, e per ottenere un’elevata coibentazione a cappotto protetto, a bassa manutenzione, Isotex ha messo a punto negli anni un sistema con blocchi di legno cemento.

La ricerca e l’innovazione di Isotex, che hanno sempre caratterizzato l’azienda, hanno quindi condotto allo studio e realizzazione di un modello di blocco che grantisce al cappotto la massima durata nel tempo, proteggendolo in modo adeguato.

Il sistema costruttivo con blocchi in legno cemento Isotex permette di ottenere un’eccellente coibentazione a cappotto protetto a bassissima manutenzione, grazie alla forma del blocco stesso. Infatti lo strato di isolante, che ha uno spessore che può raggiungere i 20 cm, è coperto da uno strato di legno cemento, che garantisce la massima protezione, permettendone anche la traspirazione.

Il blocco a 2 nervature

L’ultimo nato in casa Isotex è il nuovo blocco in legno cemento a 2 nervature, studiato e realizzato per migliorare ulteriormente le già ottime prestazioni del modello esistente a 3 nervature. Le caratteristiche superiori, 15% in più di isolamento termico e 45% in più di capacità portante si evidenziano nelle realizzazioni di pareti portanti esterne e interne.

Nel nuovo blocco, modificando le nervature da 3 a 2, lo studio tecnico ha creato coibentazione continua del materiale isolante con un migliore accostamento dei blocchi, così da eliminare la formazione di ponti termici. Inoltre l’ultimo modello è progettato per ottenere migliori risultati anche in ambito strutturale.

Grazie alla nuova configurazione a 2 nervature, i pilastrini, composti in fase di getto del calcestruzzo, sono allineati e a larghezza costante in altezza, così da accrescere l’area del pilastrino, con conseguente aumento del 45% della portata dei carichi verticali. Allo tesso tempo la resistenza dei pilastrini verticali registra un incremento del 30% grazie anche al fatto che la lunghezza dei traversini di collegamento è stata ridotta della metà.

La completezza delle eccellenti performance è sottolineata dalle prove sperimentali eseguite in collaborazione con Eucentre di Pavia e dalle prove sul campo durante i terremoti avvenuti in Italia negli ultimi anni. Le pareti realizzate con i nuovi blocchi a 2 nervature Isotex dimostrano rigidezza con maggior resistenza alle spinte orizzontali nel piano, oltre a una riduzione delle deformazioni pur mantenendo una buona duttilità.

Una gamma prodotti rinnovata

Il blocco a 2 nervature con il 45% in più di capacità portante non è l’unica novità di Isotex, che dopo la realizzazione del blocco cassero in legno cemento HDIII 44/20 in grafite Basf-Neopor® e le eccellenti prestazioni dimostrate da questo materiale, utilizza la stessa tipologia di isolante a stampata, per rinnovare tutta la gamma prodotti, HDIII 30/7, HDIII 33/10, HDIII 38/14. La scelta del nuovo materiale si inserisce nel continuo processo di ricerca e sperimentazione messo in atto da Isotex che realizza edifici antisismici e ad altissimo risparmio energetico, conformi ai requisiti tecnici e normativi, sempre più evoluti e all’altezza delle richieste del settore.

La qualità del marchio Basf-Neopor® è uno degli aspetti più rilevanti. La tecnica utilizzata nella nuova gamma, diversamente dal taglio a filo a caldo usato per il precedente isolante, assicura una precisione senza eguali nel dimensionamento del materiale, in altezza e lunghezza, consente quindi, l’accostamento perfetto, senza sbavature, dei blocchi. Altro dato indicativo della qualità del prodotto è la maggiore densità dell’isolante che, percepibile alla vista, diventa anche un’apprezzabile caratteristica estetica. La “firma” Isotex, stampata sul polistirene espanso, qualifica a ragione la nuova gamma.

Copyright © - Riproduzione riservata
Isolamento a cappotto: le importanti novità Isotex Ingegneri.info