La messa in sicurezza del Lago d'Idro: come sono state condotte le opere strutturali e geotecniche | Ingegneri.info

La messa in sicurezza del Lago d’Idro: come sono state condotte le opere strutturali e geotecniche

Un focus sulla messa in sicurezza idraulica del lago d’Idro (BS), in cui si è utilizzato il software geotecnico Paratie Plus 2016, soprattutto per le opere dei manufatti di imbocco e sbocco

Paratie_Plus
image_pdf

Il progetto che andremo ad esaminare in questo articolo riguarda le opere per la messa in sicurezza idraulica del Lago d’Idro, situato nelle Prealpi Orobiche Bresciane, all’estremità sud-orientale della Provincia di Brescia, il cui immissario/emissario principale è il Fiume Chiese.

Perché era necessaria la messa in sicurezza e gli obiettivi dell’opera

La necessità di una messa in sicurezza del lago d’Idro deriva dalla presenza di un fenomeno franoso attivo che interessa la sponda sinistra del fiume Chiese, subito a valle dell’attuale traversa di sbarramento.

Le opere strutturali e geotecniche sono dimensionate per garantire la messa in sicurezza idraulica del lago d’Idro. In particolare, gli obiettivi ed i vincoli imposti alle scelte progettuali sono legate alle seguenti opere:

  • Opere in sotterraneo per la realizzazione di una nuova galleria di by-pass che consenta l’evacuazione delle portate di piena anche nella ipotesi di collasso di frana con ostruzione dell’emissario del lago;
  • Opere all’aperto per la realizzazione di una nuova traversa di regolazione in posizione esterna alla perimetrazione di frana;
  • Opere all’aperto per il posizionamento dei manufatti di imbocco e sbocco della galleria di By-pass e della nuova traversa al di fuori dell’area di frana in sponda sinistra.

Le attività di progettazione esecutiva in fase di redazione da parte di SEPI S.r.l. riguardano tutte le opere all’aperto. In particolare, per quanto riguarda le opere dei manufatti di imbocco e sbocco, SEPI S.r.l. si avvale del software Paratie Plus 2016.

PROVA PARATIE PLUS. RICHIEDI UNA DEMO ONLINE DEL SOFTWARE!

Ed è proprio sull’opera di imbocco della nuova galleria idraulica che la nuova versione di Paratie Plus 2016 ha fornito un ottimo supporto. Tale opera è caratterizzata dalla presenza del lago da una parte, dalla strada S.P. n.237 nella zona centrale dell’imbocco e subito a monte della provinciale salgono le pendici della montagna sovrastante l’abitato di Idro.

Paratie_Plus

L’opera d’imbocco della nuova galleria idraulica di by-pass del lago d’Idro è costituita, procedendo da monte verso valle, dal una soglia di ingresso a lago sagomata idraulicamente per limitare le perdite di carico, una doppia canna di raccordo, di sviluppo circa 33 m, una camera paratoie, con doppi organi di intercettazione con sovrastante edificio di manovra ove verranno alloggiati i quadri e le centraline per la movimentazione delle opere.

Le opere provvisionali e fasi realizzative

La costruzione della soglia di imbocco, della galleria artificiale e del primo tratto di galleria naturale lato lago richiede la preliminare realizzazione di opere provvisionali per mettere in secca l’area di cantiere e conseguentemente la realizzazione di opere di sostegno definitive.

In particolare si prevedono le seguenti di fasi esecutive che il programma Paratie Plus permette di modellare in perfetta successione:

  • Modellazione dello stato di fatto a partire dall’elaborato grafico redatto sulla base del rilievo di precisione – Geostatica iniziale con inserimento dei livelli stratigrafici individuati e relativa caratterizzazione geotecnica;
  • Realizzazione della paratia di pali trivellati di diametro 800 mm in c.a. di imbocco della nuova galleria e di sostegno della strada provinciale esistente (paratia di sinistra nel programma di calcolo);
  • Infissione del palancole tipo Larssen lato lago sia per mezzo di motopontone appositamente allestito sia dalla terraferma per la parte ortogonale alla strada provinciale (paratia di destra del programma e di caratteristiche differente dalla prima paratia);
  • Riprofilatura del terreno esistente e creazione del piano di lavoro necessario per l’esecuzione delle puntellazioni provvisionali per entrambe le paratie;
  • Esecuzione di un tampone di fondo mediante trattamento colonnare in jet grouting, contenuto dalle due paratie;
  • Scavo di ribasso in più fasi fino al raggiungimento del fondo scavo e realizzazione della soletta;
  • Ulteriore approfondimento dello scavo lato lago ci circa 1,50 m per la messa a dimora di massi per regimazione idraulica.

Paratie_Plus

L’opera all’imbocco si completa con la realizzazione della camera paratoie collocata a monte della strada provinciale. A tale scopo si rende necessaria un’opera di presidio costituita da una berlinese di micropali ancorati.

Sul tratto di strada provinciale interclusa al traffico si realizzerà un rilevato in terra rinforzata con funzione di pista per la cantierizzazione della berlinese di micropali di monte. Quest’ultima costituisce un’opera di sostegno permanente del terreno a tergo dell’edificio paratoie e della relativa piazzola di accesso.

Paratie_Plus

L’analisi prosegue con la verifica di stabilità del pendio (modulo VSP) eseguita con i metodi di Bishop, Morgenstern&Price e Janbu e con l’analisi sismica attuando il metodo introdotto da Harpaceas.

PROVA PARATIE PLUS. RICHIEDI UNA DEMO ONLINE DEL SOFTWARE!

Chi è S.E.P.I. Studi Esecuzione Progetto Ingegneria S.r.l.

S.E.P.I. opera fin dagli anni cinquanta del secolo scorso nel settore dell’ingegneria civile, con un ruolo di primaria importanza nel campo della progettazione, realizzazione e manutenzione di grandi infrastrutture, in particolare stradali e ferroviarie.

La completezza dei servizi forniti e l’offerta di prestazioni integrate all’interno di un’ampia gamma di settori di specializzazione hanno contribuito all’affermazione ed alla crescita della società, che può vantare numerose e significative esperienze sia in Italia sia all’estero.

All’interno della società operano tecnici specializzati nei vari settori, dotati di moderni strumenti per la progettazione assistita da elaboratore e di aggiornati codici di calcolo, nel quadro di un razionale utilizzo delle risorse finalizzato a valorizzare gli apporti interdisciplinari delle singole professionalità.

Il modello organizzativo della società, dinamico ed efficiente, permette di ottimizzare la gestione di ogni singola commessa e di coordinare, laddove richiesto, lo sviluppo completo dell’opera, dalla fase dell’ideazione fino alla sua ultimazione, abbinando in tal modo ad un servizio estremamente qualificato un’effettiva competitività anche sotto il profilo dei tempi di esecuzione.

Copyright © - Riproduzione riservata
La messa in sicurezza del Lago d’Idro: come sono state condotte le opere strutturali e geotecniche Ingegneri.info