Nasce il Laboratorio della sostenibilità di Soresina in collaborazione con Hoval | Ingegneri.info

Nasce il Laboratorio della sostenibilità di Soresina in collaborazione con Hoval

Con l’obiettivo di elevare il livello di qualificazione e di formazione di nuovi professionisti nasce il Laboratorio della sostenibilità, dove Hoval rafforza la cultura del settore benessere ambientale

image_pdf

Nasce a Soresina, in collaborazione con Hoval, un nuovo Laboratorio della sostenibilità con l’obiettivo di elevare il livello di qualificazione, competenze e conoscenze delle nuove tecnologie digitali, di artigiani, installatori, tecnici e professionisti. Per accrescere trasversalmente la cultura del settore riscaldamento e benessere ambientale, qui verrà presentato un ampio programma formativo, che contempla anche l’istituzione di Centri di formazione professionale (Cfp).

Un importante tassello si aggiunge alle iniziative di formazione Hoval. Dopo l’innovativo Training Center di Casa Hoval a Zanica (Bg), l’azienda torna in campo nel contesto di un’iniziativa promossa da Anica, Aspm, Cna e Ecipa, con la realizzazione di un Centro permanente di Formazione e ricerca, attrezzato con le migliori e più recenti tecnologie disponibili.

«Sono molto lieto – sottolinea David Herzog, amministratore delegato Hoval e presidente Anica – di aver contribuito alla realizzazione di questo Centro che rappresenta oggi il nostro fiore all’occhiello, risultato concreto della comune volontà di investire nella formazione continua per gli operatori di un settore caratterizzato da costanti evoluzioni tecnologiche. Dall’artigiano, al tecnico, al professionista, è necessario che tutti rimangano al passo con le novità che ormai si susseguono con una straordinaria velocità. Nel Laboratorio della sostenibilità l’utilizzo delle nuove tecnologie, la digitalizzazione e il risparmio energetico saranno temi con i quali i discenti si confronteranno quotidianamente. Del resto – conclude Herzog – si tratta di un percorso che a livello aziendale abbiamo già da tempo intrapreso, presso il nostro Training Center di Casa Hoval. Personalmente credo molto nella formazione e nella condivisione delle competenze professionali, che ci consente di premere sul pedale dell’accelerazione».

Con queste premesse il neonato Centro permanente è destinato a diventare un punto di riferimento imprescindibile per la formazione degli operatori del settore energetico, impiantistico e gestionale, frutto dell’unione di intenti e della preziosa collaborazione tra le aziende socie Anica che hanno fornito in modo complementare e sinergico il meglio delle proprie soluzioni tecnologiche. Anica – Associazione nazionale industrie caldaie acciaio – è un ente che opera dal 1981 senza scopo di lucro e riunisce alcune tra le più importanti aziende del settore del riscaldamento in Italia. L’obiettivo di Anica è diffondere il know-how, la cultura del risparmio energetico e la formazione specifica degli operatori del settore. Il nuovo Laboratorio della sostenibilità rappresenta quindi un concreto traguardo degli sforzi collettivi, ma al tempo stesso un punto di partenza per affrontare il tema della formazione in modo costruttivo e innovativo, per tramandare tutte le competenze necessarie ad affrontare sfide future.

Hoval per il Laboratorio della sostenibilità

Hoval ha collaborato concretamente alla realizzazione del Centro permanente, offrendo un supporto in tutte le fasi del progetto e della direzione lavori. Ha inoltre ampiamente contribuito alla dotazione tecnico-impiantistica della centrale termica e della sala corsi.

In particolare la centrale termica, che come in Casa Hoval svolge anche la funzione di Sala formazione, è stata progettata per riscaldare contemporaneamente tre diversi complessi: oltre all’edificio che ospita la sala corsi, l’area uffici e la reception dell’area esterna, essa serve anche la zona uffici Aspm e la relativa porzione dedicata alla gestione dei rifiuti.

Hoval ha fornito un mix di soluzioni studiate per ottenere i massimi risultati prestazionali, con il minimo consumo di energia:

  • la pompa di calore aria-acqua Hoval Belaria TWIN IR, che utilizza l’energia dell’aria ambiente per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria.
  • la caldaia a condensazione Hoval Ultragas da 15 kw, con elevato contenuto d’acqua per il massimo rendimento
  • il sistema di ventilazione meccanica controllata Hoval Homevent SR 500, per garantire il ricambio d’aria all’interno della sala corsi

Per evitare di far aumentare eccessivamente la temperatura interna durante i corsi che si svolgono in estate e in cui vengono utilizzati a scopo formativo/dimostrativo gli impianti di riscaldamento, è inoltre stato progettato un sistema di dissipazione dell’energia prodotta in eccesso.

Oltre alle soluzioni Hoval, sono rappresentati praticamente tutti i sistemi e i componenti più evoluti per il riscaldamento e il benessere in ambiente, forniti dalle altre aziende socie Anica, che hanno collaborato alla realizzazione del Centro: caldaie a pellet, sistemi solari, radiatori, pannelli radianti, fancoil. Praticamente tutto il mondo della termotecnica e dell’energia racchiuso in un laboratorio, a disposizione di tutti gli operatori del settore che credono nell’efficienza energetica e nella sostenibilità come leva trainante del futuro, sul piano tecnologico ed economico.

Copyright © - Riproduzione riservata
Nasce il Laboratorio della sostenibilità di Soresina in collaborazione con Hoval Ingegneri.info