Pannelli solari Vitosol, le novità di Viessmann | Ingegneri.info

Pannelli solari Vitosol, le novità di Viessmann

Viessmann consiglia come scegliere i migliori modelli di pannelli solari termici per il risparmio energetico nell'edilizia residenziale. Vediamo quali sono

© Viessmann
© Viessmann
image_pdf

Il Piano Clima 20-20-20, promosso dall’Unione Europea, persegue il nobile scopo di ridurre entro il 2020 le emissioni di CO2 e altri gas serra, aumentando la quota di energia fornita da fonti rinnovabili e l’efficienza energetica dei dispositivi.

Tra le varie tecnologie disponibili per il conseguimento di questi obiettivi ci sono i pannelli solari termici, che (diversamente dai pannelli fotovoltaici, che utilizzano l’energia del sole per produrre energia elettrica), utilizzano l’energia solare per produrre acqua calda sanitaria e, a seconda del tipo di impianto, possono anche servire la climatizzazione invernale, con conseguente riduzione dei costi per il riscaldamento.

Viessmann sottolinea la risonanza di queste tematiche ponendo l’attenzione sulle fonti rinnovabili in un’ottica di sostenibilità ambientale e di risparmio sui costi di gestione, nonché contribuendo a dotare l’abitazione di significativo plusvalore.

La gamma Vitosol

Nella gamma dei pannelli solari termici, Vitosol 200-FM di Viessmann rappresenta sicuramente una tra le migliori tecnologie in grado di garantire un grande risparmio negli anni successivi all’installazione.

Viessmann Vitosol 200-FM – © Viessmann

Viessmann Vitosol 200-FM – © Viessmann

È infatti il primo pannello solare termico piano al mondo con brevetto antistagnazione ThermProtect, che previene le elevate temperature, evita la stagnazione del liquido interno e garantisce una elevata affidabilità nel tempo. La superficie captante è costituita da diossido di vanadio che, con la sua particolare struttura molecolare, modula la quantità di energia trasmessa o riflessa in funzione della temperatura raggiunta e quindi dei consumi dell’utenza. È così che si evita il surriscaldamento e le problematiche legate a lunghe fasi di inattività dei pannelli solari stessi, ad esempio nel periodo delle vacanze.

Viessmann Vitosol 100-FM –© Viessmann

Viessmann Vitosol 100-FM –© Viessmann

Accanto ai pannelli solari termici piani, la gamma Viessmann offre anche pannelli solari sottovuoto come Vitosol 200-T. Questi pannelli sfruttano il principio heat pipe, basandosi sull’evaporazione e la condensazione del fluido presente nei tubi del pannello stesso. I singoli tubi possono essere ruotati in funzione dell’esposizione solare, consentendo di ottimizzare il rendimento.
L’efficienza dei pannelli sottovuoto può superare del 15-20% quella dei pannelli piani; la maggiore efficienza si riscontra soprattutto nel periodo invernale in quanto il pannello, essendo sottovuoto, disperde meno e mantiene buone prestazioni anche con scarso irraggiamento solare e basse temperature esterne.

Per la scelta della tipologia di pannello solare da installare è necessaria la consulenza di un tecnico qualificato; i Partner per l’Efficienza Energetica Viessmann sono in grado di installare e dimensionare correttamente l’impianto solare tenendo conto delle molteplici varianti in gioco: le caratteristiche dell’abitazione, la zona climatica, l’orientamento e l’inclinazione del tetto, ma anche il numero di persone che vivono nella stessa casa e le loro abitudini. In media vengono consumati dai 30 ai 50 litri di acqua al giorno a persona; se si considera che l’impianto solare funziona tutto l’anno, il solare termico ci permette di fatto di ridurre sensibilmente l’utilizzo della caldaia o evitarne l’impiego per lunghi periodi (6 – 8 mesi l’anno in funzione della zona climatica), pertanto risulta evidente che i pannelli solari rappresentano davvero un autentico investimento in efficienza energetica.

Risparmiare con l’energia del sole è dunque possibile e le soluzioni sono molteplici. Presupponendo il fabbisogno di una famiglia media di 3 o 4 persone già in possesso di una caldaia anche istantanea, si può abbinare il pannello solare Vitosol 200-FM con il bollitore Vitocell 100-B, per ottenere acqua calda e soddisfare le esigenze di tutta la famiglia. In questo caso, usufruendo delle detrazioni fiscali fino al 65%, i tempi di ammortamento impianto sono di 4/5 anni.

Altra combinazione vincente, nel caso di sostituzione anche della caldaia, è quella di pannelli solari piani Vitosol 200-FM, bollitore Vitocell 100-W e caldaia murale a condensazione Vitodens 200-W. Questo consente di avere grandi vantaggi, grazie a un’elettronica molto evoluta che permette una gestione molto efficiente dell’impianto solare attraverso la regolazione della caldaia.

Infine si ricorda che in Italia, fino al 31 dicembre 2017, si può usufruire delle detrazioni per diminuire il costo dei lavori di ristrutturazione e riqualificazione energetica.

Copyright © - Riproduzione riservata
Pannelli solari Vitosol, le novità di Viessmann Ingegneri.info