Riqualificazione di facciate: applicazione del cappotto su cappotto esistente con il sistema Vieroclima2 | Ingegneri.info

Riqualificazione di facciate: applicazione del cappotto su cappotto esistente con il sistema Vieroclima2

Il Sistema a Cappotto Vieroclima2 è la soluzione per riqualificare facciate già isolate in precedenza sia in edifici datati che recenti

Viero_2
image_pdf

Il Sistema a Cappotto Vieroclima2 è la soluzione per riqualificare facciate già isolate precedentemente: esigenza che si presenta di frequente sia in edifici datati che recenti, ma che non rispettano i requisiti normativi e le esigenze di risparmio energetico e comfort degli utilizzatori. In Italia è infatti diffuso un patrimonio immobiliare obsoleto e anche gli edifici recenti risultano scarsamente isolati nonostante le certificazioni di consumo in classi di massima efficienza.

“La cultura relativa all’efficienza energetica e al sistema a cappotto si sta lentamente diffondendo, ma sono moltissimi ancora in Italia gli edifici non isolati. Se pensiamo che di questi circa il 55% è stato realizzato prima del 1971 e l’80% prima del 1991, è chiaro che questi edifici non sono isolati o lo sono scarsamente e quindi, oltre ad essere poco confortevoli, sono responsabili di elevati consumi energetici.” spiega il Dott. Diego Marcucci, Marketing Manager Viero.

“In Italia, negli anni ‘70/’80 venivano realizzati cappotti dallo spessore di 2/3 cm, nel periodo anni ’90 / 2000 i cappotti erano di 5/6 cm. La media attuale di spessore è di circa 10/12 cm, mentre la nuova normativa relativa agli Edifici a Energia quasi Zero porterà a spessori di isolante di circa 20/25 cm.  Rilevazioni costanti compiute da associazioni super partes, però, dimostrano che in Italia anche edifici recenti o certificati con classe di consumo ad alte prestazioni – A e B – in realtà sono poco isolati e consumano molto di più di quanto previsto dai calcoli progettuali. Le cause sono da ricercarsi in una progettazione e posa non adeguate.

Il cappotto su cappotto rappresenta in questi casi la soluzione ideale per migliorare le prestazioni e adeguare gli edifici alle nuove richieste normative.” conclude Diego Marcucci.

Leggi anche “L’efficacia e la durabilità dei sistemi a cappotto”

Intervenire su facciate scarsamente isolate con Vieroclima2 

Grazie a Vieroclima2 di Viero è possibile isolare una facciata già isolata, senza rimuovere l’isolamento esistente. Questo tipo di isolamento viene comunemente definito “cappotto su cappotto” o “raddoppio del cappotto”.

Quali problemi può risolvere il sistema a cappotto Vieroclima2 di Viero?

Il sistema Vieroclima2 di Viero è stato appositamente studiato per tutti i casi in cui si presenta l’esigenza di migliorare e rafforzare l’isolamento della facciata ed è indicato per risolvere le seguenti problematiche:

  • Livello di isolamento non conforme alle attuali normative o alle proprie esigenze di comfort e risparmio energetico
  • Imperfezioni estetiche come microlesioni o rappezzi
  • Elevate perdite di calore a causa di ponti termici lineari e/o puntiformi
  • Necessità di ristrutturazione parziale o totale dell’edificio
  • Necessità di riparazioni della facciata su larga scala, ad esempio in presenza di crepe e sfaldamenti o casi di vandalismo
  • Esigenze di maggiore protezione al fuoco
  • Esigenze di maggiore isolamento acustico
  • Esigenza di maggiore resistenza agli urti con l’adozione di idonee rasature

In quali casi si può applicare un “cappotto su cappotto” o “raddoppio del cappotto”

Il “cappotto su cappotto” può essere applicato nelle seguenti casistiche:

  • Sistemi a cappotto con la superficie stabile, compatta e senza distacchi
  • Sistemi composti da lastre di EPS e Lana Minerale aderenti alla parete, correttamente incollati e tassellati, pannelli di fibra di legno intonacati
  • Sistemi che non presentano danni da umidità accidentale
  • Sistemi che non presentano evidenti fessurazioni o lesioni importanti

Quali verifiche effettuare per accertarsi se è possibile applicare un “cappotto su cappotto” o se prima si devono apportare delle modifiche? 

Prima di procedere all’applicazione di un “cappotto su cappotto” è necessario effettuare delle verifiche quali la valutazione complessiva della stabilità superficiale del sistema, l’analisi degli strati tramite «finestre di valutazione» di circa 0,5 m² in cinque punti rappresentativi, la determinazione del peso, natura e fissaggio del vecchio isolamento, la valutazione delle scossaline, raccordi non a tenuta, tubazioni esistenti. Per queste verifiche Viero mette a disposizione un servizio di consulenza che può essere richiesto compilando un modulo disponibile sul sito Viero nella sezione contatti.

Come posso scoprire di più sul “cappotto su cappotto”?

Viero ha organizzato per il 23 settembre 2016 un webinar gratuito su questo argomento, dedicato a progettisti, imprese e applicatori specializzati, che potrà essere seguito collegandosi comodamente dal proprio ufficio mediante PC, tablet e una buona connessione internet. I partecipanti riceveranno un certificato Viero di partecipazione. Per l’iscrizione è sufficiente iscriversi compilando il form a questo indirizzo.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Riqualificazione di facciate: applicazione del cappotto su cappotto esistente con il sistema Vieroclima2 Ingegneri.info