Degrado solai: come prevenire i rischi con soluzioni a secco | Ingegneri.info

Degrado solai: come prevenire i rischi con soluzioni a secco

In questo focus si analizza l’importanza della messa in sicurezza preventiva dei solai per evitare i rischi legati allo sfondellamento e alla perdita di rigidità dell’impalcato

Sicurtecto
image_pdf

Fra i degradi riscontrati negli edifici, quelli legati al solaio sono i più diffusi. Solo nel 2016, infatti, sono stati registrati oltre 120 casi di sfondellamento, distacco di intonaco e crollo del solaio, uno ogni 3 giorni. Un problema che è arrivato all’attenzione anche del legislatore, che ha iniziato ad avviare una serie di prescrizioni al fine di ridurre ed eliminare questi episodi.

Nelle Norme Tecniche per le Costruzioni del 2008, per esempio, viene introdotto nel capitolo relativo alle costruzioni esistenti l’obiettivo che tutta la manutenzione deve essere finalizzata alla sicurezza e alla Salvaguardia della Vita Umana (SLV), e per farlo impone di manutenere sia gli elementi strutturali che quelli non strutturali.

Nel 2015, attraverso il Decreto Legislativo “La Buona Scuola”, sono stati stanziati fondi MIUR per 40 milioni di euro per la prevenzione dello sfondellamento e della perdita di rigidità del solaio, così da scongiurare i rischi non indifferenti che da essi ne conseguono.
Questo nuovo approccio è indice di come la prevenzione del degrado dei solai sia fondamentale per garantire la sicurezza dell’immobile e dei suoi occupanti: prevenire, infatti, significa evitare i danni che possono conseguire dal crollo parziale o totale derivante dall’estendersi del degrado.

Sia che si parli di degrado strutturale che non strutturale, le conseguenze di un ammaloramento del solaio sono elevate sia per l’edificio che per le persone. Lo sfondellamento, ossia il distacco e la caduta della parte inferiore delle pignatte, sebbene non sia un fenomeno strutturale, risulta comunque essere pericoloso: basti pensare che la caduta di 1 mq di pignatte ed intonaco può pesare dai 45 ai 75 kg.
I problemi strutturali, invece, hanno conseguenze ben più disastrose, come l’inagibilità parziale o totale dell’edificio e nei casi più gravi il collasso del solaio stesso. In questo caso, infatti, vengono compromesse le parti portanti dell’impalcato, ossia i travetti in cemento armato e le barre d’armatura del solaio.

Prevenzione significa sicurezza

È quindi facile comprendere il motivo per cui intervenire preventivamente sui solai è la soluzione migliore per garantire la sicurezza e disinnescare i rischi, così da salvaguardare la vita umana ed evitare danni a persone e cose. Solo con la prevenzione è possibile diminuire i costi di intervento, recare il minor disagio possibile agli occupanti e, infine, impedire l’inagibilità dei locali dovuti ai crolli. Grazie ad una messa in sicurezza dell’impalcato preventiva, infatti, non è necessario ricorrere al ripristino del solaio sfondellato o alla sua ricostruzione: operazioni che risultano essere alquanto onerose ed invasive.

Sebbene il mercato offra numerosi e differenti sistemi per la messa in sicurezza preventiva dei solai, sono poche le soluzioni che riescono a garantire la protezione definitiva con interventi non invasivi.
Sicurtecto Srl, azienda che studia da oltre 25 anni i problemi del solaio si distingue per offrire soluzioni certificate, garantite, su misura ed applicabili in qualsiasi ambiente.

Sicurtecto® è il sistema antisfondellamento per risolvere i problemi non strutturali del solaio quali sfondellamento e distacco di intonaco.

Scopri di più qui

Protecto
® è il controsolaio per il rinforzo strutturale dei solai e la protezione dallo sfondellamento.

Scopri di più qui

Caratteristiche dei prodotti Sicurtecto

Caratteristiche dei prodotti Sicurtecto

 

Le soluzioni sviluppate da Sicurtecto Srl sono costituite da speciali sistemi a secco che possono essere applicati sia a danno avvenuto che preventivamente e garantiscono la sicurezza definitiva dei solai attraverso interventi pratici, accessibili e non invasivi. Sicurtecto® e Protecto® sono certificati dal Politecnico di Milano e coperti da Polizza RC per tutelare sia chi vive l’edificio, sia i professionisti che si occupano della manutenzione. Gli speciali sistemi vengono applicati in breve tempo e l’installazione è pianificata in modo tale da non interferire con la normale attività dell’edificio, così da non creare disagi agli occupanti.
Sicurtecto® e Protecto® sono la soluzione preventiva ai problemi strutturali e non strutturali del solaio.

Visita il sito per maggiori informazioni sui sistemi di messa in sicurezza dei solai, cliccando qui o richiedi la documentazione gratuita.

Copyright © - Riproduzione riservata
Degrado solai: come prevenire i rischi con soluzioni a secco Ingegneri.info