Sistemi di climatizzazione: i nuovi impianti idronici del Jet Hotel di Caselle | Ingegneri.info

Sistemi di climatizzazione: i nuovi impianti idronici del Jet Hotel di Caselle

Il Jet Hotel ha messo a nuovo i suoi impianti di climatizzazione, e per garantire la massima efficienza energetica ha scelto le soluzioni LG Electronics, semplici da installare

© Antica Zecca s.r.l.
© Antica Zecca s.r.l.
image_pdf

L’obsoleto impianto idronico del Jet Hotel di Caselle (TO) ha portato la struttra a un ammodernamento nell’ambito di un progetto di ristrutturazione.

Jet Hotel si è affidato al sistema MultiV IV Heat Recovery di LG Electronics per superare le inefficienze e i malfunzionamenti esistenti, che non erano in grado di soddisfare al meglio le esigenze di climatizzazione per tutte le aree degli edifici. Con una superficie di oltre 5.000 m2, 4 piani, 80 camere, un centro congressi e il ristorante Antica Zecca, il Jet Hotel aveva bisogno di una soluzione modulare e semplice da gestire, capace di garantire le migliori performance disponibili sul mercato, rispettando la storicità dell’edificio e garantendo la parziale operatività dell’hotel, che non prevede giorni di chiusura durante l’anno.

Dopo un’accurata fase di analisi, la gamma MultiV IV Heat Recovery di LG Electronics si è dimostrata capace di soddisfare i requisiti di idoneità di un progetto così complesso. Grazie ai sistemi MultiV IV HR e a 143 unità interne, l’impianto può garantire contemporaneamente il riscaldamento e il raffrescamento con un notevole risparmio di energia attraverso il riutilizzo del calore di condensazione per la produzione di acqua calda sanitaria. Inoltre, l’estrema flessibilità d’installazione dei moduli di selezione del flusso e le ridotte dimensioni delle tubazioni in rame hanno semplificato la posa dell’impianto anche negli spazi più ridotti.

Fondamentale per il progetto era rispettare il carattere storico dell’edificio, ed è stato possibile selezionando diverse tipologie di unità interne a seconda degli ambienti:

  • Per le stanze: canalizzazione a bassa prevalenza
  • Per le cucine e i locali tecnici: canalizzazione ad alta prevalenza con distribuzione a canali
  • Per le suite e il ristorante: unità a console
  • Per le sale congressi, colazione e per le atre aree comuni: cassette a 4 vie e unità a pavimento da incasso

Infine, la produzione di acqua calda sanitaria è garantita da sei moduli idronici Hydro Kit ad alta temperatura da 25 kW ciascuno, che collegati agli impianti a recupero di calore ne permettono la produzione anche durante i periodi estivi, recuperando la potenza termica sottratta agli ambienti per il riscaldamento dell’acqua. Inoltre, quattro moduli idronici Hydro Kit a media temperatura da 28 kW producono acqua calda e fredda per le unità di trattamento dell’aria esistenti e per i fancoil idronici, parte del vecchio impianto, installati in reception. Inoltre, un centralizzatore ACP con possibilità di gestione dell’impianto attraverso rete interna o internet consente al personale una facile gestione di tutte le funzionalità dell’impianto.

“La gamma MultiV IV a recupero di calore si è dimostrata la soluzione ideale per un progetto così complesso ed articolato, garantendo la massima libertà di progettazione e il massimo comfort per gli ospiti dell’albergo. Grazie all’installazione dei sistemi MultiV IV è stato possibile migliorare sensibilmente l’efficienza dell’impianto, riducendo i costi di gestione e manutenzione rispetto al vecchio impianto con chiller e caldaie. Inoltre, la certificazione Eurovent dei sistemi MultiV IV ha permesso all’hotel di usufruire dei benefici fiscali connessi alla ristrutturazione impiantistica”, ha dichiarato Gianluca Figini, Air Conditioning & Energy Solutions Director, LG Electronics Italia.

Copyright © - Riproduzione riservata
Sistemi di climatizzazione: i nuovi impianti idronici del Jet Hotel di Caselle Ingegneri.info