Sistemi per la climatizzazione: Rhoss celebra 50 anni di innovazioni | Ingegneri.info

Sistemi per la climatizzazione: Rhoss celebra 50 anni di innovazioni

In occasione del 50° anniversario Rhoss Spa ha presentato a MCE 2018 le novità dei suoi prodotti sempre innovativi e attentamente orientati alla salute dei diversi ambienti in cui viviamo

FullPOWER di Rhoss
FullPOWER di Rhoss
image_pdf

Rhoss, azienda specializzata nella progettazione e produzione di sistemi per la climatizzazione e il trattamento dell’aria, ha festeggiato il suo 50 ° anniversario alla Mostra Convegno Expocomfort di Milano dello scorso marzo. Per celebrare questo importante traguardo, che rafforza la leadership tecnologica dell’azienda – dimostrata investendo costantemente in ricerca e sviluppo, con notevoli sforzi tesi al raggiungimento del massimo in soluzioni innovative – sono state presentate tutte le novità dei prodotti.

Le gamme Power

Rhoss propone una nuova filosofia progettuale per i suoi gruppi frigoriferi di media/grande potenza, da circa 300 a 1300 kW frigoriferi, condensati ad aria: tre gamme e quindi tre
tecnologie diverse in un’unica piattaforma per garantire flessibilità e affidabilità da un lato e dall’altro il raggiungimento di elevati standard energetici attraverso la scelta di
componentistica all’avanguardia.

Le gamme sono disponibili in diverse versioni e allestimenti per rispondere alle molteplici esigenze installative e acustiche offrendo soluzioni anche a bassissimo livello sonoro; i
refrigeratori prevedono l’uso di scambiatori del tipo a microcanali che consentono una riduzione fino al 30% del contenuto di gas refrigerante rispetto alle tradizionali batterie rame-alluminio e le unità FullPOWER e TurboPOWER possono essere fornite anche con gas ecologico R1234ze a basso GWP (Global Warming Potential).

TurboPOWER

TurboPOWER

WinPOWER

WinPOWER

Il compressore, cuore della macchina, è uno scroll nella gamma WinPOWER, vite stepless o con tecnologia inverter a Vi variabile nelle gamme FullPOWER, FullPOWER VFD e VFD
(1+i) e centrifugo oil-free nella gamma TurboPOWER.
Gli elevati e sfidanti valori di efficienza stagionali in raffrescamento (SEER), che rendono tutte le unità ERP compliant e quindi marchiabili CE, si sono ottenuti grazie a un’attenta
progettazione, a un’accurata scelta dei componenti e alle evolute logiche di gestione energy saving di cui le gamme sono dotate.

La gamma Air’Suite® Filter

Rhoss stabilisce un nuovo standard di comfort degli ambienti “indoor”, attraverso il miglioramento del carattere edonistico dell’aria introdotta negli ambienti mediante un trattamento di “filtrazione biocida” a largo spettro. Questo è il risultato degli studi, delle esperienze, del know how maturato negli anni da Rhoss e Labiotest, nei rispettivi ambiti professionali e sottolineato da un accordo stipulato dalle due aziende per la distribuzione in esclusiva dei nuovi filtri Air’Suite® per le applicazioni HVAC.

Questo nuovo modo di trattare l’aria degli ambienti confinati, che tutti i giorni respiriamo, prevede sistemi per il condizionamento olfattometrico e la gamma “filter’’ ovvero la linea di filtri applicabili a tutto il mondo della ventilazione e della climatizzazione. Un nuovo concetto di filtrazione biocida che consente di ottenere l’abbattimento delle contaminazioni microbiologiche senza dover richiedere l’installazione di soluzioni o la modifica dei sistemi esistenti.

L’applicazione di Air’Suite® filter a una centrale di trattamento aria Rhoss delle Gamme ADV Custom o Next Air permette di ottenere una decontaminazione da agenti microbiologici (batteri, muffe, virus, alghe, ecc.) dell’aria e del dispositivo filtrante stesso. Un effetto che non richiede nessuna modifica al dispositivo di climatizzazione nuovo o esistente e che non contempla nessuna spesa aggiuntiva per effettuare installazioni di dispositivi supplementari. È sufficiente provvedere alla sostituzione del gruppo filtrante classico con la linea Air’Suite® fiter.

Il suo sviluppo, per poter prevedere un impiego immediato e che non rilevasse controindicazioni a breve o lungo termine ha soddisfatto i seguenti requisiti imprescindibili:

  • non si alterano i carichi elettrici del sistema;
  • non si mutano i livelli di filtrazione di progetto;
  • non sono richiesti formati o composizioni multi cella diverse da quelle esistenti;
  • non sono richiesti telai speciali o specifici sistemi di inserimento filtri;
  • non è richiesta alcuna manutenzione aggiuntiva.

I tempi di sostituzione sono determinati dalle perdite di carico dovute all’imbrattamento da polvere (come filtri classici) e non dal potere biocida.

Ulteriori vantaggi:

  • l’imbrattamento per “proliferazione” di alghe, muffe, funghi o batteri sulla superfici dei filtri è completamente inibita;
  • il filtro si auto decontamina. Nel caso di sua presenza in ambiente non diventa una fonte di contaminazione;
  • l’eventuale rilascio di materiale biologico nei condotti d’aria, a differenza dei filtri classici, non è attivo, pertanto non può prolificare nuovamente in altri punti del sistema di climatizzazione.

Per informazioni sui prodotti e sulle applicazioni della gamma visitare Air’Suite® Filter.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Sistemi per la climatizzazione: Rhoss celebra 50 anni di innovazioni Ingegneri.info