A Milanofiori, gli uffici progettati da Park Associati | Ingegneri.info

A Milanofiori, gli uffici progettati da Park Associati

wpid-11617_uhp.jpg
image_pdf

Un approccio analitico al sistema d’ingresso all’area nord di Milanofiori ad Assago è alla base del design architettonico dell’edificio progettato da Park Associati, studio milanese, che a gennaio scorso ha dato inizio ai lavori per realizzare l’U27 Office building. I passaggi pedonali, i fattori climatici connessi al contesto e l’obiettivo di integrare l’edificio al masterplan generale sono gli elementi su cui gli architetti si sono maggiormente concentrati.

La posizione dell’U27 lo connette a un’area boschiva in direzione nord, per questo motivo si è sviluppato un complesso basato sul layout del cortile chiuso ma che consente una permeabilità visiva del paesaggio circostante. Il giardino corrispondente all’edificio, una sorta di “giardino segreto”, sarà accessibile solo agli utenti della struttura, ma è stato concepito per conservare una stretta relazione con l’area verde attorno.

Il completamento dell’edificio è previsto per dicembre 2013, quando sarà consegnato alla Nestlè Italia Spa. L’ingresso si affaccia a una piazza semi-urbana, in quanto esso è stato pensato come una continuazione dell’accesso pedonale principale da sud-ovest, che è direttamente connesso alla stazione di metropolitana. I mezzi di servizio sono diretti all’estremità opposta del complesso verso un’area appartata dall’entrata. La hall dell’entrata principale è direttamente visibile dal cortile interno e gode della luce naturale del lucernaio orientato a settentrione. La mensa invece è un luogo dedicato al relax e all’interazione sociale e questo conferisce ulteriore qualità all’ambiente.

Mentre l’edificio appare compatto e razionale, i vari livelli sono articolati in una serie di blocchi che permettono una composizione leggera e frammentata. Questo è possibile dividendo l’intera costruzione in un numero di segmenti o “scatole sospese” di diverse dimensioni e altezza, ciascuna con una facciata leggermente inclinata. I livelli sono collegati al contesto tramite le superfici che, secondo l’angolo di osservazione, filtrano luce o appaiono compatte e lineari. Il vetro più scuro delle lame verticali che in certi punti si inseriscono nella composizione della facciata arricchiscono la struttura senza intaccarne la sua trasparenza.

L’edificio gode, inoltre, di uno spazio interno di una certa intimità grazie al fatto di essere situato a un livello inferiore del terreno. Il ritmo della struttura al suo esterno è connesso con quello al suo interno, in tal modo rendendo percepibile la flessibilità dell’edificio. Un aspetto importante è la certificazione energetica dell’U27 e la sua sostenibilità: è prevista in fatti la certificazione LEED e la classe Oro della classificazione “Core and Shell”.

 

 C.C.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
A Milanofiori, gli uffici progettati da Park Associati Ingegneri.info