Aziende vinicole: perché è importante ridurre la vulnerabilità sismica | Ingegneri.info

Aziende vinicole: perché è importante ridurre la vulnerabilità sismica

Le aziende vinicole italiane producono un enorme valore economico su una superficie molto piccola, eppure spesso sono esposte a rischi (non solo sismici) elevati. Alcune riflessioni per tutelare un patrimonio preziosissimo

aziende vinicole
image_pdf

Le aziende vinicole sono una ricchezza economica per l’Italia e contengono al loro interno secoli di sapere e di tradizioni, pur aprendosi a processi tecnologici moderni e a mercati esteri.

I recenti avvenimenti sismici e le inondazioni, in aree ad elevata vocazione vinicola, hanno messo in luce la vulnerabilità delle strutture produttive del settore enologico. Questi eventi hanno fatto registrate elevate perdite economiche per i danni prodotti alle strutture, agli elementi non strutturali, agli impianti e agli arredi, con rilevante perdita di prodotto finito.

Le aziende vinicole sono tra le poche realtà produttive che su una superficie relativamente ridotta, contengono elevati valori economici, divisi tra elementi strutturali, non strutturali, impianti, vasi vinari e soprattutto il prezioso vino.

La produzione del vino richiede tempo, per alcuni vini da affinamento anche molto tempo.
Eventi calamitosi come i terremoti non sono prevedibili. Quanti eventi sismici quindi, nell’arco di tempo del processo produttivo, si potrebbero verificare?

Durante un disastro naturale, quale sisma o alluvione, perdere tutta o parte della produzione può mettere fuori mercato una azienda per anni, con pesanti ripercussioni economiche ed occupazionali.
I vasi vinari possono essere sostituiti, le botti riparate, ma “il vino perso è perso”.
Interi settori legati alla filiera del vino, messi in difficoltà da questi eventi, hanno richiesto lunghi periodi per la ripresa delle attività.

Cosa si può fare?
Si può ridurre la vulnerabilità sismica di queste realtà produttive, attraverso una corretta progettazione del nuovo, rispettosa delle norme, applicando interventi di miglioramento e adeguamento sismico all’esistente.

L’azienda vinicola è un organismo pulsante, composto da più parti, con lo scopo di produrre il vino migliore. Ogni parte merita quindi la dovuta attenzione, analizzando puntualmente la struttura edilizia, i sistemi di ancoraggio dei vasi vinari, le migliori strategie di accatastamento delle botti e la vulnerabilità delle scaffalature per lo stoccaggio dei prodotti finiti, ossia la messa in sicurezza dell’intero complesso aziendale.
Nell’economia del sistema Italia il settore vinicolo ha un ruolo centrale.

Leggi anche: Progettare con il BIM una cantina in calcestruzzo armato: Cantina Podere La Chiesa

Le peculiarità della filiera enoica impedisce che produzione e lavorazione possono essere delocalizzate in altre aree, essendo una delle poche ricchezze ed eccellenze del nostro made in Italy.
Il vino italiano rappresenta una delle poche eccezioni positive di fronte alla crisi globale e mantiene il primato tra i Paesi esportatori, con dati straordinari soprattutto sull’occupazione nel pianeta vino, nel settore tra vigne, cantine e indotto.

La maggior parte delle aziende vinicole si possono considerare di piccola/media dimensione a prevalente conduzione familiare. Le grandi realtà produttive sono ancora poche.
L’unico approccio vincente, per ridurre i danni provocati da un disastro naturale è quello della prevenzione e della diffusione della cultura sulla sicurezza aziendale.

Ampio rilievo viene dato anche agli interventi di adeguamento e miglioramento del patrimonio edilizio esistente, dall’elevata vulnerabilità, dovuto alla presenza di un gran numero di edifici di antica costruzione che non offrono garanzie di resistenza dal punto di vista sismico.
Le aziende vinicole, come altre realtà produttive, sono esposte quindi ad un rilevante rischio di interruzione del processo produttivo e perdita del prodotto finito.
Il vino è una nostra ricchezza. Facciamo di tutto per non perderlo.

Vuoi leggere altri argomenti sul tema “Architettura del vino”? Consulta lo speciale su Architetto.info

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Aziende vinicole: perché è importante ridurre la vulnerabilità sismica Ingegneri.info