Bolzano: in 48 ore la provincia monta un ponte Bailey

wpid-2673_pontebailey.jpg

A Mareta, nella zona di Vipiteno, viene demolito il vecchio ponte per fare posto ad un nuovo manufatto più adeguato alle esigenze della viabilità: per garantire i collegamenti anche durante i lavori e sostenere il Comune nell’operazione, la Provincia ha messo a disposizione uno dei ponti Bailey che ha in dotazione. Durante gli interventi che interessano i ponti, infatti, uno degli obiettivi principali del Servizio strade della Provincia è quello di limitare i disagi per la viabilità.
Con l’aiuto di una squadra di cantonieri specializzati, il Servizio strade ha montato il ponte con elementi prefabbricati su una strada comunale in meno di 48 ore. E mentre i mezzi transitano sul ponte Bailey, i lavori di risanamento del vecchio ponte possono procedere in totale sicurezza.
L’assessore ai lavori pubblici Florian Mussner sottolinea che “l’utilizzo dei ponti Bailey di proprietà della Provincia è un’ottima soluzione per evitare pesanti disagi al traffico automobilistico durante i lavori di risanamento dei ponti.

Il ponte Bailey è un tipo di ponte costituito di elementi modulari. Prende il nome dal suo ideatore, l’ingegnere britannico Donald Bailey.

Fu prodotto nella seconda guerra mondiale per sostituire i ponti distrutti durante le operazioni belliche. Il modello è molto versatile: il ponte può essere costruito su una o più campate, inoltre i suoi elementi possono essere utilizzati per la costruzione di pile intermedie a supporto di ponteggi temporanei.Il ponte progettato per scopi militari, permettava il transito di carri armati e di mezzi pesanti e non necessitava di mezzi particolari per la sua costruzione.
{GALLERY}Nella gallery le foto relative al montaggio di uno dei tre ponti a disposizione della provincia di Bolzano.

Copyright © - Riproduzione riservata