CityLife Shopping District: il Podium Hadid dall'involucro alle strutture secondarie | Ingegneri.info

CityLife Shopping District: il Podium Hadid dall’involucro alle strutture secondarie

Il Podium Hadid è un altro tassello del milanese CityLife Shopping District, nell’area delle 3 torri firmate da Zaha Hadid, Arata Isozaki e Daniel Libeskind

CityLife Shopping District © ph. Samuel Holzner
CityLife Shopping District © ph. Samuel Holzner
image_pdf

CityLife Shopping District è il più grande distretto urbano dedicato allo shopping in Italia, all’interno di un quartiere interamente pedonale, con viabilità e parcheggi interrati. Questi si colloca nel secondo parco pubblico per estensione della città di Milano, con oltre 170.000 m2 di verde, e inserito nel tassello di architettura contemporanea costituito dalle 3 torri firmate da Zaha Hadid, Arata Isozaki e Daniel Libeskind.

CityLife Shopping District: inquadramento

Si compone di circa 32.000 m2 a destinazione commerciale, costituito da 80 negozi, 1 supermercato, 20 ristoranti/bar e 7 sale cinema (per un totale di 1.200 posti). Rispettivamente, CityLife Shopping District è stato progettato da studio Zaha Hadid Architects (il mall, o galleria commerciale), da Studio One Works (l’ampia piazza centrale) e Studio Mario Galantino (la promenade open air, che si snoda da Viale Boezio); esso è collegato da un percorso pedonale, facilmente raggiungibile anche grazie alla fermata M5 “Tre Torri”.

Procedendo da Ovest (Viale Eginardo) verso Est (Viale Boezio), si incontra per primo il Podium Hadid, posizionato ai piedi della Torre omonima e direttamente connesso ad essa. Attraversando l’ampia piazza centrale, anch’essa dotata di negozi, bar e della fermata della linea metropolitana M5, si giunge all’asse Galantino, il quale comprende spazi commerciali in un contesto all’aperto, nonché di un supermercato.

Torre Isozaki e Torre Hadid - CityLife Shopping District © ph. Samuel Holzner

Torre Isozaki e Torre Hadid – CityLife Shopping District © ph. Samuel Holzner

Il Podium Hadid: involucro e progetto

In dettaglio, il Podium Hadid si sviluppa come una sorta di loop, in cui la forma ripiega su se stessa e si innesta sulla grande Piastra Ovest, la quale è costituita da 3 piani interrati facenti da base alla piazza e ospitanti i parcheggi veicolari. L’involucro esterno del Podium Hadid è dato da:

  • circa 1.850 m2 di superficie vetrata;
  • circa 7.500 m2 di superficie opaca in alluminio;
  • circa 2.700 m2 di copertura in pannelli fotovoltaici;
  • circa 600 m2 di bussole di ingresso;

per totali circa 12.650 m2, tutti progettati dallo studio Holzner & Bertagnolli Engineering srl per quanto riguarda le strutture in carpenteria metallica. Per raggiungere tale scopo, data la complessità delle superfici di riferimento architettonico (le quali seguono un andamento dinamico, in sintonia con quello della Torre Hadid), particolare importanza ha avuto il reciproco coordinamento tra tutti i progettisti. Questo si è reso possibile grazie ad un approccio BIM alla progettazione, ovvero tramite scambio di modelli 3D e gestione delle interferenze, fin dalle prime fasi di progettazione.

CityLife Shopping District © ph. Samuel Holzner

CityLife Shopping District © ph. Samuel Holzner

Le strutture secondarie di supporto del Podium Hadid

Lo studio H&B Engineering, inoltre, si è occupato delle strutture secondarie di supporto in acciaio per la quasi totalità di tutte le superfici complesse in cartongesso e/o krion, poste all’interno dello spazio commerciale del Podium Hadid. Nel dettaglio:

  • gallery void in cartongesso sotto lucernario in ETFE;
  • rivestimento delle scale mobili con superfici complesse;
  • vetrine dei negozi posti al primo livello interrato e al piano terra;
  • passerelle metalliche di accesso e manutenzione degli impianti.

Anche in questo caso ha svolto un ruolo fondamentale l’approccio BIM alla progettazione di tali manufatti, nell’ottica dell’ottimizzazione degli spazi a disposizione per le strutture, per gli impianti ed il civile, di risoluzione delle interferenze e di realizzazione di quanto necessario per l’esecutore finale delle superfici di rivestimento, siano esse in cartongesso, krion, alluminio o vetro.

Podium Hadid - interni - CityLife Shopping District © ph. Samuel Holzner

Podium Hadid – interni – CityLife Shopping District © ph. Samuel Holzner

La progettazione strutturale dell’”Asse Galantino”

Di approccio più tradizionale, ma non meno significativa, è stata invece la progettazione del cosiddetto “Asse Galantino”, il quale include la sopra citata promenade open air nonché un supermercato e parcheggi interrati. Anche nel presente caso, H&B Engineering ha progettato tutte le strutture in oggetto, avvalendosi, ove necessario, di soluzioni in calcestruzzo armato post-teso. Il fine era di fornire soluzioni più efficienti, sia dal punto di vista strutturale, sia economico, sulla base delle competenze acquisite e del know-how acquisito. A tal proposito, un esempio è dato dalla struttura a sbalzo, in calcestruzzo armato post-teso, che si affaccia su Viale Boezio, denominata “biscotto” in fase di progetto. Essa, infatti, è composta da 2 solai post-tesi, interconnessi per mezzo di pareti in c.a. sul perimetro del volume in aggetto.

Alcuni link utili per approfondimenti:

Holzner & Bertagnolli Engineering srl

Zaha Hadid Architects

Redesco Progetti 

Crediti

  • Committente: CityLife SpA;
  • General Contractor: CMB Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi;

Team di progettazione esecutiva/costruttiva:

  • Progettista strutture Torre Hadid: Redesco Progetti S.r.l.;
  • Progettista strutture interrate Piastra Ovest: Holzner & Bertagnolli Engineering S.r.l.;
  • Progetista strutture principali Podium: Redesco Progetti S.r.l.;
  • Progettista strutture secondarie Podium: Holzner & Bertagnolli Engineering S.r.l.;
  • Progettista da Preliminare a Definitivo Avanzato delle strutture di facciata: Redesco Progetti S.r.l.;
  • Progettista architettonico esecutivo: Planimetro;
  • Progettista impianti: Deerns Italia;
  • Progettista facciate: IALC S.r.l.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
CityLife Shopping District: il Podium Hadid dall’involucro alle strutture secondarie Ingegneri.info