Edilizia sportiva: copertura in legno lamellare per un nuovo tempio della pallavolo | Ingegneri.info

Edilizia sportiva: copertura in legno lamellare per un nuovo tempio della pallavolo

Il Palasport di Civitanova Marche e' dotato di una struttura a volta con una campata in legno lamellare, realizzata dalla Rubner Holzbau

wpid-26153_palasportrubnerholzbau.jpg
image_pdf

Il nuovo palazzetto dello sport di Civitanova Marche, in provincia di Macerata, ospiterà i match della squadra di pallavolo della Cucine Lube Banca Marche, vincitrice del titolo nazionale nel 2014. La struttura, in grado di raggiungere la capienza di 4.100 spettatori, spicca per la sua imponente copertura in legno lamellare, una soluzione costruttiva suggestiva e di ispirazione ‘naturale’ che al contempo ha permesso tempi di realizzazione estremamente ridotti.

A realizzare la copertura è stata la Rubner Holzbau, non nuova all’utilizzo del legno lamellare per le strutture sportive (come ad esempio per il Velodromo di Grenchen in Svizzera, il Centro polifunzionale di Trento e lo Stadio di calcio di Felcsut in Ungheria). Rubner Holzbau ha dovuto completare il progetto in sole 6 settimane, tempo impiegato per assemblare a terra, posare le strutture in legno lamellare e coprire con i pannelli il palasport per permettere, alle altre ditte, tutte le lavorazioni di finitura all’interno.

Le capriate in legno lamellare sono state prodotte nello stabilimento Rubner Holzbau a Bressanone e assemblate poi in cantiere. La struttura a volta con una campata in legno lamellare è lunga 62,70 ml (l’opera prevede 5 campate da 12,50 ml circa) per una superficie coperta di circa 3.650,00 mq e prevede una luce libera pari a circa 51,00 m.

Composta da una tripla orditura in legno, la struttura prevede una serie di puntoni sempre in legno lamellare sia sul piano di copertura sia in corrispondenza della catena per stabilizzare la capriata, degli arcarecci posti ad un interasse di circa 2,00 mt e un pannello sandwich, con caratteristiche fonoassorbenti come pacchetto di copertura.

LEGGI ANCHE: “Maxi-cupole in legno per la centrale Enel, i dettagli del progetto”

I puntoni della catena sono costituiti da 3 elementi affiancati, distanziati con appositi elementi per permettere il fissaggio della catena, costituita invece da due elementi affiancati e che presenta un profilo curvilineo. L’altezza al colmo della capriata assemblata supera i 6,00 ml, con un peso all’incirca di 30.000 kg, mentre la differenza di quota tra il colmo e l’appoggio è di circa 9,20 ml.

PROGETTI, DOCUMENTI, NORMATIVA E INTERVISTE: 

VISITA IL NOSTRO SPECIALE LEGNO IN EDILIZIA

Riferimenti Editoriali


Legno – Manuale per progettare in Italia

Il volume presenta una panoramica sulla normativa italiana e i requisiti necessari per la sostenibilità, oltre a informare sulle caratteristiche del materiale e la progettazione di strutture in legno avvalendosi della collaborazioni di esperti al livello nazionale.

Autore:   •   Editore: Utet Scienze Tecniche   •   Anno:

Vai all’approfondimento tematico

Copyright © - Riproduzione riservata
Edilizia sportiva: copertura in legno lamellare per un nuovo tempio della pallavolo Ingegneri.info