La normativa per la progettazione in legno | Ingegneri.info

La normativa per la progettazione in legno

wpid-261_normativalegno.jpg
image_pdf

Il legislatore con le Norme Tecniche delle Costruzioni del 2005 prima e del 2008 dopo (NTC 08, d.m. Infrastrutture del 14 gennaio 2008) ha voluto racchiudere in un unico testo i principi di progettazione da seguire per ciascun materiale costruttivo, ovvero muratura, acciaio, cemento armato e legno. Il testo assume le sembianze del testo normativo europeo di riferimento ovvero la struttura degli eurocodici (EC), riassumendo al suo interno sì i principi di progettazione ma anche i criteri di scelta e adozione del materiale costruttivo.

La norma europea di riferimento, EN 1995-1-1, è stata pubblicata dall’ente UNI e in Italia è stata pubblicata nel febbraio 2005. La compresenza tra le NTC08 e gli eurocodici non deve creare confusione: la prima ha carattere di legge nazionale e quindi cogente, mentre gli EC sono testi europei per la progettazione strutturale e si allineano alle norme nazionali vigenti e consentono al professionista l’utilizzo di criteri di calcolo comuni e adottabili anche all’estero. Vi sono parti riquadrate, all’interno degli EC, che corrispondono a valori o ad assunzioni da fare a seconda della nazione di appartenenza; per questo motivo vengono redatte le cosiddette Appendici Nazionali che insieme agli EC costituiscono indicazioni di comprovata validità e forniscono il sistematico supporto applicativo alle NTC08.

Il legno è un materiale da costruzione che, benché sia da sempre impiegato nell’edilizia, ha un riferimento normativo molto recente. Il testo europeo è l’eurocodice 5 (EC5) ed è appunto dedicato alle opere in legno strutturale e si presenta articolato in tre parti: Regole generali – Regole comuni e regole per gli edifici (Parte 1-1), Regole generali – progettazione strutturale contro l’incendio (Parte 1-2) e Ponti in legno (Parte 2). Nella prima parte si affronta il tema della progettazione definendo le grandezze in gioco, le caratteristiche fisiche e meccaniche del materiale, il metodo agli stati limite e la definizione dei metodi di unione, nonché le disposizioni di controllo prima, durante e dopo l’esecuzione della struttura o del singolo elemento strutturale.

Sulla stessa falsa riga si articola la Parte 1-2 dell’EC5 dando rilevanza all’incendio e agli aspetti da tenere in debita considerazione durante la progettazione e la realizzazione dell’opera.

Le NTC08 insieme alla circolare esplicativa dei LL.PP. 617/2009 e alle istruzioni CNR DT 206/2007Istruzioni per la progettazione, l’esecuzione ed il controllo di strutture in legno” ricalcano lo schema dell’EC5: in particolare la circolare conferma che gli EC pubblicati dal CEN costituiscono un importante riferimento per l’applicazione delle NTC e che è necessario siano definiti in opportune appendici tecniche i parametri nazionali che definiscono i livelli di sicurezza delle opere di competenza degli Stati membri.

Elemento innovativo, che caratterizza le NTC08, è la distinzione tutt’altro che scontata tra struttura nuova ed esistente e la presenza o meno del terremoto tra le azioni che incidono sull’opera. Il paragrafo 4.4 è per il legno il riferimento per gli edifici di nuova progettazione con la definizione della valutazione della sicurezza sia della struttura nel suo complesso sia del componente strutturale. In merito all’applicazione dell’azione sismica su di una struttura lignea, il tema è affrontato al paragrafo 7.7 in cui sono descritte, ad esempio, le disposizioni costruttive sia per le unioni sia per gli elementi strutturali lignei (solai di piano o di copertura). Infine il capitolo 11 fornisce i metodi di controllo da applicare ai materiali strutturali ed ha al suo interno richiami alle norme UNI EN. Nelle NTC08 si è assistito al primo tentativo, da parte del legislatore, di regolare la progettazione delle strutture lignee, pertanto l’approfondimento del tema non è sempre esaustivo ecco perché vi è stata l’esigenza di redigere un documento chiarificatore come le CNR DT 206/2007 in cui sono approfonditi ed esplicati i concetti progettuali delle NTC08.

Copyright © - Riproduzione riservata
La normativa per la progettazione in legno Ingegneri.info