Le architetture più complesse del mondo sono fatte di cartone | Ingegneri.info

Le architetture più complesse del mondo sono fatte di cartone

wpid-9013_michaelhansmeyercardboardcolumnsx.jpg
image_pdf

La strutture di fogli di cartone, spesso realizzate con gusto e da grandi designer, sono soluzioni che sembrano conquistare l’attenzione del pubblico e sempre più dei professionisti. Molte di queste però, anche se esteticamente attraenti e innovative, sono caratterizzate con forme squadrate e piuttosto semplicistiche.

Michael  Hansmeyer, architetto e programmatore di computer svizzero, ha realizzato però delle strutture affascinanti quanto complicate: il progetto Columns.

Ha utilizzato dalle stampanti in  3D e precisi algoritmi partendo da un modello computerizzato di una colonna greca di cui ha riprodotto i dettagli migliaia di volte, il risultato  è un  modello 3D composto da un numero di lati tra gli  8 e i 16 milioni. Per poterlo “stampare” Hansmeyer ha diviso ogni colonna in  2.700 parti utilizzando un  laser per riprodurre ogni parte su un cartone di 1 millimetro  di spessore, alla fine ha ricostruito il puzzle intorno ad un nucleo centrale di legno.

Delle colonne che sembrano l’evoluzione o la rivisitazione delle colonne doriche che, in termini di eco-compatibilità, risultano anche facilmente riciclabili o realizzabili con materiali riciclati e, secondo Hansmeyer, non richiederebbero nemmeno l’uso della colla.

Ecco un’esplorazione dell’uso degli algoritmi per creare forme architettoniche, spinta al massimo che ha dato vita a modelli decisamente complessi quanto sorprendenti.

A.U.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Le architetture più complesse del mondo sono fatte di cartone Ingegneri.info