Legno strutturale: dimensioni e spessore dei Pannelli XLAM | Ingegneri.info

Legno strutturale: dimensioni e spessore dei Pannelli XLAM

Le tecnologie di lavorazione dei pannelli XLAM sono quelle della carpenteria di legno moderna. Ecco le più comuni dimensioni

pannello_XLAM_spessore
image_pdf

L’XLAM è e resta un elemento di legno massiccio. I pannelli XLAM sono prodotti industrialmente in stabilimenti moderni. Le tecnologie di lavorazione sono principalmente quelle della carpenteria di legno moderna.

Concretamente le differenze apparenti fra i diversi prodotti di pannelli XLAM possono essere anche importanti: esse si manifestano prevalentemente nel numero di strati di tavole che compongono i diversi pannelli, nello spessore dei singoli strati e nelle dimensioni massime di produzione e fornitura dei singoli pannelli.

Dal punto di vista tecnico e strutturale, invece, i diversi prodotti possono essere considerati come simili e riconducibili al comportamento meccanico e strutturale dell’XLAM.

In generale si può affermare che i pannelli XLAM sono disponibili in dimensioni che possono raggiungere i 24 m in una direzione e i 4,80 m nell’altra.

La produzione standard prevede pannelli che di regola non superano, nella dimensione più corta, l’altezza di un piano di edificio residenziale: questo per ragioni progettuali, ma anche per ragioni di trasporto e manipolazione dei singoli elementi. Anche se tutti i produttori saranno presto in grado di fornire pannelli di queste dimensioni, è opportuno ricordare che in alcuni casi le dimensioni di produzione sono limitate a 1,25 m nel lato stretto. Anche questi pannelli permettono di realizzare elementi costruttivi di grandi dimensioni: si tratta quindi a tutti gli effetti di pannelli XLAM anche in questo caso.

Bernasconi 3_FIG 1_Struttura grezza di un edificio a struttura XLAM (Foto Andrea Bernasconi)

Struttura grezza di un edificio a struttura XLAM (Foto Andrea Bernasconi)

La diversa larghezza del pannello richiede una diversa gestione della progettazione strutturale e del montaggio degli elementi che formano l’edificio. Questi aspetti devono essere analizzati di volta in volta nel dettaglio.

Lo spessore massimo prodotto nelle linee di produzione standard arriva fino a 300 mm, mentre alcuni stabilimenti permettono la realizzazione di pannelli con spessore anche fino a 500 mm. Entro questi limiti le dimensioni massime della produzione del singolo pannello variano notevolmente.

Anche lo spessore dei singoli strati può variare in modo notevole. Inoltre alcuni produttori offrono anche pannelli con strati doppi nella medesima direzione, in modo da ottenere pannelli XLAM con caratteristiche particolarmente elevate in una delle due direzioni del piano.

I pannelli XLAM possono essere finiti secondo le esigenze del singolo progetto o forniti allo stato grezzo per la lavorazione finale da parte del cliente o della carpenteria.

L’uso dell’XLAM quale elemento a vista è senz’altro possibile: in questo caso la produzione del pannello e la qualità delle sue superfici esterne saranno adeguate all’uso previsto, in modo da avere una superficie praticamente priva di fessure e nella quale la giunzione trasversale fra le tavole non sia marcata da un’apertura visibile.

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Legno strutturale: dimensioni e spessore dei Pannelli XLAM Ingegneri.info