Uni: 16 progetti di norma in inchiesta pubblica, 3 sul legno | Ingegneri.info

Uni: 16 progetti di norma in inchiesta pubblica, 3 sul legno

Dai sistemi di accesso su fune alle competenze del carpentiere che lavora strutture in legno: sono 16 i progetti di norma tecnica Uni in dirittura d'arrivo

image_pdf

16 progetti di norma UNI sono sottoposti in questi giorni (sino al 28 marzo prossimo) all’inchiesta pubblica preliminare. Questi i temi di principale interesse per il professionista tecnico:

– Due progetti di norma della Commissione Sicurezza (UNI1602904 e UNI1602905) riguardano i dispositivi individuali per la protezione contro le cadute (sistemi di accesso su fune). Tali progetti (che rappresentano l’adozione delle norme ISO 22846-1:2003 e ISO 22846-2:2012) forniscono i principi fondamentali, le raccomandazioni e le linee guida per l’uso di metodi di accesso e posizionamento su funi durante i lavori in quota.

– Tre progetti sono proposti dalla Commissione Legno. Il progetto UNI1602389 definisce i requisiti di conoscenza, abilità, competenza del carpentiere di elementi e strutture di legno. Gli altri due riguardano i metodi di prova per provini piccoli di legno senza difetti: UNI1602945 (adozione ISO 13061-2:2014) specifica un metodo per determinare la massa volumica del legno per prove fisiche e meccaniche; UNI1602946 (adozione ISO 13061-1:2014) specifica metodi di essiccazione in forno per la determinazione del contenuto di umidità del legno.

– Il progetto UNI1602755 (proposto da CUNA) specifica i requisiti di sicurezza per la progettazione e la costruzione di macchine per lo smontaggio e il montaggio dei pneumatici al fine di consentire il corretto assemblaggio del pneumatico sulla ruota in sicurezza.

– Il progetto UNI1602908 della Commissione Gomma propone di adottare la ISO 9608:1994 (sostituisce UNI ISO 9608 del 1990) che specifica un metodo di prova per determinare la variazione dell’interasse di trasmissioni a cinghia trapezoidale.

Inoltre, sono in inchiesta pubblica:

– Il progetto UNI1602555 – futuro TR – intende aiutare le organizzazioni a chiarire molti aspetti della ISO 14064-1 per la quantificazione e la rendicontazione delle emissioni dirette e indirette utili per gli inventari dei gas ad effetto serra delle stesse organizzazioni. Il progetto intende adottare l’ISO/TR 14069:2013.

– Il progetto UNI1602825 definisce i requisiti del professionista operante nella Funzione Controllo Rischi per le persone giuridiche, associazioni ed enti pubblici o privati operanti nel settore bancario, finanziario ed assicurativo. Detti requisiti sono specificati in termini di conoscenza, abilità e competenza in conformità all’EQF.

– Quattro progetti proposti dalla Commissione Responsabilità sociale delle organizzazioni riguardano la gestione delle risorse umane, (adozioni delle norme ISO 30400, ISO 30405, ISO 30408 e ISO 30409 del 2016). Nello specifico: il progetto UNI1602874 definisce i termini utilizzati nelle norme sulla gestione delle risorse umane; il progetto UNI1602875 fornisce una guida sulle assunzioni di persone; il progetto UNI1602876 rappresenta una guida degli strumenti, processi e prassi da mettere in atto per stabilire, mantenere e migliorare una efficace governance all’interno delle organizzazioni; infine il progetto UNI1602877 fornisce linee guida e un quadro per la pianificazione della forza lavoro modulari ai bisogni di qualsiasi organizzazione indipendentemente dalla dimensione, industria o settore.

– Due progetti della Commissione Agroalimentare specificano, il primo, (UNI1602866) i requisiti minimi degli imballaggi primari monouso di PET intesi come bottiglie ottenute con polimero vergine, con polimero riciclato (R-PET) o con miscela dei due, il secondo, (UNI1602956) un metodo per l’analisi nel formaggio dei rapporti tra isotopi stabili di H, C, N, S mediante tecniche di Spettrometria di Massa Isotopica (IRMS).

– Infine, il progetto UNI1602955 (proposto dalla Commissione Commercio) intende sostituire la UNI 11616:2016. Il progetto identifica e definisce i modelli e i processi organizzativi relativi alle modalità di gestione dei pubblici esercizi/bar secondo modalità riconosciute e affermate nei contesti nazionale e europeo.

Fino al 28 marzo 2017 sarà possibile inviare i propri commenti ai progetti tramite la banca dati online (dove si può trovare per ciascun progetto una scheda generale con titolo, sommario, scopo, benefici attesi ecc.) e segnalare eventualmente l’interesse a partecipare ai futuri lavori di normazione, ove questo sia possibile.

Copyright © - Riproduzione riservata
Uni: 16 progetti di norma in inchiesta pubblica, 3 sul legno Ingegneri.info