Zaha Hadid "firma" la metropolitana di Ryadh | Ingegneri.info

Zaha Hadid “firma” la metropolitana di Ryadh

wpid-15942_KAFDMetroStationAerial.jpg
image_pdf

Sarà ‘firmata’ Zaha Hadid Architects la nuova stazione ‘King Abdullah Financial District’ della metropolitana di Riyadh, capitale dell’Arabia Saudita: 20.434 metri quadrati di superficie distribuiti su sei piani, di cui due destinati al parcheggio sotterraneo.

La nuova stazione verrà completata in quattro anni e sarà integrata nel contesto urbano del quartiere finanziario, rispondendo ai requisiti funzionali di trasporto multimodale di una città in rapida crescita. Con oltre 5 milioni di abitanti, la popolazione di Riyadh è più che raddoppiato dal 1990 ed è stato quindi attivato un ampio progetto per costruire un nuovo sistema di trasporto pubblico cittadino.

Il progetto si estende oltre la semplice tipologia di stazione metropolitana per sottolineare l’importanza dell’edificio come spazio pubblico dinamico e multi-funzionale: non solo luogo intermedio percepito attraverso transizioni rapide, ma anche spazio ‘da vivere’da turisti e cittadini. Il progetto pone quindi la stazione al centro di una rete di percorsi, ponti sospesi e linee della metropolitana previsti dal master plan.

I percorsi pedonali all’interno dell’edificio sono chiaramente delineati, ottimizzando la circolazione interna ed evitando la congestione del traffico. La configurazione risultante appare come un reticolo tridimensionale definito da una sequenza di onde sinusoidali, che agiscono come ‘colonna vertebrale’ per la circolazione nell’edificio. Queste ‘onde’ sono estese alla superficie dell’edificio e strettamente connessi al suo layout interno, traducendo il concetto architettonico all’esterno.

{GALLERY}

Copyright © - Riproduzione riservata
Zaha Hadid “firma” la metropolitana di Ryadh Ingegneri.info