Cittadella della sicurezza a Napoli, il super bando per la progettazione | Ingegneri.info

Cittadella della sicurezza a Napoli, il super bando per la progettazione

A Scampia, a poca distanza dalle fantasmagoriche Vele in via di demolizione, un’area di 76 mila metri quadri ospiterà il nuovo polo del Ministero dell’Interno del capoluogo partenopeo. L'iniziativa dell’Agenzia del Demanio

Vele di Scampia
image_pdf

Scade il 29 settembre 2017 il bando per la progettazione di fattibilità tecnica ed economica del nuovo polo del Ministero dell’Interno a Napoli. Una vera Cittadella della sicurezza che prenderà vita sui 76 mila metri quadri dell’ex Caserma Boscariello, a pochi passi dalle Vele di Scampia: una procedura a evidenza pubblica con un importo base d’asta di € 1.253.457,03. L’appalto sarà aggiudicato secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo. Il responsabile del procedimento per l’Agenzia del Demanio è l’architetto Luca Damagini.

L’importo base di gara, oltre cassa e Iva, comprensivo degli oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso, è così suddiviso:
•    Prestazione Importo Esecuzione rilievi, prove ed indagini € 73.380,64
•    Redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica € 1.180.076,39

Per partecipare al bando della nuova Cittadella della sicurezza di Scampia è necessaria una struttura operativa minima composta da un coordinatore del gruppo di progettazione, nonché soggetto incaricato dell’integrazione tra le varie prestazioni specialistiche, un geologo, un progettista in opere edili, un progettista in opere strutturali, un progettista in opere termo meccaniche, un progettista in impianti elettrici, un archeologo. La stazione appaltante non dispone di di attrezzature e software capaci di garantire la segretezza delle offerte pervenute, quindi, ai sensi dell’art. 52 c.1 l. c) del D.Lgs. 50/2016 non si potranno inviare le offerte tramite posta elettronica certificata, ma solo con raccomandata con ricevuta di ritorno o presentandosi personalmente negli uffici dell’Agenzia del Demanio in via San Carlo 26 a Napoli entro le 12 del 29 settembre 2017.

La prima seduta pubblica per l’assegnazione del bando è prevista per il 4 ottobre 2017.
Questa la ripartizione dei punteggi prevista:
•    Professionalità e Adeguatezza dell’offerta: massimo 35 punti
•    Caratteristiche qualitative e metodologiche dell’offerta: massimo 35 punti
•    Ribasso percentuale unico: massimo 20 punti
•    Riduzione percentuale con riferimento al tempo: 5 punti
•    Soluzioni progettuali che prevedano l’utilizzo di materiale rinnovabile: 5 punti

Il tempo massimo a disposizione per i servizi di fattibilità tecnica ed economica e delle relative indagini è definito complessivamente in 150 giorni naturali e consecutivi, esclusi i tempi per la verifica e l’approvazione delle varie fasi progettuali da parte della Stazione Appaltante, decorrenti dal formale invito a procedere da parte del RUP.
Per la nuova Cittadella della Sicurezza di Napoli è previsto l’abbattimento dei fabbricati esistenti e la realizzazione di nuove cubature: gli edifici dovranno ospitare diverse funzioni della Polizia di Stato, dagli uffici della Questura di Napoli al reparto prevenzione crimine Campania, oltre a sezioni della Polizia stradale e il gabinetto interregionale della polizia scientifica. Serviranno anche nuovi spazi didattici, alloggi collettivi e aree logistiche e di rifornimento, due aree addestrative scoperte (una per i cani della squadra cinofili), isole ecologiche e officine. I parcheggi, coperti e scoperti, previsti sia per le esigenze del personale di Polizia e, in aree distinte, ad uso dei visitatori, dovranno coprire un totale di 15 mila metri quadri.

La progettazione del complesso dovrà inoltre consentire l’ottenimento della certificazione Casaclima in classe A o superiore. Naturalmente la Cittadella della sicurezza di Napoli dovrà essere conforme a quanto previsto per la Classe d’uso IV del paragrafo 2.4.2 del Decreto del Ministero delle Infrastrutture “Approvazione delle nuove norme tecniche per le costruzioni” del 14 Gennaio 2008. Quattro i lotti funzionali previsti, così da poter poi appaltare anche in fasi distinte la realizzazione dei lavori. Per realizzare l’opera dopo la progettazione saranno necessari 103 milioni di euro secondo le stime dell’Agenzia del Demanio: al momento ce ne sono solo 5 ma il risparmio previsto a regime dal 2020, con la razionalizzazione degli spazi e la cessazione dei fitti per ospitare le diverse funzioni del Ministero dell’Interno sparse oggi per la città di Napoli, sarebbe di 3,47 milioni di euro all’anno.

All’interno dell’ex Caserma Boscariello un’altra area di 14 mila metri quadri, fuori però da questa progettazione dell’Agenzia del Demanio, è destinata, secondo un accordo siglato il 1 dicembre del 2016 dal Coni con i Ministeri dell’Interno e della Difesa, ad ospitare un centro sportivo polifunzionale, in particolare dedicato alle arti marziali grazie ad un’idea del papà del judoka olimpionico Giuseppe Maddaloni. Un progetto finanzato con 3,5 milioni di euro nell’ambito del programma Sport e Periferie del governo Renzi.

Una nuova Cittadella della Sicurezza, presidio dello Stato in una città nella città qual è Scampia, costruita senza rispetto per le persone, una Gomorra fisica e strutturale, non solo criminale come quella che ha raccontato Roberto Saviano nei sui libri e nei suoi film, è una sfida speciale. Chi la vincerà dovrà metterci tecnica, attenzione e capacità di integrazione del nuovo costruito.

Intanto per abbattere tre delle quattro Vele di Scampia bisognerà attendere la primavera del 2018: l’aggiudicazione definitiva del progetto esecutivo di demolizione non è stata ancora perfezionata. Entro il 31 ottobre 2017 bisogna presentare il progetto esecutivo alla presidenze del Consiglio dei ministri, altrimenti Napoli rischia di perdere 18 milioni di euro, necessari con i 9 già stanziati dai fondi Pon Metro, per realizzare l’opera.

Leggi anche: Marco D’Amore: Girare Gomorra tra il fallimento urbanistico e la voglia di cambiare

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Cittadella della sicurezza a Napoli, il super bando per la progettazione Ingegneri.info