Tetti solari sulle case popolari a New York | Ingegneri.info

Tetti solari sulle case popolari a New York

Una nuova declinazione del solare comunitario, dove chi non ha un tetto ha comunque l'opportunità di approvvigionarsi di energia pulita

New York City al tramonto
New York City al tramonto
image_pdf

Tetti solari a New York: è il grande obiettivo dalla New York City Public Housing Authority, l’equivalente degli istituti che gestiscono le case popolari nelle città e nelle regioni italiane, che a partire da gennaio 2018 installerà fino a 7 megawatt di pannelli solari sui tetti e tettoie di parcheggio in 14 edifici pubblici, sufficienti per alimentare fino a 1.600 case. Le società scelte pagheranno un canone di affitto per l’installazione sul tetto a NYCHA. Queste aziende poi forniranno energia solare ai clienti attraverso la Con Edison, la società che gestisce la distribuzione di energia elettrica a 10 milioni di persone, tra New York e la contea del Westchester. L’energia potrà essere comprata sia dagli inquilini che risiedono negli edifici di proprietà della NYCHA ma anche da coloro che non hanno una diretta relazione con l’istituto.

Il progetto complessivo prevede l’installazione di 25 megawatt di pannelli solari in cima agli edifici pubblici della città di New York, con una capacità sufficiente per alimentare 6.600 famiglie.
Il nostro obiettivo è di aiutare l’energia solare a essere accessibile da chiunque a New York City, cosa che ancora non avviene“, ha spiegato Daphne Boret-Camguilhem, senior program manager per l’energia e la sostenibilità a NYCHA. Ampliando l’uso di rootop solar, la città di New York non solo ridurrebbe l’inquinamento da carbonio ma aggiungerebbe un tassello utile per ridurre le emissioni dell’80% entro il 2050, utilizzando proprio i tetti degli edifici, che sono tra i maggiori produttori di gas serra a New York.

Questo tipo di progetti rientra nel più ampio ambito del cosiddetto solare comunitario, dove gruppi di persone o enti investono soldi o strutture per costruire impianti solari per la produzione di energia, con l’obiettivo di risparmiare sulla bolletta elettrica.
Negli Stati Uniti ci sono progetti in 26 stati e a fine 2017 si conta saranno installati 410 megawatt di comunità solare negli Stati Uniti e entro il 2019 si raggiungeranno i 500 megawatt.

L’esempio dell’istituto case popolari di New York per la realizzazione del solare comunitario sarà seguito anche a Denver, dove l’obiettivo è abbassare il costo della bolletta per 700 unità immobiliari e nel Minnesota, dove attraverso dei giardini solari si punta a risparmiare 130mila dollari all’anno e soddisfare il fabbisogno energetico di dieci grattacieli.
Nei progetti che riguardano l’edilizia residenziale pubblica, le città puntano a qualcosa di più della semplice energia pulita a basso costo e vedono anche vantaggi nella creazione di posti di lavoro e nella formazione. A New York, il 30% delle assunzioni per il progetto della NYCHA deve avvenire tra residenti in città.

LEGGI ANCHEL’impianto solare Archimede: da Casaccia al Tibet

Copyright © - Riproduzione riservata
L'autore
Tetti solari sulle case popolari a New York Ingegneri.info