AGENZIA DELLE ENTRATE | Ingegneri.info

AGENZIA DELLE ENTRATE

AGENZIA DELLE ENTRATE - PROVVEDIMENTO 19 luglio 2002: Approvazione del modello, con le relative istruzioni, da utilizzare per la comunicazione degli interventi di manutenzione e salvaguardia dei boschi previsti dall'art. 9, comma 6, della legge 29 dicembre 2001, n. 448, ai fini della detrazione d'imposta del 36%, ed individuazione dell'ufficio competente a ricevere le comunicazioni. (GU n. 174 del 26-7-2002)

AGENZIA DELLE ENTRATE

PROVVEDIMENTO 19 luglio 2002

Approvazione del modello, con le relative istruzioni, da utilizzare
per la comunicazione degli interventi di manutenzione e salvaguardia
dei boschi previsti dall’art. 9, comma 6, della legge 29 dicembre
2001, n. 448, ai fini della detrazione d’imposta del 36%, ed
individuazione dell’ufficio competente a ricevere le comunicazioni.

IL DIRETTORE DELL’AGENZIA

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel
seguito del presente provvedimento;
Dispone:

1. Approvazione del modello di comunicazione.
1.1. E’ approvato l’annesso modello, con le relative istruzioni, da
utilizzare per la comunicazione degli interventi di manutenzione e
salvaguardia dei boschi finalizzati alla tutela ambientale ed alla
difesa del territorio e del suolo dai rischi di dissesto geologico di
cui all’art. 9, comma 6, della legge 29 dicembre 2001, n. 448,
prevista dall’art. 1, comma 1, del decreto del Ministro dell’economia
e delle finanze 19 aprile 2002, n. 124, al fine di fruire della
detrazione d’imposta del 36% delle spese sostenute per l’esecuzione
degli stessi.
2. Ufficio competente alla ricezione delle comunicazioni.
2.1. L’ufficio competente per la ricezione delle comunicazioni
previste nel punto 1.1, e’ il Centro operativo di Pescara, via Rio
Sparto n. 21 – 65129 Pescara.
3. Reperibilita’ del modello e autorizzazione alla stampa.
3.1. Il modello di cui al punto 1 e’ reso disponibile gratuitamente
dall’Agenzia delle entrate in formato elettronico e puo’ essere
utilizzato prelevandolo dai siti Internet www.finanze.it e
www.agenziaentrate.it nel rispetto, in fase di stampa, delle
caratteristiche tecniche indicate nell’allegato A al presente
provvedimento.
3.2. Il medesimo modello puo’ essere altresi’ prelevato da altri
siti Internet a condizione che lo stesso sia conforme per struttura e
sequenza a quello approvato con il presente provvedimento e rechi
l’indirizzo del sito dal quale e’ stato prelevato nonche’ gli estremi
del presente provvedimento.
3.3. E’ autorizzata la stampa del modello di cui al punto 1 nel
rispetto delle caratteristiche tecniche indicate nell’allegato A al
presente provvedimento. A tal fine il modello e’ reso disponibile
gratuitamente dall’Agenzia delle entrate nel sito Internet
www.agenzia entrate.it in uno specifico formato elettronico riservato
ai soggetti che dispongono di sistemi tipografici, idoneo a
consentirne la riproduzione.

Motivazioni:
Il presente provvedimento e’ emanato in base al decreto del 19
aprile 2002, n. 124, del Ministro dell’economia e delle finanze, che
stabilisce le modalita’ di attuazione delle disposizioni dell’art. 9,
comma 6, della legge 29 dicembre 2001, n. 448, in base al quale, ai
fini dell’adozione urgente di misure di tutela ambientale e di difesa
del territorio e del suolo dai rischi di dissesto geologico, per
l’anno 2002, possono essere adottate misure di manutenzione e
salvaguardia del bosco con applicazione dell’incentivo previsto
dall’art. 1 della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive
modificazioni.
Il citato decreto prevede in particolare che, per usufruire della
detrazione d’imposta del 36% delle spese sostenute nel 2002 per la
realizzazione degli interventi di manutenzione e salvaguardia dei
boschi, i contribuenti interessati devono trasmettere, prima
dell’inizio dei lavori, all’ufficio delle Entrate individuato con
provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate, una
comunicazione, redatta su apposito modello approvato con il medesimo
provvedimento, dalla quale risulti tra l’altro la data in cui avranno
inizio i lavori ed alla quale vanno allegati tutti i documenti
richiesti dal decreto stesso.
Il presente provvedimento si rende quindi necessario per approvare
il predetto modello di comunicazione ed individuare l’ufficio
competente a riceverle.
Con lo stesso provvedimento viene inoltre disciplinata la
reperibilita’ del predetto modello, reso disponibile gratuitamente in
formato elettronico sui siti Internet dell’Amministrazione
finanziaria e ne viene autorizzata la stampa definendo le relative
caratteristiche tecniche e grafiche.
Si riportano i riferimenti normativi del presente provvedimento.
Attribuzioni del direttore dell’Agenzia delle entrate.
Decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300 (art. 57; art. 62; art.
66; art. 67, comma 1; art. 68, comma 1; art. 71, comma 3, lettera a);
art. 73, comma 4).
Statuto dell’Agenzia delle entrate, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2001 (art. 5, comma 1; art. 6, comma
1).
Regolamento di amministrazione dell’Agenzia delle entrate,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 36 del 13 febbraio 2001 (art.
2, comma 1).
Decreto del Ministro delle finanze 28 dicembre 2000, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 9 del 12 febbraio 2001.
Disciplina normativa di riferimento.
Legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 30 dicembre 1997 –
supplemento ordinario.
Legge 28 dicembre 2001, n. 448, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
n. 301 del 29 dicembre 2001 – supplemento ordinario.
Decreto ministeriale 19 aprile 2002, n. 124, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 148 del 26 giugno 2002.
Il presente provvedimento sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 19 luglio 2002
Il direttore dell’Agenzia: Ferrara

Allegato A

CARATTERISTICHE TECNICHE PER LA STAMPA DEL MODELLO

Struttura e formato del modello.
Il modello deve essere predisposto su fogli singoli di formato
A4, separatamente dalle istruzioni, delle seguenti dimensioni:
larghezza: cm 21,0;
altezza: cm 29,7.
E’ anche consentita la predisposizione del modello e delle
relative istruzioni su moduli meccanografici a striscia continua a
pagina singola, di formato A4, esclusi gli spazi occupati dalle bande
laterali di trascinamento.
Il modello deve avere conformita’ di struttura e sequenza con
quello approvato con il presente provvedimento, anche per quanto
riguarda la sequenza dei campi e l’intestazione dei dati richiesti.

Caratteristiche della carta del modello e delle istruzioni.
La carta deve essere di colore bianco con opacita’ compresa tra
l’86 e l’88 per cento e deve avere un peso compreso tra gli 80 e i 90
g/mq.

Caratteristiche grafiche del modello e delle relative istruzioni.
I contenuti grafici del modello e delle istruzioni devono
risultare conformi al fac-simile annesso al presente provvedimento e
devono essere ricompresi all’interno di un’area grafica che ha le
seguenti dimensioni:
altezza: 65 sesti di pollice;
larghezza: 75 decimi di pollice.
Tale area deve essere posta in posizione centrale rispetto ai
bordi fisici del foglio (superiore, inferiore, laterale sinistro e
destro).

Colori.
Per la stampa tipografica del modello deve essere utilizzato il
colore nero e per i fondini il colore verde (pantone 355 U); per la
stampa tipografica delle istruzioni deve essere utilizzato il colore
nero.
E’ altresi’ consentita la stampa monocromatica del modello
realizzata utilizzando il colore nero in caso di riproduzione
mediante l’utilizzo di stampanti laser o di altri tipi di stampanti
che comunque garantiscano la chiarezza e la leggibilita’ del modello
nel tempo.
Sul bordo laterale sinistro del modello devono essere indicati i
dati identificativi del soggetto che ne cura la stampa o che cura la
predisposizione delle immagini grafiche e gli estremi del presente
provvedimento.

—-> Vedere Modello allegato in formato zip

AGENZIA DELLE ENTRATE

Ingegneri.info