AUTORITA' PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE - COMUNICATO - Trasmissione dei dati relativi all'istituzione di elenchi ufficiali di prestatori di servizi o di fornitori, ai sensi del decreto legislativo n. 163/2006. (10A11546) - (GU n. 232 del 4-10-2010 | Ingegneri.info

AUTORITA’ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE – COMUNICATO – Trasmissione dei dati relativi all’istituzione di elenchi ufficiali di prestatori di servizi o di fornitori, ai sensi del decreto legislativo n. 163/2006. (10A11546) – (GU n. 232 del 4-10-2010

AUTORITA' PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE - COMUNICATO - Trasmissione dei dati relativi all'istituzione di elenchi ufficiali di prestatori di servizi o di fornitori, ai sensi del decreto legislativo n. 163/2006. (10A11546) - (GU n. 232 del 4-10-2010 )

AUTORITA’ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI
E FORNITURE

COMUNICATO

Trasmissione dei dati relativi all’istituzione di elenchi ufficiali
di prestatori di servizi o di fornitori, ai sensi del decreto
legislativo n. 163/2006. (10A11546)

IL PRESIDENTE

Visto l’art. 45, comma 1, del decreto legislativo n. 163/2006,
che consente ai concorrenti iscritti in elenchi ufficiali di
prestatori di servizi o di fornitori di presentare alla stazione
appaltante, per ogni appalto, un certificato di iscrizione indicante
le referenze che ne hanno permesso il rilascio e la relativa
classificazione;
Visto il successivo comma 2, secondo cui l’iscrizione suddetta –
se certificata dall’Autorita’ – costituisce, per le stazioni
appaltanti, presunzione di idoneita’ alla prestazione, corrispondente
alla classificazione del concorrente iscritto, nei limiti indicati
dalla norma;
Vista la previsione del seguente comma 5, che dispone la
pubblicazione degli elenchi sul profilo del committente e sul
casellario informatico dell’Autorita’;
Considerato che le suindicate disposizioni mirano – attraverso la
funzione di certificazione dell’Autorita’ – ad introdurre uno
strumento di semplificazione procedurale a vantaggio dei soggetti che
operano nel mercato delle forniture e dei servizi pubblici, con i
conseguenti benefici in termini di costi e tempi;
Ritenuto comunque opportuno precisare che gli elenchi ufficiali
di cui all’art.45 del decreto legislativo n. 163/2006 vanno distinti
dagli altri eventuali elenchi predisposti dalle stazioni appaltanti,
al fine di selezionare gli operatori economici da consultare per
l’affidamento «in economia» – tramite cottimo fiduciario – di servizi
o forniture di importo inferiore alla soglia comunitaria (137.000
euro), cosi’ come previsto dall’art. 125, comma 11, del medesimo
decreto legislativo n.163/2006;
Considerato che ad oggi le comunicazioni di istituzione di
elenchi ufficiali, da parte di amministrazioni o di enti appaltanti,
sono pervenute in numero limitato e risultano talora prive di alcune
informazioni utili ai fini della certificazione ad opera
dell’Autorita’ e della conseguente pubblicazione sul casellario
informatico;
Ritenuto che per dare compiuta attuazione alla norma in questione
e consentire all’Autorita’ un’ottimale erogazione del correlato
servizio – con i conseguenti benefici per le stazioni appaltanti (con
snellimento delle attivita’ di verifica) e per gli operatori
economici (con riduzione della mole documentale da produrre per
ciascuna gara) – risulta necessario disporre di un esaustivo quadro
di conoscenza relativo a tutti gli elenchi ufficiali finora istituiti
in Italia;

Comunica:

Che le tutte le amministrazioni o gli enti appaltanti che hanno
gia’ istituito gli elenchi di cui all’art. 45 del decreto legislativo
n. 163/2006 sono tenuti, qualora non l’avessero gia’ fatto, a
comunicarli a questa Autorita’ in formato word o pdf al seguente
indirizzo di posta elettronica [email protected] entro
il termine di sessanta giorni dalla data di pubblicazione del
presente comunicato;
Che le informazioni relative alla istituzione degli elenchi
ufficiali dovranno ricomprendere:
a) le liste degli operatori economici iscritti, con indicazione
della corrispondente classificazione attribuita;
b) le indicazioni in ordine alle modalita’ con le quali sono
state istituite dette liste (allegando il relativo bando o avviso),
con particolare riferimento a:
criteri che disciplinano la documentazione richiesta agli
operatori economici interessati ad essere iscritti negli elenchi;
modalita’ di esercizio delle verifiche, effettuate dalle
amministrazioni appaltanti, dei requisiti dichiarati dai medesimi
operatori all’atto della richiesta di iscrizione;
previsioni circa la durata o l’aggiornamento periodico delle
liste;
presupposti della sospensione e della cancellazione degli
operatori economici dagli elenchi stessi.
Che, in esito all’esame dei dati pervenuti, l’Autorita’
procedera’ agli adempimenti di competenza, finalizzati ad
identificare quegli elenchi ufficiali istituiti ai sensi dell’art.45
del decreto legislativo n.163/2006, per i quali sia possibile fornire
l’indispensabile avallo per la certificazione e successiva
pubblicazione sul casellario informatico.

AUTORITA’ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE – COMUNICATO – Trasmissione dei dati relativi all’istituzione di elenchi ufficiali di prestatori di servizi o di fornitori, ai sensi del decreto legislativo n. 163/2006. (10A11546) – (GU n. 232 del 4-10-2010

Ingegneri.info