AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 10 giugno 2009 | Ingegneri.info

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 10 giugno 2009

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 10 giugno 2009 - Consultazione pubblica concernente l'identificazione e l'analisi del mercato delle linee afffittate al dettaglio a bassa velocita' (mercato n. 7 fra quelli identificati dalla raccomandazione della commissione europea n. 2003/311/CE). (Deliberazione n. 315/09/CONS). (09A07205) (GU n. 144 del 24-6-2009 )

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 10 giugno 2009

Consultazione pubblica concernente l’identificazione e l’analisi
del mercato delle linee afffittate al dettaglio a bassa velocita’
(mercato n. 7 fra quelli identificati dalla raccomandazione della
commissione europea n. 2003/311/CE). (Deliberazione n. 315/09/CONS).
(09A07205)

L’AUTORITA’

Nella sua riunione del Consiglio del 10 giugno 2009;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante «Istituzione
dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui
sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo», pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 31 luglio 1997, n.
177 – supplemento ordinario n. 154;
Vista la legge 14 novembre 1995, n. 481, recante «Norme per la
concorrenza e la regolazione dei servizi di pubblica utilita’.
Istituzione delle Autorita’ di regolazione dei servizi di pubblica
utilita’», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana del 18 novembre 1995, n. 270 – supplemento ordinario n. 136;
Vista la delibera n. 316/02/CONS del 9 ottobre 2002, recante
«Regolamento concernente l’organizzazione e il funzionamento
dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e successive
modificazioni e integrazioni», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana del 5 novembre 2002, n. 259, e successive
modificazioni;
Viste le direttive numeri 2002/19/CE («direttiva accesso»),
2002/20/CE («direttiva autorizzazioni»), 2002/21/CE («direttiva
quadro»), 2002/22/CE («direttiva servizio universale»), pubblicate
nella Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee del 24 aprile 2002,
L 108;
Viste le Linee direttrici della Commissione per l’analisi del
mercato e la valutazione del significativo potere di mercato ai sensi
del nuovo quadro normativo comunitario per le reti e i servizi di
comunicazione elettronica, pubblicate nella Gazzetta Ufficiale delle
Comunita’ europee C 165 dell’11 luglio 2002 (le «Linee direttici»);
Visto il decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, recante
«Codice delle comunicazioni elettroniche» pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana del 15 settembre 2003, n. 215 (il
«Codice»);
Vista la Raccomandazione della Commissione dell’11 febbraio 2003
relativa ai mercati rilevanti di prodotti e servizi del settore delle
comunicazioni elettroniche suscettibili di una regolamentazione ex
ante ai sensi della direttiva 2002/21/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio che istituisce un quadro normativo comune per le reti ed i
servizi di comunicazione elettronica, pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale delle Comunita’ europee L 114 dell’8 maggio 2003 (la
«precedente Raccomandazione»);
Vista la Raccomandazione della Commissione del 17 dicembre 2007
relativa ai mercati rilevanti di prodotti e servizi del settore delle
comunicazioni elettroniche che possono essere oggetto di una
regolamentazione ex ante ai sensi della direttiva 2002/21/CE del
Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce un quadro normativo
comune per le reti ed i servizi di comunicazione elettronica,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea L 344/65 del
28 dicembre 2007 (la «Raccomandazione»);
Vista la Raccomandazione della Commissione, del 15 ottobre 2008,
«relativa alle notificazioni, ai termini e alle consultazioni di cui
all’art. 7 della direttiva 2002/21/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio che istituisce un quadro normativo comune per le reti e i
servizi di comunicazione elettronica», pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale dell’Unione europea L 301 del 12 novembre 2008;
Vista la delibera n. 217/01/CONS del 24 maggio 2001 recante
«Regolamento concernente l’accesso ai documenti», pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 20 giugno 2001, n.
141, e successive modifiche;
Vista la delibera n. 453/03/CONS del 23 dicembre 2003, recante
«Regolamento concernente la procedura di consultazione di cui
all’art. 11 del decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259»
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 28
gennaio 2004, n. 22;
Visto l’accordo di collaborazione tra l’Autorita’ per le garanzie
nelle comunicazioni e l’Autorita’ garante della concorrenza e del
mercato in materia di comunicazioni elettroniche del 27 gennaio 2004;
Vista la delibera n. 118/04/CONS del 5 maggio 2004, recante
«Disciplina dei procedimenti istruttori di cui al nuovo quadro
regolamentare delle comunicazioni elettroniche» pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 19 maggio 2004, n.
116 e successive modificazioni;
Vista la delibera n. 343/06/CONS del 7 giugno 2006, concernente
«Mercato delle linee affittate al dettaglio (mercato n. 7 della
raccomandazione della commissione europea n. 2003/311/CE):
identificazione ed analisi del mercato, valutazione di sussistenza di
imprese con significativo potere di mercato e individuazione degli
obblighi regolamentari», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana n.148 del 28 giugno 2006 – supplemento ordinario
n. 156;
Vista la delibera n. 45/06/CONS del 25 gennaio 2006, recante
«Mercati dei segmenti terminali di linee affittate e dei segmenti di
linee affittate su circuiti interurbani (mercati n. 13 e 14 fra
quelli identificati dalla raccomandazione della Commissione europea
n. 2003/311/CE): identificazione ed analisi del mercato, valutazione
di sussistenza di imprese con significativo potere di mercato ed
individuazione degli obblighi regolamentari», pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 45 del 23 febbraio
2006;
Vista la delibera n. 42/08/CIR dell’11 aprile 2008, recante
«Approvazione delle condizioni economiche dell’Offerta di Riferimento
2006 di Telecom Italia relativa ai servizi trasmissivi a capacita’
dedicata di cui alla delibera n. 45/06/CONS e definizione delle
condizioni tecniche ed economiche transitorie per il 2008»,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 172
del 24 luglio 2008 – supplemento ordinario n. 181;
Vista la decisione della Commissione 2008/60/CE del 21 dicembre
2007, recante «modifica della decisione 2003/548/CE relativamente
all’esclusione di taluni tipi di linee affittate dall’insieme minimo
di linee affittate», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione
Europea L 15 del 18 gennaio 2008;
Vista la delibera n. 183/08/CONS recante «Avvio del procedimento
Mercato delle linee affittate al dettaglio (mercato n. 7 della
raccomandazione della Commissione europea n. 2003/311/CE):
identificazione ed analisi del mercato, valutazione di sussistenza
del significativo potere di mercato per le imprese ivi operanti e
individuazione degli eventuali obblighi regolamentari cui vanno
soggette le imprese che dispongono di un tale potere, ai sensi degli
articoli 18 e 19 del Codice delle comunicazioni elettroniche»,
pubblicata in Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 103 del
3 maggio 2008;
Vista la delibera n. 351/08/CONS recante l’«Avvio del procedimento
relativo alla valutazione della proposta di impegni presentati ai
sensi della legge n. 248/2006 dalla societa’ Telecom Italia»,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 165
del 16 luglio 2008;
Vista la delibera n. 718/08/CONS recante «Approvazione della
proposta di impegni presentata da Telecom Italia S.p.A. ai sensi
della legge 248/06 di cui al procedimento avviato con delibera n.
351/08/CONS», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana n. 302 del 29 dicembre 2008;
Visti gli atti del procedimento istruttorio;
Ritenuto necessario, ai sensi dell’art. 11 del Codice, consentire
alle parti interessate di presentare le proprie osservazioni sugli
orientamenti dell’Autorita’ in merito alla proposta del provvedimento
in esame;
Udita la relazione dei commissari Nicola D’Angelo e Enzo Savarese,
relatori ai sensi dell’art. 29 del Regolamento concernente
l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorita’;

Delibera:

Art. 1.

1. E’ indetta la consultazione sullo schema di provvedimento,
relativo all’identificazione ed analisi del mercato delle linee
affittate al dettaglio a bassa velocita’ (fino a 2 Mbit/s inclusi),
riportato nell’allegato B alla presente delibera, di cui costituisce
parte integrante e sostanziale.
2. Le modalita’ di consultazione sono riportate nell’allegato A
alla presente delibera di cui costituisce parte integrante e
sostanziale.
3. Copia della presente delibera, comprensiva degli allegati, e’
depositata in libera visione del pubblico presso gli Uffici
dell’Autorita’ in Napoli, Centro Direzionale, Isola B/5.
La presente delibera e’ pubblicata, priva degli allegati, nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana ed in versione integrale
nel Bollettino Ufficiale e sul sito web dell’Autorita’.

Napoli, 10 giugno 2009

Il presidente: Calabro’

I commissari relatori: D’Angelo – Savarese

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 10 giugno 2009

Ingegneri.info