Circolare 01/06/1999 | Ingegneri.info

Circolare 01/06/1999

Circolare 01/06/1999 n. 646 - Ministero dell'interno - Legge 11 maggio 1999, n.140 e D.M. 7 aprile 1999 Proroga dei termini di adeguamento delle attività ricettive turistico-alberghiere esistenti, con oltre 25 posti letto, alle misure di prevenzione incendi di cui al D.M. 9 aprile 1994.

Circolare 01/06/1999 n. 646
Ministero dell’interno – Legge 11 maggio
1999, n.140 e D.M. 7 aprile 1999 Proroga dei termini di adeguamento
delle attività ricettive turistico-alberghiere esistenti, con oltre 25
posti letto, alle misure di prevenzione incendi di cui al D.M. 9
aprile 1994.

Il Decreto del Ministro dell’Interno 9 aprile 1994
(G.U. n.116 del 20 maggio 1994), recante l’approvazione della regola
tecnica di prevenzione incendi per la costruzione e l’esercizio delle
attività ricettive turistico-alberghiere, ha stabilito al punto 21.2
dell’allegato i termini temporali di adeguamento delle strutture
esistenti a quanto previsto al Titolo II – Parte II del decreto
medesimo.
Con il Decreto del Ministro dell’Intemo 7 aprile 1999 (G.U.
n.91 del 20 aprile 1999) e con la disposizione riportata nell’art. 6,
comma 10, della Legge 11 maggio 1999, n.140 (G.U. n.117 del 21 maggio
1999), sono state previste dilazioni sui termini di adeguamento delle
attività in oggetto indicate, rispetto a quanto stabilito dal citato
D.M. 9 aprile 1994.
Sulla base delle sopracitate disposizioni
normative, le attività ricettive esistenti, con oltre 25 posti letto,
possono pertanto completare l’adeguamento alle disposizioni di cui al
punto 21.2, lettera B) del D.M. 9 aprile 1994 entro il termine di 8
(otto) anni a decori dalla data di entrata in vigore del decreto
(entro il 20 maggio 2002), a condizione che entro il 31 dicembre 1999
(termine introdotto dal D.M. 7 aprile 1999) il titolare dell’attività
acquisisca dal Comando provinciale dei Vigili del Fuoco il necessario
parere di conformitá sul progetto di adeguamento, ai fini del
successivo rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi, secondo le
procedure del D.P.R. 12 gennaio 1998, n.37.
AI riguardo si precisa che
l’acquisizione del parere di conformità sul progetto é necessaria
quando l’adeguamento comporta interventi di tipo strutturale e/o
impiantistico, mentre è da escludersi qualora gli interventi siano
unicamente relativi alla sostituzìone dei materiali di arredo e/o
rivestimento esistenti con altri rispondenti alla classificazione
sulla reazione al fuoco stabilita nel decreto 9 aprile 1994: in tale
seconda circostanza necessiterà comunque documentare l’avvenuto
intervento, secondo quanto disposto dal D.M. 4 maggio 1998, dandone
comunicazione al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco.
I Sigg.
Comandanti Provinciali dei Vigili del Fuoco sono pregati di informare
di quanto sopra gli operatori del settore, anche tramite le
associazioni di categoria nonchè i Sindaci dei Comuni.

Circolare 01/06/1999

Ingegneri.info